Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
red_aces

That’s What She Said – Mason Malmuth

Mason Malmuth – Two Plus Two Magazine, Vol. 7, No. 5

 

Abbiamo recentemente aperto un nuovo forum su 2+2 chiamato “That’s What She Said”, riguardante le donne ed i loro problemi nel poker e gli argomenti ad esso correlati.
Per ora, il forum sembra avere molto successo con molte giocatrici di poker che non solo partecipano alle discussioni, ma fanno anche conoscenza tra loro.

Uno degli argomenti piu’ gettonati e’ l’ idea che le donne, ai tavoli live, hanno alcuni vantaggi nel giocare ad un tavolo in cui la maggioranza dei partecipanti sono uomini.
Questa idea e’ in giro da molto tempo, probabilmente sin dall’ inizio del poker stesso.
E’ anche una questione su cui si e’ discusso in molti dei seminari tenuti da me e David Sklansky anni fa’.
La risposta, data solitamente dal sottoscritto, non ha mai sembrato soddisfare nessuno. Quindi, dato che e’ arrivato il momento di scrivere un altro articolo per 2+2 magazine, faro’ un altro tentativo.

La risposta e’ semplice. Nel corso degli anni ho giocato molto poker live, ed ai tavoli ho sempre trovato una o piu’ donne. Riguardo i loro risultati complessivi, sono molto vicini a quelli degli uomini. Le donne che imparano a giocare bene hanno buoni risultati, e quelle che non giocano bene, hanno risultati consistenti con il loro gioco scarso. Non esistono eccezioni.

Tuttavia, come ho appena detto, questa risposta non ha mai ottenuto molte approvazioni. Alcune persone pensavano ci fosse un po’ piu’ di questo, ed e’ probabilmente vero.
Una risposta piu’ corretta e’ probabilmente che una volta diventati eccellenti giocatori di poker, dovrebbero apparire alcune strategie, di solito uniche per ogni giocatore, che consentono, se implementate correttamente, di avere una winrate leggermente piu’ alta, ed essere una donna puo’ certamente essere parte di questo.

Ad esempio, anni fa’, da scrittore di libri didattici sul poker, in un periodo in cui molti dei miei avversari criticavano persone come me per l’ essere privi di fantasia e troppo tight al tavolo, riuscivo a trarre vantaggio da questa situazione contro alcuni giocatori promuovendo il mio gioco tight per poi rubare i pot ogni tanto o prendendo free card in spot in cui la maggior parte degli altri giocatori non avrebbe potuto perche’ “gioca solo quando ha una mano”.

Ovviamente, contro qualcuno che non aveva alcuna idea della mia attivita’ questo non avrebbe funzionato, cosi’ come contro giocatori abbastanza forti da comprendere un gioco piu’ sofisticato.
Tuttavia, contro alcuni dei regular che incontravo spesso, questa strategia ha ottenuto un discreto successo.
La cosa interessante in tutto questo e’ che mentre questa strategia funzionava bene per me, non avrebbe ottenuto gli stessi risultati per la maggior parte dei miei avversari, dato il loro background ed il modo diverso in cui erano percepiti dagli altri giocatori.

Questo ci porta alle giocatrici di poker. Esistono strategie che una donna, che gioca gia’ bene a poker, puo’ applicare per vincere leggermente di piu’ ?
Secondo me la risposta e’ si’, cosi’ come sarebbe si’ per ogni giocatore forte.
Diamo uno sguardo ad un paio di idee.

Prima di iniziare, e’ necessario affermare che cio’ che segue sono semplicemente mie opinioni, non necessariamente corrispondenti alla realta’. In piu’, anche se quello che sto per scrivere e’ generalmente corretto, esistono sempre eccezioni, quindi per tutte le donne che leggono questo articolo, prima di modificare la vostra strategia, cercate di assicurarvi che le idee esposte possano essere applicate al vostro gioco ed ai tavoli in cui giocate.

La prima e’ l’ idea che una donna puo’ giocare piu’ mani dato che gli avversari dell’ altro sesso tenderanno a raisare meno.
Questo e’ qualcosa che credo sia vero. Ci sono molti uomini la fuori che tendono a trattare gli avversari del gentil sesso con meno aggressivita’ di quanto farebbero con altri uomini.
La spiegazione di questo potrebbe avere a che fare con l’ idea che le donne stanno giocando ad un gioco dominato dagli uomini, o piu’ semplicemente perche’ alcuni uomini, particolarmente quelli provenienti dagli stati del sud (degli USA), sono stati educati con l’ idea di essere gentili con tutte le donne. In ogni caso, e’ coerente con la mia esperienza.

Il significato di questo e’ che una giocatrice eccellente di poker puo’ giocare alcune mani aggiuntive, e fare alcune value bets piu’ marginali, rispetto alle controparti maschili. E ovviamente, se questo e’ vero, la winrate dovrebbe salire leggermente.

Tuttavia, non si deve esagerare con questa idea. Contro un giocatore scarso con poca consapevolezza dell’ avversario, il vostro sesso non fara’ alcuna differenza, e contro un giocatore esperto potra’ avere conseguenze inverse.
In ogni caso, contro i giocatori corretti, particolarmente se seduti alla vostra sinistra, puo’ incrementare (poco) la vostra winrate complessiva.

L’ idea successiva ha a che fare con l’ essere chiamati troppo spesso. In modo specifico, afferma che dato che gli uomini non riescono ad accettare di perdere con una donna, faranno calls disperati nel tentativo di vincere il pot. Per questo diventa corretto value bettare alcune mani estremamente marginali che la maggior parte dei vostri avversari non potrebbe bettare per profit. Questa idea, secondo me, e’ falsa.

La ragione per cui sento sia falsa e’ semplicemente che tutti i giocatori hanno sempre la possibilita’ di uscire “a testa alta” quando vogliono foldare e di conseguenza perdere il pot.
Possono sempre dire che il loro draw non si e’ chiuso e che la loro mano finale non aveva valore.
Questo puo’ essere il caso anche se la donna mostra un bluff (cosa che consiglio di fare in quasi ogni situazione, ma che e’ un argomento per un altro articolo), l’ uomo puo’ sempre dire che la sua mano finale era ancora peggiore.

Assumendo la correttezza della mia analisi, perche’ esiste questo mito ? Potrebbe avere qualcosa a che fare con il fatto che alcuni giocatori chiamano semplicemente troppo. Vedono che la loro mano ha un po di valore e che ci sono molte chips nel pot, ma non riescono ad analizzare la giocata abbastanza bene per rendere il call strategicamente corretto.
Quando questo accade, alcune donne lo interpretano erroneamente come “men always call a skirt”.

 

– Mason Malmuth – Two Plus Two Magazine, Vol. 7, No. 5
Fonte : http://www.twoplustwo.com/magazine/issue77/mason-malmuth-thats-what-she-said.php

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.