Likes Likes:  849
Pagina 1 di 118 123451151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 2354

Discussione: Essere vegan

  1. #1
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito Essere vegan

    Apro questo thread per chiunque fosse interessato all'alimentazione Vegan.
    Comincio a consigliare dei documentari interessanti, il primo è scientifico, cioè perché fa bene alla salute evitare carne latte uova pesce, il secondo è etico.





    Prego chiunque sia interessato al discorso di guardare i documentari perché vorrei evitare di rispondere a cose che sono spiegate lì. Per il resto, sono a disposizione per qualsiasi domanda, curiosità o dubbio su questo tipo di scelta di vita, sia etico che salutare.

  2. #2
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vanbred Visualizza Messaggio
    Hai detto bene,e' simile,non COME mangiare la carne,che poi si viva lo stesso ok.
    Spiegami gli svantaggi please.

    Questa e' una cosa su cui non mi sono mai trovato d'accordo,l'ho sempre trovata una forma di "egoismo",e' giusto che i figli vengano cresciuti come la maggior % di popolazione(onnivori,perche' quello siamo),e poi siano loro a scegliere una volta cresciuti,perche' di semplice scelta si tratta il voler essere vegetariani-vegani;se mio padre e' flippato con la lasagna e la mangia ogni giorno,non mi cresce a lasagna,ma mi da' tutto,poi saro' io a scegliere se diventare "lasagnista".
    Se ti convinci che quegli alimenti non servono, non c'è niente di male.

    Citazione Originariamente Scritto da rednixx Visualizza Messaggio
    che vuol dire?
    la mia non e' una battuta ma sono rimasto di merda quando ho visto le mele,pensavo anche io che bastassero gli spinaci...
    Ci sono tantissimi alimenti ricchi di ferro, le donne hanno più carenze perché con le mestruazioni perdono molto sangue, ma comunque non è necessario che mangino carne, anche perché gli integratori di ferro possono essere benissimo sintetizzati dai vegetali, se proprio c'è un problema del genere. Ma non è salutare certo che mangi carne mattina e sera perché hai carenza di ferro.

    Citazione Originariamente Scritto da Danielilson Visualizza Messaggio
    Ma la pianti per cortesia, che ho già contato CINQUE mistificazioni in quello che dici?
    Fai pure lo scienziatone, dopo l'affermazione LOL buonopergliocchi-buonopervoi, ora alludi al fatto che gli spinaci abbiano un contenuto alto di ferro, che è una mistificazione totale e assoluta. Ne hanno una quantità media, sicuramente NON SONO un alimento ricco di ferro. Tipo le uova ne hanno di più in proporzione

    Please.

    Obv INb4 "il mio era un level, lo sapevo benissimo".
    Le altre bojate non le quoto nemmeno che sto andando al mare e non c'ho voglia.
    Non sono solo gli spinaci a contenere ferro, ma anche tanti altri alimenti come ti ha linkato @lorenzof, se hai altri dubbi chiedi pure e ti rispondo.

  3. #3
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Posts
    1,782
    Likes (Given)
    952
    Likes (Received)
    932

    Predefinito

    Spiegami gli svantaggi please.
    Un nutrizionista,che pero' non ricordo in che trasmissione,disse che la carne ha alcuni tipi di proteine che sono insostituibili;

    cmq in giro ho trovato questo,dimmi se c'e' qualcosa di errato,solo curiosita' obv
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------
    1) Lo spettro aminoacidico - La demonizzazione della carne e dei cibi di origine animale si è tradotta nella demonizzazione di uno dei macronutrienti principali, le proteine. In una dieta non vegana solo il 30% delle proteine deriva dai vegetali. I vegani sostengono che è possibile sopperire al bisogno proteico giornaliero con cereali, leguminose ecc. Purtroppo la cosa non è così semplice (ecco dove cade l'autogestione) perché, a differenza delle carni, i singoli vegetali non hanno uno spettro aminoacidico completo. Per esempio, nei cereali c'è una percentuale trascurabile di lisina, mentre nelle leguminose non c'è la metionina. Occorre pertanto fare un cocktail molto preciso per avere un'alimentazione proteicamente corretta. In sostanza ciò che è teoricamente possibile (un perfetto soddisfacimento del fabbisogno proteico) in pratica non lo è, vista la scarsa variabilità nel mondo vegetale di sorgenti proteiche.
    2) I fitati - Inoltre se le proteine vengono derivate dalla soia occorre tener conto che, quando il fabbisogno proteico si risolve per oltre il 20% con derivati della soia, s'introducono nell'organismo sostanze (fitati) che possono inibire l'assorbimento di alcuni minerali come lo zinco.
    3) Gli acidi grassi essenziali - Nelle diete con carenza di pesce mancano fonti dirette di EPA (acido eicosapentaenoico) e di DHA (acido docosaesaenoico), fondamentali per una buona alimentazione. Molte ricerche (provenienti anche da ambienti vegetariani) sollevano dubbi sulla capacità di convertire l'alfa-linolenico in EPA e DHA e la conversione è ancora più dubbia nei bambini. Su questo punto i vegetariani dovrebbero riflettere: se non ne erano a conoscenza, forse prima di scegliere emozionalmente un regime alimentare è meglio documentarsi.
    4) La demonizzazione delle proteine di origine animale porta generalmente il vegetariano ad assumere una percentuale eccessiva (a volte vicina all'80%) di carboidrati (pasta, riso, frutta ecc.), cosa che non risolve affatto il problema dell'obesità, poiché un'abbondanza di carboidrati facilita la loro trasformazione in grassi.


    by VAN

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Io onestamente non nutro particolari dubbi di salute sull'essere vegani, cioè ci credo abbastanza che riusciate a sostituire tutto con i vegetali.

    Vorrei però capire l'aspetto etico legato al non consumare latte/uova (quello etico legato al consumo di carne, dal vostro punto di vista, l'ho capito).

    Cioè qual'è il problema se avete 6 galline in casa e date loro da mangiare e prendete le uova ogni giorno ? tanto per capire eh, non voglio fare polemica davvero, solo comprendere il vostro punto di vista.

    EDIT: altra domanda etica che non mi è chiara.

    Suppongo (se sbaglio dimmelo) che essere vegani sia sostanzialmente sempre collegato anche al non indossare capi in pelle. Se è così, mi chiedo, non è etico per voi utilizzare la pelle di un animale che sarebbe morto lo stesso svolgendo altri mansioni o perchè morto in natura? Cioè capisco il vostro punto di vista etico contro l'allevamento per la produzione di carne e pelli, ma se tipo avete degli animali che tirano l'aratro (o siete contrari?), e prima o poi muoiono di malattia/vecchiaia, potete usarne la pelle o non lo considerate etico? se no , perchè?

    EDIT 2 (sorry) Altra domanda

    Se uno è vegano e ha degli animali domestici (è coerente coll'essere vegano avere dei cani o gatti? lo chiedo perchè non lo so), può dare loro da mangiare cibi contenenti pesce e/o carne o non è etico? se sì, perchè ai cani e gatti si può e agli umani no, se no, siete tranquilli dal lato scientifico che un cane/gatto possano stare in salute senza consumare nè pesce nè carne mai?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  5. Likes F.Nispi, Che$$44 liked this post
  6. #5
    Monkey Tilt L'avatar di fratak
    Registrato il
    Feb 2009
    Località
    lecce\reggio calabria
    Posts
    1,327
    Likes (Given)
    901
    Likes (Received)
    785

    Predefinito

    Ció che mangiavano i nostri nonni é irrilevante pensiamo a ció che l'uomo ha mangiato per 10.000 anni

    Carne , pesce , frutti ,frutta secca , bacche , foglie , uova , crostacei .

    Tutti gli altri cibi sono stati inseriti nella dieta umana da relativamente poco vedi legumi , ortaggi etc
    Mentre la pasta e i carboidrati raffinati solo da
    Qualche secolo .



    Inviato con tapatalk
    Colui il cui cuore è saldo come una roccia: costante, inamovibile, spassionato nei confronti delle cose che suscitano passione, esente da rabbia verso le cose che suscitano rabbia, il cui spirito è concentrato fino a tal punto, donde possono venirgli sofferenza e pena? (Udana, IV, 4)

  7. #6
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vanbred Visualizza Messaggio
    Un nutrizionista,che pero' non ricordo in che trasmissione,disse che la carne ha alcuni tipi di proteine che sono insostituibili;

    1) Lo spettro aminoacidico - La demonizzazione della carne e dei cibi di origine animale si è tradotta nella demonizzazione di uno dei macronutrienti principali, le proteine. In una dieta non vegana solo il 30% delle proteine deriva dai vegetali. I vegani sostengono che è possibile sopperire al bisogno proteico giornaliero con cereali, leguminose ecc. Purtroppo la cosa non è così semplice (ecco dove cade l'autogestione) perché, a differenza delle carni, i singoli vegetali non hanno uno spettro aminoacidico completo. Per esempio, nei cereali c'è una percentuale trascurabile di lisina, mentre nelle leguminose non c'è la metionina. Occorre pertanto fare un cocktail molto preciso per avere un'alimentazione proteicamente corretta. In sostanza ciò che è teoricamente possibile (un perfetto soddisfacimento del fabbisogno proteico) in pratica non lo è, vista la scarsa variabilità nel mondo vegetale di sorgenti proteiche.
    Come già scritto, una proteina è formata da amminoacidi. Ne trovi 20 in natura se non ricordo male, non tutti li puoi sintetizzare. Quello che dice lì è vero, ed è quello che intendevo con valore biologico: una proteina animale, essendo una cellula già costituita, possiede tutti gli amminoacidi necessari per formare la proteina. Una vegetale no. Ne possiede parte. Ma gli amminoacidi che mancano, si trovano in altre sostanze vegetali. Da qui la spiegazione della pasta+legumi: i due spettri si compensano. Già se mangi legumi+riso, questa cosa non succede, perché il riso è composto da un altro tipo di carboidrati.

    2) I fitati - Inoltre se le proteine vengono derivate dalla soia occorre tener conto che, quando il fabbisogno proteico si risolve per oltre il 20% con derivati della soia, s'introducono nell'organismo sostanze (fitati) che possono inibire l'assorbimento di alcuni minerali come lo zinco.
    La soia è una delle tante fonti, puoi evitarla. Se guardi il doc però ti rendi conto che ci sono infinite cose che fanno male nei cibi derivati dagli animali.

    3) Gli acidi grassi essenziali - Nelle diete con carenza di pesce mancano fonti dirette di EPA (acido eicosapentaenoico) e di DHA (acido docosaesaenoico), fondamentali per una buona alimentazione. Molte ricerche (provenienti anche da ambienti vegetariani) sollevano dubbi sulla capacità di convertire l'alfa-linolenico in EPA e DHA e la conversione è ancora più dubbia nei bambini. Su questo punto i vegetariani dovrebbero riflettere: se non ne erano a conoscenza, forse prima di scegliere emozionalmente un regime alimentare è meglio documentarsi.
    Questo è falso. Ad esempio, l'Omega3 si pensa che sia solo nel pesce, per luogo comune.
    Invece: Vegan Italia - Le 5 fonti vegetali di omega 3 - Nutrizione - Articoli

    4) La demonizzazione delle proteine di origine animale porta generalmente il vegetariano ad assumere una percentuale eccessiva (a volte vicina all'80%) di carboidrati (pasta, riso, frutta ecc.), cosa che non risolve affatto il problema dell'obesità, poiché un'abbondanza di carboidrati facilita la loro trasformazione in grassi.
    Questo è una conclusione tratta dal nulla, dà per scontato che mangi tanti carbs per compensare la mancanza di derivati, invece succede il contrario perché nelle verdure trovi la fibra, che ti dà un senso di sazietà. Questo significa che ti riempi prima e smetti di aver fame. Un altro esempio è la pizza: io la mangio senza mozzarella. Prima la mangiavo tutta di gusto e la sentivo sullo stomaco. Ora alla terza fetta già sarei sazio e mangio la quarta per inerzia. Eppure c'è un ingrediente in meno, la mozzarella.

  8. #7
    Tight Agressive
    Registrato il
    Jun 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    108
    Likes (Received)
    73

    Predefinito

    Vorrei però capire l'aspetto etico legato al non consumare uova

    fonte mia zia:
    Sono contro quelle aziende che quasi inchiodano le galline nei capannoni..

  9. Likes rubyn liked this post
  10. #8
    Tight Agressive L'avatar di jeffLISANDRO
    Registrato il
    Mar 2009
    Località
    Biella
    Posts
    431
    Likes (Given)
    141
    Likes (Received)
    254

    Predefinito

    volevo aprirlo io questo thread.. ora mi sa che non grindo per due giorni.. comincio a rispondere a tutti.

  11. Likes Anubis1992 liked this post
  12. #9
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Vorrei però capire l'aspetto etico legato al non consumare uova

    fonte mia zia:
    Sono contro quelle aziende che quasi inchiodano le galline nei capannoni.
    .

    Difatti ho scritto prendere le galline e raccogliere le uova te.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  13. #10
    Tight Agressive
    Registrato il
    Jun 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    108
    Likes (Received)
    73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Vorrei però capire l'aspetto etico legato al non consumare uova

    fonte mia zia:
    Sono contro quelle aziende che quasi inchiodano le galline nei capannoni.
    .

    Difatti ho scritto prendere le galline e raccogliere le uova te.
    si infatti nulla contro le uova,ma come spesso vengono prodotte..
    infatti mi diceva che si differenziano tra un tipo di produzione esasperato e quello normale da cascina..

  14. #11
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    si infatti nulla contro le uova,ma come spesso vengono prodotte..


    Scusami, nulla per te forse, da quello che dice OP per un vegano le uova sono da eliminare completamente NMW, o sbaglio?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  15. #12
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Già se mangi legumi+riso, questa cosa non succede, perché il riso è composto da un altro tipo di carboidrati.


    Stai sottointendendo che i cereali non contengano proteine oppure ho capito male io?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  16. #13
    Monkey Tilt L'avatar di FabioTheDoc
    Registrato il
    Jun 2010
    Località
    Plymouth, UK
    Posts
    1,546
    Likes (Given)
    452
    Likes (Received)
    400

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rednixx Visualizza Messaggio
    si infatti nulla contro le uova,ma come spesso vengono prodotte..
    infatti mi diceva che si differenziano tra un tipo di produzione esasperato e quello normale da cascina..
    Ma in Italia (chiedo venia, ma non faccio shopping alimentare nel Belpaese da anni) non si trovano le varianti "free-range" (i.e., quelle prodotte da galline lasciate razzolare piu' o meno liberamente)? Qui credo siano la maggioranza del venduto.
    FabioTheDoc
    Representing unlikely holdings since 2007

  17. #14
    Tight Agressive
    Registrato il
    Jun 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    108
    Likes (Received)
    73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    si infatti nulla contro le uova,ma come spesso vengono prodotte..


    Scusami, nulla per te forse, da quello che dice OP per un vegano le uova sono da eliminare completamente NMW, o sbaglio?
    bo non so,mia zia ne faceva solo una questione etica.. rispondera' OP se il vegan non puo' mangiarle..

  18. #15
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Ma in Italia (chiedo venia, ma non faccio shopping alimentare nel Belpaese da anni) non si trovano le varianti "free-range" (i.e., quelle prodotte da galline lasciate razzolare piu' o meno liberamente)? Qui credo siano la maggioranza del venduto.


    Ci sono le biologiche o free range o chiamale come ti pare ma credo siano ben meno del 50% del venduto, anche se faccio fatica a trovare dati su google.

    EDIT: trovato.

    http://www.blw.admin.ch/dokumentatio...x.html?lang=it

    Ca. il 15% "delle uova sugli scaffali" è bio, trend in crescita.

    Lol riedit, il dato è per la svizzera...

    Cmq non deragliamo tutto il thread sulle uova.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  19. #16
    Tight Agressive
    Registrato il
    Jun 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    108
    Likes (Received)
    73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FabioTheDoc Visualizza Messaggio
    Ma in Italia (chiedo venia, ma non faccio shopping alimentare nel Belpaese da anni) non si trovano le varianti "free-range" (i.e., quelle prodotte da galline lasciate razzolare piu' o meno liberamente)? Qui credo siano la maggioranza del venduto.
    non so non ho dati,sarebbe interessante saperlo..

  20. #17
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Vorrei però capire l'aspetto etico legato al non consumare latte/uova (quello etico legato al consumo di carne, dal vostro punto di vista, l'ho capito).
    Cioè qual'è il problema se avete 6 galline in casa e date loro da mangiare e prendete le uova ogni giorno ? tanto per capire eh, non voglio fare polemica davvero, solo comprendere il vostro punto di vista.
    Prima di tutto, io ho eliminato il latte perché mi sento molto meglio, quindi la mia scelta di diventare vegan non è stata etica ma per una ragione di salute, perché ora vivo meglio e ho un corpo migliore.
    Per quanto riguarda il latte, l'organizzazione sanitaria statunitense ha stabilito una quantità massima di pus per bicchiere di latte, poiché le mungitrici fanno subito infezione alla mucca. Come viene fatto il latte?
    Mucca inseminata artificialmente ogni anno, che vive spesso in quel metroquadro di spazio per tutta la vita. Nasce vitello, viene strappato subito alla mamma e la mamma viene munta per un anno. Se vitello è maschio, macello. Se è donna, viene cresciuto e sfruttato in questo modo.
    La mucca così campa 8 anni, poi non produce più e va al macello. Altrimenti ne camperebbe 20.

    Per quanto riguarda le uova, trovo che eticamente siano la cosa meno peggio da mangiare. Io già da quando mi interessavo a queste cose compravo uova bio, ovvero fatte da galline che vivevano in ampi spazi e non chiuse in una gabbia per tutta la vita. Ora ovviamente non le compro perché una cosa è tenere una gallina lì ferma per tutta la vita e imbottirla di ormoni, un'altra è allevarla e farla vivere scorazzando e mangiare le sue mestruazioni, ovvero l'uovo. Ho mangiato un uovo fritto l'altra sera, erano mesi che non ne mangiavo. L'uovo era fatto dalle galline della mia vicina di casa.

    Suppongo (se sbaglio dimmelo) che essere vegani sia sostanzialmente sempre collegato anche al non indossare capi in pelle. Se è così, mi chiedo, non è etico per voi utilizzare la pelle di un animale che sarebbe morto lo stesso svolgendo altri mansioni o perchè morto in natura? Cioè capisco il vostro punto di vista etico contro l'allevamento per la produzione di carne e pelli, ma se tipo avete degli animali che tirano l'aratro (o siete contrari?), e prima o poi muoiono di malattia/vecchiaia, potete usarne la pelle o non lo considerate etico? se no , perchè?
    Vegan vegan significa appunto neanche indossare questi capi. Personalmente non ho bisogno di comprare roba di pelle perché va bene l'ecopelle. Comprare roba di pelle significa alimentare uno schiavismo nei confronti della specie animale. Suppongo che non ci sarebbe nulla di male a usare pelle di un animale morto, invece trovo sbagliato allevare un animale e ammazzarlo per prendergli la pelle quando posso usare l'eco-pelle.

    Se uno è vegano e ha degli animali domestici (è coerente coll'essere vegano avere dei cani o gatti? lo chiedo perchè non lo so), può dare loro da mangiare cibi contenenti pesce e/o carne o non è etico? se sì, perchè ai cani e gatti si può e agli umani no, se no, siete tranquilli dal lato scientifico che un cane/gatto possano stare in salute senza consumare nè pesce nè carne mai?
    C'è chi alleva gli animali domestici con roba vegana, e pare che stiano bene. Cani e gatti sono carnivori comunque, la cosa giusta sarebbe dare da mangiare solo carne cruda ai cani, ma questo ne aumenterebbe l'aggressività portandoli vicini alla loro natura, quella da branco di lupi, e quindi andrebbe contro il loro essere domestici.

    Citazione Originariamente Scritto da fratak Visualizza Messaggio
    Ció che mangiavano i nostri nonni é irrilevante pensiamo a ció che l'uomo ha mangiato per 10.000 anni

    Carne , pesce , frutti ,frutta secca , bacche , foglie , uova , crostacei .

    Tutti gli altri cibi sono stati inseriti nella dieta umana da relativamente poco vedi legumi , ortaggi etc
    Mentre la pasta e i carboidrati raffinati solo da
    Qualche secolo .
    Per 10.000 anni l'uomo non ha mangiato 1/10 della carne che consuma oggi quotidianamente. Metti caso che tu fossi nato 500 anni fa: ti sarebbe venuto più facile cacciare o coltivare? Pensi davvero che la carne fosse un bene comune? Non lo era, era costosissima.

  21. #18
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Già se mangi legumi+riso, questa cosa non succede, perché il riso è composto da un altro tipo di carboidrati.


    Stai sottointendendo che i cereali non contengano proteine oppure ho capito male io?
    Una sett fa ho incontrato la dietista e mi ha spiegato che i carboidrati complessi hanno gli amminoacidi che mancano ai legumi per completare lo spettro, mentre i carboidrati semplici no.

    Citazione Originariamente Scritto da FabioTheDoc Visualizza Messaggio
    Ma in Italia (chiedo venia, ma non faccio shopping alimentare nel Belpaese da anni) non si trovano le varianti "free-range" (i.e., quelle prodotte da galline lasciate razzolare piu' o meno liberamente)? Qui credo siano la maggioranza del venduto.
    Si, anche al conad, se ti fidi.

  22. #19
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Per 10.000 anni l'uomo non ha mangiato 1/10 della carne che consuma oggi quotidianamente. Metti caso che tu fossi nato 500 anni fa: ti sarebbe venuto più facile cacciare o coltivare? Pensi davvero che la carne fosse un bene comune? Non lo era, era costosissima.


    In realtà quello del coltivatore che non mangiava quasi carne è un semi-mito, sorry. E' corretto se parli di MANZO, certo. Lo è già molto meno per la carne di maiale. Ed è oggettivamente e storicamente falso per i volatili, polli in primis.

    500-1000+ anni fa si mangiava pochissimo manzo (costosissimo da allevare "al naturale"), un tot di maiale (conservabile long term meglio del manzo sotto varie forme, utilizzabile per mille scopi da cui il detto "del maiale non si butta via niente", grasso principale per la cottura nei paesi freddi era quello di maiale, lo strutto, non quello di origine vegetale, da cui si deduce l'ovvia abbondanza della bestia in giro, etc), e tanto pollo e altri volatili.

    C'è chi alleva gli animali domestici con roba vegana, e pare che stiano bene

    Qualche link? sono oggettivamente curioso.

    ///

    Cmq ricapitolando gli aspetti puramente ETICI, di per sè la pelle, la uova e il latte (i derivati animali diciamo) non destano perplessità se non legati all'allevamento necessario per produrli, per cui secondo te uno può essere vegano consumando tutti e 3 se la "filiera" in ogni caso è ben nota (tipo hai mucche e galline in casa, e se/quando ti muore una mucca fai lavorare quella pelle per i tuoi indumenti) e sana?

    Se è così, il passaggio anche a "ne consumo la carne una volta morta" quali perplessità ulteriori dovrebbe destare, dal punto di vista etico?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  23. #20
    Scandinavian LAG L'avatar di rubyn
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Siena / Sassano (SA)
    Posts
    852
    Likes (Given)
    786
    Likes (Received)
    454

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    In realtà quello del coltivatore che non mangiava quasi carne è un semi-mito, sorry. E' corretto se parli di MANZO, certo. Lo è già molto meno per la carne di maiale. Ed è oggettivamente e storicamente falso per i volatili, polli in primis.

    500-1000+ anni fa si mangiava pochissimo manzo (costosissimo da allevare "al naturale"), un tot di maiale (conservabile long term meglio del manzo sotto varie forme, utilizzabile per mille scopi da cui il detto "del maiale non si butta via niente", grasso principale per la cottura nei paesi freddi era quello di maiale, lo strutto, non quello di origine vegetale, da cui si deduce l'ovvia abbondanza della bestia in giro, etc), e tanto pollo e altri volatili.
    Ad esempio, la famiglia di mia zia allevava polli, ma non li mangiavano quasi mai perché conveniva troppo venderli visto che il prezzo della carne era alto. La quantità è sicuramente una grande differenza, io chiedo ai nonni, chiedete anche voi, altre fonti non ne ho consultate.

    C'è da dire che in ogni caso, a livello salutare, sarebbe corretto assumere cibo macrobiotico, ovvero carne allevata naturalmente senza ormoni e roba varia per incentrivarne la produzione: per 10.000 anni si è mangiata carne moooolto più sana di quella che si trova oggi.
    Qualche link? sono oggettivamente curioso.
    non avendo animali domestici non ho mai approfondito la ricerca ma se guardi il secondo video, il tizio spiega che ha fatto fare le analisi del sangue al suo cane e i valori erano ok.

    Cmq ricapitolando gli aspetti puramente ETICI, di per sè la pelle, la uova e il latte (i derivati animali diciamo) non destano perplessità se non legati all'allevamento necessario per produrli, per cui secondo te uno può essere vegano consumando tutti e 3 se la "filiera" in ogni caso è ben nota (tipo hai mucche e galline in casa, e se/quando ti muore una mucca fai lavorare quella pelle per i tuoi indumenti) e sana?

    Se è così, il passaggio anche a "ne consumo la carne una volta morta" quali perplessità ulteriori dovrebbe destare, dal punto di vista etico?
    Penso che privare un cucciolo del proprio latte non sia etico, mentre lo sia mangiare carne morta, ma io eviterò volentieri entrambe le cose perché fanno male.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •