Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Ace King Poker

PLO – Sfruttare al meglio la posizione sui boards drawy

La mano che analizzeremo in questo articolo evidenzia molto bene il come l’ avere il vantaggio della posizione consente di controllare la dimensione del pot e di riuscire a mettere i propri soldi nel pot quando si e’ avanti, in particolare quando i ranges degli avversari sono ben definiti.

$1/$2 Pot Limit Omaha – 6 Players

UTG $341.63
UTG+1 $119.06
CO $218.48 

Hero (BTN) $536.25
SB $201 

BB $209.25

Dealt to Hero Jd-Jc-Th-2c

Preflop ($3, 6 players)
1 fold, UTG+1 calls $2, 1 fold, Hero calls $2, SB calls $1, BB checks

Flop ($8, 4 players) 2s-8d-Js
SB bets $8, 2 folds, Hero raises to $32, SB calls $24

Turn ($72, 2 players) Tc
SB bets $72, Hero calls $72

River ($216, 2 players) Ks
SB bets $94, Hero folds

Final Pot : $310
SB wins $307 (net +$107)

Lo small blind in questa mano e’ un regular 20/10. Non abbiamo altre informazioni sul suo gioco.
Sono daccordo con il limp behind sul button con una mano come questa. E’ una mano semplice da foldare se non si floppa top set, ed abbiamo anche la possibilita’ di estrarre valore quando chiudiamo delle scale o cooleriamo altri giocatori con set o full-house superiori. Da early position e sui blinds si tratta fondamentalmente sempre di una mano da foldare.
Nel postflop le cose si fanno interessanti. Che range possiamo assegnare allo small blind dopo che prende la lead bettando pot contro altri tre giocatori ? Il numero di avversari nella mano ci consente di eseguire un’ hand reading piuttosto accurata. Per rinfrescarvi la memoria, la gente gioca generalmente molto straightforward nei pot multi-way. Raramente vedrete qualcuno prendere la lead contro tre giocatori con un range di mani molto ampio, specie su boards drawy.
In altre parole, il range dello small blind si puo’ restringere a draws molto forti e sets.
E’ difficile che l’ avversario abbia un set, dato che abbiamo un blocker al bottom set nella nostra mano e, dato che il board e’ 2s-8d-Js, sono prensenti molte piu’ combinazioni di draws forti che di made hands. E’ possibile che abbia top two-pair con dei re-draws, ma per quanto riguarda questo esempio ipotizzeremo che abbia un draw molto forte.

Un errore comune che commettono i giocatori di NLHE che si affacciano al PLO e’ quello di sopravvalutare le two-pair ed i sets. Nell’ Hold’em un set e’ una monster, mentre nel PLO e’ soltanto un altro “draw” and un full-house. E’ importante evitare di farsi prendere la mano e gettare troppi soldi nel pot ogni qualvolta che floppate un set. Dovete prendere in considerazione che cosa l’ avversario sta rappresentando e qual e’ la vostra equity contro il suo range.
Contro un draw abbastanza forte da poter prendere la lead contro altri tre giocatori, siamo probabilmente in flip, e potremmo addirittura essere sfavoriti.
Se al turn esce una blank, o se chiudiamo un full-house, possiamo value-bettare tranquillamente, consentire all’ avversario di continuare il suo bluff dato che stiamo dando l’ impressione di star inseguendo un draw, oppure pot-raisare per finire ai resti con un’ equity piu’ alta di quella che avremmo avuto al flop.
Abbiamo bisogno di piu’ del 47% di equity per il break-even quando l’ SPR e’ superiore a 10. In questo caso l’ SPR e’ ben al di sopra di 10, quindi re-raisare pot al flop e’ sub-ottimale, diminuisce inoltre il vantaggio dell’ essere in posizione.

Ad ogni modo, raisiamo pot al flop e riceviamo il call dello small blind. L’ avversario potta quindi il turn quando si chiude il draw di scala, per proteggersi contro un set, che e’ esattamente la mano che il mio studente sta rappresentando, ed e’ la giocata corretta.
In questo spot, opterei normalmente per il fold dato che abbiamo soltanto il 25% di equity contro una scala ed abbiamo odds 2:1 sui nostri soldi quando ci servono odds 3:1 per il call.
Tuttavia, il mio studente calla la bet al turn ed il river peggiora ancora le cose.
L’ avversario prova ad estrarre ancora un po di valore con il suo probabile flush, ed il mio studente trova finalmente il fold.

Questa mano e’ stata un completo disastro. L’ ho scelta per mostrarvi fondamentalmente che cosa non dovete fare. La lezione da imparare in questa mano e’ che l’ avere la posizione aumenta notevolmente le opzioni a nostra disposizione. E’ importante sapere come utilizzarla a proprio vantaggio per avere successo nel lungo periodo.

 

Fonte : http://www.bluff.com/magazine/using-the-positional-advantage-on-wet-boards-18036/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.