Likes Likes:  112
Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1234
Risultati da 61 a 75 di 75

Discussione: *** Official Autobiografia Dario Alioto ***

  1. #61
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da abyssis Visualizza Messaggio
    Dario mi elenchi i nomi dei giochi che voi facevate nelle vostre sessioni aggiungendo brevemente quante carte in mano, a terra etc...

    Sono curioso di sapere se sono simili a quelli che faccio io e se il nome in Sicilia è diverso.
    Innumerevoli!

    Il Baffo: liscio dove i re e i fanti con i baffi valgono Jolly

    La bagascia: le dame sono Jolly

    Il cornuto: cinque carte in mano e altre 9 o 11 carte con una centrale dove si splittava tra la mano che vinceva il lato destro e quella del lato sinistro

    Minimax: teresina dove si splittava tra la mano massima e quella minima

    Risiko: un delirio dove si cominciava tutti con cinque carte coperte, se ne scopriva una a giro e poi chi scopriva poteva rilanciare. Il giocatore di mano doveva decidere se callare o passare. La parola andava sempre all'esposizione minore.
    Il J chiamava carta, il 9 era Jolly e il 10 valeva Jolly solo se si pagava il piatto!

    Non color parol: non ricordo bene le carte sul board, ma ricordo che serviva colore come apertura per poter aprire e giocare la vela centrale

    Poi ancora l'ascensore, spogliarello etc. etc.

    Inoltre, partivate dal 7 essendo 4 giocatori, confermi ?
    si

    A quanto il rilancio massimo nelle varie street e in quella finale ? Un 2x o anche 5x ?
    Dipendeva dal giochino e dai periodi, i giochi piú "azzardosi" a volte venivano impostati con puntate limitate in modo da non influire troppo rispetto agli altri.

  2. #62
    Moderatore L'avatar di yomik
    Registrato il
    Sep 2008
    Posts
    6,982
    Likes (Given)
    229
    Likes (Received)
    1537

    Predefinito

    sarebbe stato figo se alla fine di quel capitolo avessi postato questa

    Chi ha assimilato il concetto di lungo periodo nel poker e lo applica alla vita reale, farà scelte sempre migliori degli altri; a volte il risultato sarà positivo a volte no, perchè come ho detto la varianza real life è molto + sick della varianza a poker; ma intanto costui saprà andare dritto sulla sua strada e nel long term avrà sempre ragione su chi basa le proprie scelte sui results immediati.

    My blog

    you can't climb the ladder of success with your hands in your pockets

  3. #63
    Monkey Tilt L'avatar di accionnato
    Registrato il
    Mar 2010
    Località
    monte argentario / siena
    Posts
    1,612
    Likes (Given)
    1517
    Likes (Received)
    536

    Predefinito

    bellla storia davvero
    Ultima modifica di accionnato; 27-01-2013 alle 10:48

  4. #64
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Sep 2011
    Posts
    636
    Likes (Given)
    537
    Likes (Received)
    158

    Predefinito

    Very nice story. Ma il nome Saverio è stato scelto a caso? No perchè mi ricorda qualcuno...@ferrama76 @giuli90 @laurarossi90,@kingofpoker901 @Alek

  5. Likes laurarossi90, Giudinho90 liked this post
  6. #65
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Ma il nome Saverio è stato scelto a caso?
    Non conosco nessuno con quel nome!

  7. #66
    Scandinavian LAG L'avatar di jacson
    Registrato il
    Aug 2012
    Posts
    502
    Likes (Given)
    544
    Likes (Received)
    365

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    Ti giuro che ho pensato un sacco di volte a come sia possibile che i film sul poker siano sempre degli aborti, l'unico film che ho trovato interessante a parte l'ovvio The rounders é stato quello biografico su Stu Ungar. Un film senza un regista particolarmente bravo, attori sconosciuti, ma che poggia su una storia unica. IMO é quella l'unica via per fare un film sul poker senza inventarsi storie trash/inverosimili. Sono fin troppi i pokeristi che hanno vissuto delle storie da film, senza bisogno di inventare nulla.


    complimenti Dario !


    per il resto, non sono d'accordo su the rounders, meglio quello su stu ungar o lucky you imho

  8. #67
    Tight Agressive L'avatar di KOSone
    Registrato il
    Jan 2011
    Località
    a vanedda ca nun spunta
    Posts
    445
    Likes (Given)
    117
    Likes (Received)
    77

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio

    Risiko: un delirio dove si cominciava tutti con cinque carte coperte, se ne scopriva una a giro e poi chi scopriva poteva rilanciare. Il giocatore di mano doveva decidere se callare o passare. La parola andava sempre all'esposizione minore.
    Il J chiamava carta, il 9 era Jolly e il 10 valeva Jolly solo se si pagava il piatto!
    Omg O_o

    Btw complimenti davvero da un tuo conterraneo

    Attendo con ansia il resto (caxxo sentivo il clima dei film di pupi avati)



    Inviato dal mio new iPad con TOPAtalk HD
    Hitto sempre il flop del tavolo accanto wtf

    Capire che un post è scritto da un interista è più facile che fare KK+ ad oppo ubernitt che 6betta AI pre flop

    I regola di HEM
    - non guardare MAI la linea rossa, ti fa capire che in questo gioco qualcosa non va:
    vinci meno di quello che devi vincere e perdi più di quello che devi perdere

  9. #68
    Cbet VIP User L'avatar di Rorshark
    Registrato il
    Sep 2009
    Località
    Bologna
    Posts
    1,329
    Likes (Given)
    2702
    Likes (Received)
    738

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jacson Visualizza Messaggio
    complimenti Dario !


    per il resto, non sono d'accordo su the rounders, meglio quello su stu ungar o lucky you imho
    meglio Lucky you di Rounders? rly?
    boh, de gustibus...

  10. #69
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    CONSIDERAZIONI FINALI

    Ho imparato tante cose da quell'esperienza.

    Nel poker, a lungo andare, ogni piccolo vantaggio incide in maniera significativa nel bilancio complessivo di una serie di partite. Nulla va lasciato al caso, ogni dettaglio trascurato, affrontato con superficialitá comporterá un costo che si tradurrá in una maggiore perdita o mancata vincita.

    Per questo motivo é importante riuscire a riconoscere tutti i possibili modi per crearsi dei vantaggi, ognuno di questi dará i suoi frutti e cumulativamente potranno fare la differenza tra un giocatore vincente e uno che vorrebbe vincere, ma non ci riesce.

    Teoricamente non c'é limite alla quantitá e alla natura dei vantaggi che si possono ricreare al tavolo.

    Gli unici limiti a furbizia, creativitá e ingegno di un giocatore sono nelle sue preerogative, nei suoi principi.

    Un giocatore che vuole guadagnare dei soldi a prescindere dai mezzi utilizzati potrebbe fare qualunque cosa, immorale, scorretta ed eticamente riprovevole. Avrá raggiunto il suo scopo e ne sará soddisfatto senza porsi alcun problema di sorta, tranne uno. Dovrá assolutamente gestire le sue azioni in modo da assicurarsi una rendita duratura. Nel contempo mettersi al riparo da situazioni che potrebbero sottrargli i guadagni ottenuti o farlo finire in guai ben piú gravi.

    Io non amo le vie di mezzo. Una persona che ha agito scorrettamente dovrá trascinarsi per un periodo indefinito l'onta di ció che ha fatto, dovrá necessariamente coprire tali azioni finché non sará certo che le stesse non possano portargli un danno tale da rendere tutta l'operazione assolutamente improduttiva, se non dannosa.

    Ho capito che le scorrettezze non comportano solo un problema etico-morale, ma si tratta di azioni che comportano uno strascico tale da renderle veramente controproducenti nella stragrande maggioranza dei casi.

    Queste sono riflessioni che ho maturato nei mesi successivi e ho consolidato via via negli anni.

    Alcune persone non sono poi cosí competitive da voler assolutamente vincere seguendo tutte le regole, l'etichetta e il rispetto dell'avversario. Vogliono solo vincere, e basta. Spesso non considerano scorrettezze "le cose che fanno tutti" o quelle che "tanto é impossibile beccarti", per loro puó essere utile circondarsi di persone a loro simili e vivere la cosa con la massima naturalezza.

    Mi sono innamorato del poker dalla prima partita, non poteva esistere nell'universo nulla di piú affascinante.
    Il bluff, che cosa magnifica. Potevi fingere di avere un punto piú forte dei tuoi avversari e vincere una mano costringendoli a passare la mano migliore. Incredibile, troppo bello per essere vero.

    Il gusto della vittoria mi ha sempre dato una carica particolare, a qualunque gioco, nel poker ancora di piú.
    Come poteva essere utile fare qualcosa di scorretto, vincendo in una maniera che mi togliesse totalmente la soddisfazione di aver vinto, dandomi invece un senso di vuoto, inappagamento. Nulla puó valere quanto la soddisfazione personale, non c'é un prezzo. O almeno non mi é ancora capitato di trovare un prezzo abbastanza alto da convincermi.

    Ho capito che soprattutto nelle partite tra amici, dove non c'é una casa da gioco che si fa garante della regolaritá della stessa, é fondamentale prendere degli accorgimenti per fare in modo che a nessuno possa venire tentazione alcuna.


    E mi incazzo, di brutto quando vengono applicate delle modalitá di svolgimento, che lasciano ampio spazio ad azioni, che possano turbare l'integritá del gioco, siano esse in malafede o in buonafede.

    Io so bene quanto controllo me stesso, se l'amico vicino di posto impugna le carte in maniera vulnerabile cerco subito di cambiare visuale, lo avverto piú e piú volte se non sistema la sua impugnatura. Non voglio vantaggi di quel tipo, giá ne prendo infiniti durante la partita, sempre rispettando i miei principi.

    Non voglio trovarmi nella situazione di dover dubitare ancora di un amico.
    E' vero, forse é meglio avere l'occasione di poter capire qual'é la vera natura di un'amicizia, ma mi rendo conto che non tutti danno la stessa importanza alle cose che per me lo sono.

    Vanno presi i giusti accorgimenti per garantire una partita integra. Nelle pokeroom ci sono centinaia di regole studiate per prevenire questi problemi e andrebbero prese in esempio anche quando si gioca "amichevolmente".

    Nella fattispecie, l'esperienza delle partite speciali contro Saverio mi ha dimostrato quanto fosse importante per me giocare pulito. Nonostante tutte le sessioni dove eravamo usciti da vincitori, la sensazione era ben diversa da quella di aver giocato una bella partita di poker, era un'altra cosa.

    Non era affatto poker, al massimo una ingegnosa operazione per recuperare il maltolto, ma non procurava particolari emozioni. Solo la soddisfazione di aver punito chi lo meritava mitigava in minima parte la mancanza di pathos. Non sentivi la pressione delle scelte importanti, il bello del poker non c'era piú, era un'altra cosa...

  11. Likes Rorshark, juliuscaesar, borzac, abyssis liked this post
  12. #70
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Il capitoli sopra è stato scritto Domenica 27, posso dimostrarlo.

    Ci tengo a precisarlo perchè la mia concezione di correttezza al gioco - qualunque gioco - è consolidata da anni e non vorrei si pensasse sia stato influenzato dal putiferio esplosi in questi giorni.

  13. #71
    ensibrindisium
    Guest

    Predefinito

    belle le considerazioni finali,mi aspettavo più banalità,invece hanno un loro perchè

  14. #72
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ensibrindisium Visualizza Messaggio
    belle le considerazioni finali,mi aspettavo più banalità,invece hanno un loro perchè
    Se un giorno dovessi diventare una persona banale vi prego sopprimetemi!

  15. #73
    ensibrindisium
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    Se un giorno dovessi diventare una persona banale vi prego sopprimetemi!
    banale non lo sei,estrmista come da te stesso ammesso,si
    il prossimo capitalo cosa tratterà?

  16. #74
    Scandinavian LAG L'avatar di Cash Out
    Registrato il
    Jul 2012
    Località
    in un baule
    Posts
    985
    Likes (Given)
    65
    Likes (Received)
    253

    Predefinito

    Bel racconto mi ricorda le tante partite a poker con i soliti 3-4 amici + alcuni random prima che esplodessero il nlhe e tutte le varianti americane,anche da noi qualche personaggio più furbo di altri ha provato a prendersi vantaggi ingiusti,ma sostanzialmente nessun baro è mai riuscito a insediarsi nel gruppo fisso.
    Da appassionato di tecniche da baro che in parte padroneggio pure(solo per il piacere di farlo ) mi ha ''sorpreso'' il riferimento a Claudio Facilla che è veramente competente in materia,ma molto meno conosciuto rispetto a tanti maghi/prestigiatori da quattro soldi che si sono venduti bene alle tv e non solo.

    P.s. La double duke che hai citato non serve per annullare l'alzata ma è una tecnica (non proprio easy)per la distribuzione ''farlocca'' delle carte.
    Citazione Originariamente Scritto da donriky Visualizza Messaggio
    Vorrei aggiungere, che ormai la pratica dello staking, volenti o nolenti è parecchio diffusa e comune "nel nostro giro" diciamo...
    E non mi pare di aver mai sentito di gente scappata coi soldi, a parte la merda obv.

  17. #75
    Calling Station
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    103
    Likes (Given)
    76
    Likes (Received)
    91

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cash Out Visualizza Messaggio
    P.s. La double duke che hai citato non serve per annullare l'alzata ma è una tecnica (non proprio easy)per la distribuzione ''farlocca'' delle carte.
    Quello infatti dovrebbe chiamarsi salto del mazzo.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •