Likes Likes:  25
Pagina 4 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 126

Discussione: VIDEOCORSO di FOREX per gli utenti di cbet

  1. #61
    Tight Agressive
    Registrato il
    Mar 2011
    Posts
    225
    Likes (Given)
    132
    Likes (Received)
    98

    Predefinito

    @HuckCheever il corso è finito o verrano pubblicati altri video?

  2. #62
    Fish
    Registrato il
    Feb 2010
    Posts
    17
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    ciao a tutti,

    in passato mi ero già interessato di trading online, forex e via discorrendo. E quindi per qualche settimana ho cominciato a vedere dei video in italiano e in inglese e li avevo trovati interessanti. Naturalmente ero colpito dalla possibilità di fare soldi facili, anche se so perfettamente che ci vuole molto tempo per affinare le tecniche/strategie, proprio come avviene nel poker: ci sono i giocatori decenti, i giocatori bravi e i campioni (quest'ultimi, oltre ad avere qualità, hanno necessariamente investito molto tempo nello studio).

    Ora chiedo se, a differenza del poker, il trading online garantisce denaro costante a chi lo pratica? Nel poker non potrà essere sempre vero: vedi ad esempio che il vincolo del field .it ha ridotto il volume di soldi rispetto al .com, oppure il livello medio dei giocatori si è alzato, con la conseguenza che si vincono meno soldi contro fish, perché c'è ne sono sempre meno e ci sono sempre più fonti web da cui attingere info e migliorarsi, etc...

    Nel trading online devi solamente entrare nei mercati e fare le operazioni giuste al momento giusto, vendere e comprare tempestivamente. Siccome di trading conosco appena le basi, e forse nemmeno quelle, chiedo se l'affermazione precedente è corretta. Si tratta solo di sbagliare il meno possibile e man mano che si prende confidenza con le tecniche ed arrivano i primi profitti si sale, facendo operazioni sempre più rischiose, per un migliore guadagno, naturalmente e sempre con la consapevolezza di quello che si sta facendo, con i piedi ben saldi a terra, e con un buon bankroll management come nel poker.
    E' tutto così come dico oppure mi sbaglio?

    Mi piacerebbe avere risposte da qualche praticante che ha giocato anche a poker online.

    Naturalmente ringrazio pure io vivamente l'autore della discussione! E guarderò i video nei prossimi giorni.

    Grazie

  3. #63
    Tight Agressive L'avatar di DontRaiseAA
    Registrato il
    May 2008
    Località
    Piacenza
    Posts
    379
    Likes (Given)
    18
    Likes (Received)
    56

    Predefinito

    @HuckCheever ho bisogno di entrare in contatto con te...mi scrivi su skype gentilmente...grazie mille
    Andrea Carini, Regular Heads Up Player at:
    - Sisal Poker : OmgJoker
    - Pokerstars.it : OMG?_?JOKER
    - Gioco Digitale : Supernova

  4. Likes HuckCheever liked this post
  5. #64
    Calling Station L'avatar di Maybach
    Registrato il
    Apr 2011
    Posts
    54
    Likes (Given)
    2
    Likes (Received)
    2

    Predefinito

    si anche a me nn risponde + su skype quello strunz di @HuckCheever... è andato broke pure sul forex???

  6. #65
    Calling Station
    Registrato il
    Jun 2012
    Posts
    78
    Likes (Given)
    95
    Likes (Received)
    13

    Predefinito

    @Maybach mi adderesti su skipe dvil17,vorrei farti qualche domanda

  7. #66
    Scandinavian LAG L'avatar di HuckCheever
    Registrato il
    Jan 2009
    Località
    Casa mia
    Posts
    532
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DontRaiseAA Visualizza Messaggio
    @HuckCheever ho bisogno di entrare in contatto con te...mi scrivi su skype gentilmente...grazie mille

    ciao, ti vedo sempre tra i contatti skype (se hai sempre quello). Ma non ho tuoi messaggi....

  8. #67
    Scandinavian LAG L'avatar di HuckCheever
    Registrato il
    Jan 2009
    Località
    Casa mia
    Posts
    532
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    21

    Predefinito

    Sono stato un pò via da skype e dal forum... mi sono dedicato a tempo pieno ad imparare la programmazione mql per creare trading system automatizzati.

    Ho creato anche qualche indicatore per l'analisi tecnica che possono servire a chi fa trading manuale, appena li ho ultimati (pochi giorni) li regalo agli amici di cbet.

    Per chi mi cerca, il mio skype è sempre lo stesso TRUSTEKER "huck cheever" - nazione Panama

  9. Likes Maybach liked this post
  10. #68
    Tight Agressive
    Registrato il
    Mar 2011
    Posts
    225
    Likes (Given)
    132
    Likes (Received)
    98

    Predefinito

    Argomento affascinante e molto interessante ma riesce difficile prendere sul serio qualsiasi proposta se non si dimostra se si batte il livello.no flame.
    Inviato dal mio GT-I9003 con Tapatalk 2

  11. #69
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Nov 2009
    Posts
    664
    Likes (Given)
    2
    Likes (Received)
    12

    Predefinito

    Per un giocatore vincente nel poker interessarsi al traiding partendo da 0 mi sembra quasi una perdita di tempo

  12. #70
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2012
    Posts
    144
    Likes (Given)
    168
    Likes (Received)
    7

    Predefinito

    Perché?

  13. #71
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Nov 2009
    Posts
    664
    Likes (Given)
    2
    Likes (Received)
    12

    Predefinito

    Un giocatore di poker sta già 8 9 ore al pc per cui o uccide la sua vita sociale aggiungendone altre 3 4 per il forex o le toglie al poker abbasando i guadagni, questo è il dubbio

  14. #72
    Scandinavian LAG L'avatar di HuckCheever
    Registrato il
    Jan 2009
    Località
    Casa mia
    Posts
    532
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    21

    Predefinito

    Visto che il thread riceve ancora molte visite, aggiungo un paio di cose che forse possono interessare ai player. E’ un approccio al forex stile heads up.

    Il punto di partenza è che nei mercati finanziari se si utilizza uno stoploss uguale al takeprofit aprendo un buy o un sell a caso è come lanciare la monetina.

    Ipotizziamo che venga aperto un buy ogni volta che la candela a 1min è ribassista e che venga aperto un sell ogni volta che la candela a 1 min è rialzista. Il take profit e lo stoploss sono entrambi di 100€ (100 pips). Questa strategia non ha alcun senso e quindi facendo un backtest dovrebbe dare come risultato il 50% di riuscita:



    Su 1549 operazioni, se ne hanno 770 con profitto. Ci sarà una perdita di 408€ per via dello spread che viene pagato ogni volta che si apre un ordine.

    Come nel poker, in ogni operazione si deve pagare la rake (spread) quindi anche facendo il 50% si finisce in perdita. Lo spread però nel forex incide molto meno rispetto ad un heads up.

    Immaginate quanto avremmo perso dopo 1550 heads up ai 100€ vincendo il 50% delle volte.
    Faccio qualche esempio su eurusd che in genere ha spread attorno ad 1 pips, ipotizziamo di aprire un minilotto:
    Stoploss 100€ - Takeprofit 100€ (100 pips) – spread 1€ - 1%
    Stoploss 10€ - Takeprofit 10€ (10 pips) – spread 1€ - 10%
    In base a quanto si decide di fare stretta l’operazione lo spread va ad incidere in maniera più importante, per questo non amo lo scalping e le operazioni troppo corte.

    Quindi se aprendo a caso ho il 50% di probabilità, se riesco ad avere un minimo di hedge (con una strategia almeno sensata), arrivando ad avere un winrate del 53% sto già facendo profitto.
    La cosa forse più difficile per chi segue una strategia è quella di capire quanto rischiare nella singola operazione e quindi di quanto aprire, ma se si va ad operare seguendo la logica headsup la scelta diventa più semplice.

    Ipotizziamo di utilizzare una strategia che si basa sugli strappi di volatilità di eurusd, nelle giornate di rilascio di news si va a cercare un bel candelone m15 superiore a 40 pips e gli si corre dietro in questo modo:



    In pratica appena la candela m15 si chiude si apre un buystop sul max del candelone con stoploss al di sotto della candela (40 pips) e takeprofit pari allo stoploss (40 pips), lo spread è sempre di 1 pip e quindi incide pochissimo.
    Di quanto apro?

    Decido che voglio rischiare 100€, faccio la mia equazione:
    lotto da aprire=stoploss in €/(pips*10)
    lotto da aprire=100/(40*10)
    lotto da aprire = 0,25

    Se nell’operazione successiva devo aprire su una candela m15 da 50 pips apro:
    lotto da aprire=100/(50*10)
    lotto da aprire = 0,2

    Quindi rischio sempre 100€ per guadagnare 100€, se la mia strategia ha un minimo di senso dovrei superare il fatidico 50% e andare in profitto:



    Con questo sistema le operazioni in profitto sono il 58,57%, quindi su 321 operazioni ne ho prese 188 con un profitto di 5.621 €.
    Lo scopo di questa spiegazione è semplicemente far capire che usando il giusto money management non serve avere un hedge spaventosa.

    L’approccio ai mercati finanziari molte volte avviene con una sorta di ricerca della strategia perfetta che non sbaglia mai o dell’intuito perfetto, ma questo non è possibile. Non si può essere dalla parte giusta il 70% delle volte, a meno di non essere Gordon Gekko. Bisogna cercare il minimo vantaggio e sfruttarlo attraverso la disciplina e la costanza.

    Se vi interessa posto altra roba, non rispondo a provocazioni, flame, insulti, deliri di onnipotenza, domande troppo idiote (che purtroppo questo argomento ogni volta scatena)

    La strategia illustrata non è un consiglio di trading (peraltro fa abbastanza schifo) e non deve essere inteso come tale e i backtest non hanno valore per il futuro. Operare nei mercati finanziari può portare a perdite di denaro, quindi provare soltanto in demo.
    Ultima modifica di HuckCheever; 31-01-2013 alle 15:32

  15. Likes rossomaxbors, CP3 liked this post
  16. #73
    Scandinavian LAG L'avatar di imper1um
    Registrato il
    Jan 2009
    Località
    perugia
    Posts
    996
    Likes (Given)
    23
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da HuckCheever Visualizza Messaggio
    Visto che il thread riceve ancora molte visite, aggiungo un paio di cose che forse possono interessare ai player. E’ un approccio al forex stile heads up.

    Il punto di partenza è che nei mercati finanziari se si utilizza uno stoploss uguale al takeprofit aprendo un buy o un sell a caso è come lanciare la monetina.

    Ipotizziamo che venga aperto un buy ogni volta che la candela a 1min è ribassista e che venga aperto un sell ogni volta che la candela a 1 min è rialzista. Il take profit e lo stoploss sono entrambi di 100€ (100 pips). Questa strategia non ha alcun senso e quindi facendo un backtest dovrebbe dare come risultato il 50% di riuscita:



    Su 1549 operazioni, se ne hanno 770 con profitto. Ci sarà una perdita di 408€ per via dello spread che viene pagato ogni volta che si apre un ordine.

    Come nel poker, in ogni operazione si deve pagare la rake (spread) quindi anche facendo il 50% si finisce in perdita. Lo spread però nel forex incide molto meno rispetto ad un heads up.

    Immaginate quanto avremmo perso dopo 1550 heads up ai 100€ vincendo il 50% delle volte.
    Faccio qualche esempio su eurusd che in genere ha spread attorno ad 1 pips, ipotizziamo di aprire un minilotto:
    Stoploss 100€ - Takeprofit 100€ (100 pips) – spread 1€ - 1%
    Stoploss 10€ - Takeprofit 10€ (10 pips) – spread 1€ - 10%
    In base a quanto si decide di fare stretta l’operazione lo spread va ad incidere in maniera più importante, per questo non amo lo scalping e le operazioni troppo corte.

    Quindi se aprendo a caso ho il 50% di probabilità, se riesco ad avere un minimo di hedge (con una strategia almeno sensata), arrivando ad avere un winrate del 53% sto già facendo profitto.
    La cosa forse più difficile per chi segue una strategia è quella di capire quanto rischiare nella singola operazione e quindi di quanto aprire, ma se si va ad operare seguendo la logica headsup la scelta diventa più semplice.

    Ipotizziamo di utilizzare una strategia che si basa sugli strappi di volatilità di eurusd, nelle giornate di rilascio di news si va a cercare un bel candelone m15 superiore a 40 pips e gli si corre dietro in questo modo:



    In pratica appena la candela m15 si chiude si apre un buy con stoploss al di sotto della candela (40 pips) e takeprofit pari allo stoploss (40 pips), lo spread è sempre di 1 pip e quindi incide pochissimo.
    Di quanto apro?

    Decido che voglio rischiare 100€, faccio la mia equazione:
    lotto da aprire=stoploss in €/(pips*10)
    lotto da aprire=100/(40*10)
    lotto da aprire = 0,25

    Se nell’operazione successiva devo aprire su una candela m15 da 50 pips apro:
    lotto da aprire=100/(50*10)
    lotto da aprire = 0,2

    Quindi rischio sempre 100€ per guadagnare 100€, se la mia strategia ha un minimo di senso dovrei superare il fatidico 50% e andare in profitto:



    Con questo sistema le operazioni in profitto sono il 58,57%, quindi su 321 operazioni ne ho prese 188 con un profitto di 5.621 €.
    Lo scopo di questa spiegazione è semplicemente far capire che usando il giusto money management non serve avere un hedge spaventosa.

    L’approccio ai mercati finanziari molte volte avviene con una sorta di ricerca della strategia perfetta che non sbaglia mai o dell’intuito perfetto, ma questo non è possibile. Non si può essere dalla parte giusta il 70% delle volte, a meno di non essere Gordon Gekko. Bisogna cercare il minimo vantaggio e sfruttarlo attraverso la disciplina e la costanza.

    Se vi interessa posto altra roba, non rispondo a provocazioni, flame, insulti, deliri di onnipotenza, domande troppo idiote (che purtroppo questo argomento ogni volta scatena)

    La strategia illustrata non è un consiglio di trading (peraltro fa abbastanza schifo) e non deve essere inteso come tale e i backtest non hanno valore per il futuro. Operare nei mercati finanziari può portare a perdite di denaro, quindi provare soltanto in demo.
    posta altra roba!!!!!!!!

  17. Likes giua80 liked this post
  18. #74
    Tight Agressive L'avatar di KOSone
    Registrato il
    Jan 2011
    Località
    a vanedda ca nun spunta
    Posts
    445
    Likes (Given)
    117
    Likes (Received)
    77

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da imper1um Visualizza Messaggio
    posta altra roba!!!!!!!!
    +1


    Inviato dal mio new iPad con TOPAtalk HD
    Hitto sempre il flop del tavolo accanto wtf

    Capire che un post è scritto da un interista è più facile che fare KK+ ad oppo ubernitt che 6betta AI pre flop

    I regola di HEM
    - non guardare MAI la linea rossa, ti fa capire che in questo gioco qualcosa non va:
    vinci meno di quello che devi vincere e perdi più di quello che devi perdere

  19. Likes giua80 liked this post
  20. #75
    Scandinavian LAG L'avatar di Bebo400
    Registrato il
    Feb 2010
    Località
    Merano
    Posts
    515
    Likes (Given)
    880
    Likes (Received)
    186

    Predefinito

    Go go go!

  21. #76
    Calling Station
    Registrato il
    Jan 2013
    Posts
    68
    Likes (Given)
    6
    Likes (Received)
    35

    Predefinito

    una tecnica valida per operare sui mercati valutari è fare il contrario di quello che si ha in mente, no joke

  22. #77
    Calling Station
    Registrato il
    Jan 2013
    Posts
    68
    Likes (Given)
    6
    Likes (Received)
    35

    Predefinito

    ah e oltre a questo... forse i volumi sono ancora l'unica cosa che conta, perchè anche i grossi per entrare a mercato lasciano traccia, e questa traccia la si lascia solo con i volumi (e nn regge la roba che il forex è otc quindi i volumi nn ci sono, si segue il future)
    ma nn ste boiate di at

  23. #78
    Scandinavian LAG L'avatar di .:Stef:.
    Registrato il
    Feb 2009
    Posts
    885
    Likes (Given)
    66
    Likes (Received)
    217

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da HuckCheever Visualizza Messaggio
    Visto che il thread riceve ancora molte visite, aggiungo un paio di cose che forse possono interessare ai player. E’ un approccio al forex stile heads up.

    Il punto di partenza è che nei mercati finanziari se si utilizza uno stoploss uguale al takeprofit aprendo un buy o un sell a caso è come lanciare la monetina.

    Ipotizziamo che venga aperto un buy ogni volta che la candela a 1min è ribassista e che venga aperto un sell ogni volta che la candela a 1 min è rialzista. Il take profit e lo stoploss sono entrambi di 100€ (100 pips). Questa strategia non ha alcun senso e quindi facendo un backtest dovrebbe dare come risultato il 50% di riuscita:



    Su 1549 operazioni, se ne hanno 770 con profitto. Ci sarà una perdita di 408€ per via dello spread che viene pagato ogni volta che si apre un ordine.

    Come nel poker, in ogni operazione si deve pagare la rake (spread) quindi anche facendo il 50% si finisce in perdita. Lo spread però nel forex incide molto meno rispetto ad un heads up.

    Immaginate quanto avremmo perso dopo 1550 heads up ai 100€ vincendo il 50% delle volte.
    Faccio qualche esempio su eurusd che in genere ha spread attorno ad 1 pips, ipotizziamo di aprire un minilotto:
    Stoploss 100€ - Takeprofit 100€ (100 pips) – spread 1€ - 1%
    Stoploss 10€ - Takeprofit 10€ (10 pips) – spread 1€ - 10%
    In base a quanto si decide di fare stretta l’operazione lo spread va ad incidere in maniera più importante, per questo non amo lo scalping e le operazioni troppo corte.

    Quindi se aprendo a caso ho il 50% di probabilità, se riesco ad avere un minimo di hedge (con una strategia almeno sensata), arrivando ad avere un winrate del 53% sto già facendo profitto.
    La cosa forse più difficile per chi segue una strategia è quella di capire quanto rischiare nella singola operazione e quindi di quanto aprire, ma se si va ad operare seguendo la logica headsup la scelta diventa più semplice.

    Ipotizziamo di utilizzare una strategia che si basa sugli strappi di volatilità di eurusd, nelle giornate di rilascio di news si va a cercare un bel candelone m15 superiore a 40 pips e gli si corre dietro in questo modo:



    In pratica appena la candela m15 si chiude si apre un buystop sul max del candelone con stoploss al di sotto della candela (40 pips) e takeprofit pari allo stoploss (40 pips), lo spread è sempre di 1 pip e quindi incide pochissimo.
    Di quanto apro?

    Decido che voglio rischiare 100€, faccio la mia equazione:
    lotto da aprire=stoploss in €/(pips*10)
    lotto da aprire=100/(40*10)
    lotto da aprire = 0,25

    Se nell’operazione successiva devo aprire su una candela m15 da 50 pips apro:
    lotto da aprire=100/(50*10)
    lotto da aprire = 0,2

    Quindi rischio sempre 100€ per guadagnare 100€, se la mia strategia ha un minimo di senso dovrei superare il fatidico 50% e andare in profitto:



    Con questo sistema le operazioni in profitto sono il 58,57%, quindi su 321 operazioni ne ho prese 188 con un profitto di 5.621 €.
    Lo scopo di questa spiegazione è semplicemente far capire che usando il giusto money management non serve avere un hedge spaventosa.

    L’approccio ai mercati finanziari molte volte avviene con una sorta di ricerca della strategia perfetta che non sbaglia mai o dell’intuito perfetto, ma questo non è possibile. Non si può essere dalla parte giusta il 70% delle volte, a meno di non essere Gordon Gekko. Bisogna cercare il minimo vantaggio e sfruttarlo attraverso la disciplina e la costanza.

    Se vi interessa posto altra roba, non rispondo a provocazioni, flame, insulti, deliri di onnipotenza, domande troppo idiote (che purtroppo questo argomento ogni volta scatena)

    La strategia illustrata non è un consiglio di trading (peraltro fa abbastanza schifo) e non deve essere inteso come tale e i backtest non hanno valore per il futuro. Operare nei mercati finanziari può portare a perdite di denaro, quindi provare soltanto in demo.
    ciao @HuckCheever ma al di là di questo tu che tipo di "strategia" usi, non ti sto chiedendo di spiegarla obv, ma volevo capire di che tipo di analisi ti occupi

  24. #79
    Antonius L'avatar di conilmionome
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    2,481
    Likes (Given)
    203
    Likes (Received)
    134

    Predefinito

    ho provato su più di un sito a installare sto metatrader e quando starto l'installazione appare una finestra chiedendomi di specificare le opzioni per il server proxy server: login: password:
    Ma io non ho nessun server proxy! E' una semplice rete domestica la mia. Cos'è sta cosa? Boh!

  25. #80
    Calling Station
    Registrato il
    Jan 2013
    Posts
    68
    Likes (Given)
    6
    Likes (Received)
    35

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da conilmionome Visualizza Messaggio
    ho provato su più di un sito a installare sto metatrader e quando starto l'installazione appare una finestra chiedendomi di specificare le opzioni per il server proxy server: login: password:
    Ma io non ho nessun server proxy! E' una semplice rete domestica la mia. Cos'è sta cosa? Boh!
    ciao, strano...a me mai chiesto nessun proxy...da che broker l'hai scaricata?

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 3 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 3 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •