Likes Likes:  3
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 30 di 30

Discussione: libri politica

  1. #21
    Fish
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    21
    Likes (Given)
    159
    Likes (Received)
    36

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Freud c'entra proprio una fava, Weber invece sì.

    Io OP non ho ancora esattamente capito cosa cerchi.

    Se vuoi un riassunto dell'argomento forse può andare bene una cosa così

    Manuale di storia del pensiero politico - Il Mulino - Libro - Libreria Universitaria - 9788815113771

    Questo manuale abbraccia l'intero arco della storia del pensiero politico ma, in armonia con gli attuali indirizzi universitari, dà speciale rilievo al pensiero contemporaneo e, in particolare, a quello del Novecento. Questa nuova edizione è arricchita da alcune integrazioni e aggiunte, in particolare sulla politica dei primi anni del secolo XXI.
    Io voglio iniziare a "capirne di politica". Immagino non sia così semplice, però vorrei almeno skillarmi e quindi leggere qualcosa!

    Non so assolutamente cosa possa fare al caso mio e di cosa io abbia esattamente bisogno perchè parto da un livello di conoscenza 0.

    Quindi ho bisogno di saggi consigli

    Quelli che mi hai linkato possono sicuramente essere interessanti.. sono testi che potrei reperire anche in biblioteca o sono di autori piuttosto di nicchia?

  2. #22
    Tight Agressive L'avatar di ics
    Registrato il
    Dec 2009
    Posts
    372
    Likes (Given)
    6
    Likes (Received)
    128

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andreuuuzzo Visualizza Messaggio
    Quelli che mi hai linkato possono sicuramente essere interessanti.. sono testi che potrei reperire anche in biblioteca o sono di autori piuttosto di nicchia?
    Sono manuali, dovresti trovarli in una biblioteca, se c'è una provinciale o meglio un'universitaria nei dintorni il gioco è fatto.
    Forse solo il silenzio esiste davvero. (Saramago)

    E sapendo che si sa, meglio non sapere, non si sa mai.

  3. #23
    Tight Agressive L'avatar di ics
    Registrato il
    Dec 2009
    Posts
    372
    Likes (Given)
    6
    Likes (Received)
    128

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Guarda che fino a smith l'economia neanche esisteva per cui non capisco in ogni caso perchè metter freud e marcuse prima di altri molto + importanti per lo sviluppo del pensiero politico mondiale.
    guarda, se vuoi accanirti su due nomi che ho preso come esempio (e l'ho ripetuto più volte) fai pure. Sei liberissimo di pulirti il culo con tutto ciò che leggo io, dall'invenzione della stampa, e poi da quella dell'ebook, la scarsità di copie non è più un problema, troverò pagine che non hanno conosciuto il tuo sfintere.

    che io e te si viva nelle due ali opposte della biblioteca non è un mistero. basti pensare che tra gli antichi hai citato platone io avrei citato aristotele.

    Ho consigliato dall'inizio, come hai fatto tu, un manuale e ora con i chiarimenti di oppo il manuale mi pare la scelta prima. Poi ho dato delle argomentazioni, anche estremizzate (da questo la scelta dei nomi da me citati, infatti ho detto "profilati" non per niente), perché volevo dire a oppo che avrebbe dovuto trovare il metodo di costruirsi una base condivisa dalla quale poi potersi costruire un personale percorso. Quindi aver fatto fatica per spiegare con onestà che quello che avrei potuto consigliare io (e forse avrei pensato un po' più a lungo se avessi voluto veramente consigliare qualcosa io) non sarebbe stato un modo onesto di avviare qualcuno alla comprensione del pensiero politico e poi venir sottilmente accusato di faziosità mi fa girare le palle tanto che credo non mi serva più la vasectomia.

    Poi sì, non sono un fautore della via maestra, per la mia personale educazione scelgo i testi che pare a me, strafottendomene santamente di tante dogmatiche letture di staminchia. E se nelle facoltà di scienze politiche si citassero un po' più freud e spencer e perché no durkheim qualche soluzione la si potrebbe pensare.
    Come credo che se nelle facoltà di psicologia si fosse citato un po' meno freud, oggi ci saremmo risparmiati un'infinità di stronzate di cui vedere la fine è utopia.

    beh dai, buon natale
    Forse solo il silenzio esiste davvero. (Saramago)

    E sapendo che si sa, meglio non sapere, non si sa mai.

  4. #24
    Antonius L'avatar di Atreides
    Registrato il
    Jun 2009
    Località
    Go Go Go
    Posts
    3,286
    Likes (Given)
    667
    Likes (Received)
    1133
    PNEUMONOULTRAMICROSCOPICSILICOVOLCANOCONIOSIS

    Burmini ateo, Burmini libero

  5. #25
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    @ics non capisco il nervosismo stavo solo chiarendo la mia posizione, per quel che riguarda il "pensiero politico", sulla rilevanza o meno di certi autori.

    uindi aver fatto fatica per spiegare con onestà che quello che avrei potuto consigliare io (e forse avrei pensato un po' più a lungo se avessi voluto veramente consigliare qualcosa io) non sarebbe stato un modo onesto di avviare qualcuno alla comprensione del pensiero politico e poi venir sottilmente accusato di faziosità mi fa girare le palle tanto che credo non mi serva più la vasectomia.

    E' improbabile che si possa partire a studiare il pensiero politico, leggendo autori che arrivano (quasi) per ultimi temporalmente.

    Motivo per cui anche se avessi detto Mill (che adoro) ti avrei criticato.

    E se nelle facoltà di scienze politiche si citassero un po' più freud e spencer e perché no durkheim qualche soluzione la si potrebbe pensare.

    Durkheim imo lo mettono abbastanza (sempre con weber, ce lo hanno accennato anche a economia per dirti), spencer è stato disintegrato ma è politicamente scorrettissimo dato che ha scappellato sulla razza/iq ed è stato travisato parecchio.

    La democrazia in America - Tocqueville Alexis de - Libro - IBS - BUR Biblioteca Univ. Rizzoli - La Scala. Saggi


    Utilissimo per capire qualcosa di + degli usa ma imo deve venir dopo una ton di roba + generalista.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  6. #26
    Scandinavian LAG L'avatar di happylittleboozer
    Registrato il
    Feb 2011
    Posts
    884
    Likes (Given)
    615
    Likes (Received)
    297

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andreuuuzzo Visualizza Messaggio
    Intanto rigrazio tutti per i contributi costruttivi.

    Io posso dire di essere Ignorante in materia (anche con la storia non è che sia messo molto bene) e vorrei partire dalle basi, capire quali siano i pilastri fondanti di un sistema politico per poi approfondire temi e personaggi e magari un giorno arrivare a capire cosa succede oggi.
    So che è la mia è una richiesta difficile ma spero mi possiate dare qualche consiglio
    http://www.libreriauniversitaria.it/fenomenologia-potere-autorita-dominio-violenza/libro/9788815082190
    Ultima modifica di happylittleboozer; 24-12-2012 alle 19:03

  7. #27
    Fish L'avatar di polan
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Lecce
    Posts
    0
    Likes (Given)
    2
    Likes (Received)
    2

    Predefinito

    Prova a cominciare così:

    1- Manuale di scienza politica. Io ho questo, ma fai conto che lo aggiornano ogni due-tre annni

    IBS - Ricerca nei libri - fondamenti di scienza politica

    2- Manuale di diritto pubblico (che comprende diritto costituzionale e diritto amministrativo). Ti spiega le forme dello Stato, la Costituzione, i poteri (legislativo, esecutivo e giudiziario) e gli organi dello stato (Presidente della Repubblica, Parlamento, Governo, Magistratura);

    3- Un manuale di storia contemporanea italiana ed internazionale. Credo sia fondamentale conoscere. almeno nelle sue cose fondamentali, il nostro passato per capire il presente. Posto due esempi, ma ne esistono una infinità.

    Storia d'Italia dall'Unità a oggi - Lepre Aurelio; Petraccone Claudia - Libro - IBS - Il Mulino - Storica paperbacks

    Il mondo contemporaneo. Dal 1848 a oggi - Sabbatucci Giovanni; Vidotto Vittorio - Libro - IBS - Laterza - Manuali di base

    4- Per quanto riguarda la filosofia politica, senza andare a leggere autori particolari, potresti leggere "Teoria generale della politica" a cura di Michelangelo Bovero. Raccoglie molti dei saggi scritti da Norberto Bobbio.

    Teoria generale della politica - Bobbio Norberto - Libro - IBS - Einaudi - Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie

    Fai conto che in tutti i libri ci sono molte note bibliografiche, quindi durante la lettura avrai molte indicazioni se vorrai approfondire qualche argomento in particolare.

    5-Una breve storia dei partiti politici italiani, per capire come si è arrivati a quelli attuali.

    http://www.ibs.it/code/9788817002882...1943-2004.html

    6- Lettura quotidiana dei giornali. A mio parere è fondamentale.
    Ultima modifica di polan; 24-12-2012 alle 19:04 Motivo: post non completato

  8. #28
    Scandinavian LAG L'avatar di happylittleboozer
    Registrato il
    Feb 2011
    Posts
    884
    Likes (Given)
    615
    Likes (Received)
    297

    Predefinito

    Sto facendo un casino con sto post per editarlo mi si è cancellato tutto il resto..

    cmq oltre a fenomenologia del potere di Popitz ti consiglio "i 30 anni che sconvolsero il mondo" di Maurizio Pallante, una rielaborazione romanzata della vita politica e sociale dal dopoguerra ad oggi, in Italia e nel Mondo.

  9. #29
    Fish
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    21
    Likes (Given)
    159
    Likes (Received)
    36

    Predefinito

    Scusate per il ritardo ma sono sempre malato nel letto in sti giorni

    Grazie a tutti per i commenti ( @Luciom @ics @happylittleboozer @Atreides @Harry @Falco )

    @polan grazie per la scaletta! mi sembra un buono schema di partenza per una persona come me che non sa da dove iniziare

    Partirò quindi da qualcosa che mi possa dare un'infarinatura generale sull'argomento per poi iniziare ad evolvere le mie conoscenze!

    Se volete continuare a linkare libri interessanti sono bene accetti, me li segno tutti e appena potrò li leggerò.

    Baci e buon anno a tutti!

  10. #30
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Dec 2007
    Posts
    989
    Likes (Given)
    131
    Likes (Received)
    159

    Predefinito

    A me personalmente quello che mi ha cambiato di più è la società aperta e i suoi nemici di Popper, che ho scoperto attraverso Soros. Puoi prendere Soros on Soros che è meno pesante e spiega bene

  11. Likes Harry liked this post

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •