Likes Likes:  112
Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 75

Discussione: *** Official Autobiografia Dario Alioto ***

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito *** Official Autobiografia Dario Alioto ***

    Prefazione

    Amo la Storia dei fatti, le storie di persone, amo tutto ciò che racconti il vissuto di individui che si sono trovati in realtà o epoche diverse dalla mia e ogni volta mi chiedo cosa avrei fatto io al loro posto.

    Da quando ne ho scoperto l'esistenza, circa sei anni fa, la maggior parte del tempo che passo davanti ad uno schermo - che non sia un monitor - guardo History channel.

    Mi rincoglionisco a guardare ancora e ancora le repliche dei documentari sul Terzo Reich e mi sforzo continuamente di capire cosa avrei fatto io in scenari tipici dell'epoca. Mi sarei fatto trascinare dagli eventi? Sarei stato una persona insignificante? Avrei avuto parte attiva in eventi di cui essere fiero per tutta la vita o di cui averne un terribile rimorso?

    Non arriverò mai ad una risposta, l'unica cosa che so per certo è che nella mia vita sono stato fortunato, estremamente fortunato.

    Mi chiedo cosa avrei fatto in fasi storiche terribili quando le scelte più difficili della mia vita non sono mai state nulla di paragonabile a quelle che avevano da fare le persone dell'epoca.

    Sono nato in un'era di eccezionale benessere, nella giusta parte del mondo e in una famiglia agiata.

    Posso dire di essere una delle persone più fortunate del mondo se considero che il 99.99% della popolazione mondiale non ha certamente avuto la mia fortuna nella vita.

    Per quanto possa essere insignificante la mia storia vorrei tanto poterla leggerla quando sarò anziano.
    Finché ancora ricordo tante cose nei dettagli voglio metterla nero su bianco.

    Mi rendo conto che col passare del tempo i ricordi più lontani vanno diradandosi fino a scomparire, voglio assolutamente conservarne il maggior numero possibile, lì c'è tutto ciò che ho imparato dalla vita e non vorrei perderli irrimediabilmente...

    La seguente biografia verrà pubblicata a puntate e almeno inizialmente il rapporto tra episodi della vita da professionista e quella extra poker sarà paritario.

    In questo progetto sto unendo una necessità personale a una opportunità professionale, ma vorrei che la prima sia preponderante in questa bio.

    Per questo cercherò di raccontare tutto quello che ricordo di rilevante e che preservare fino alla mia vecchiaia, non mi sforzerò particolarmente di rendere il racconto interessante, commerciale o divertente.
    Voglio solo scrivere di getto così come racconterei la mia storia al me stesso del 2062 curioso di rivivere le vicende ormai perdute nei meandri della memoria.







    Tutti i diritti sono riservati, la riproduzione integrale o parziale è vietata.
    Ultima modifica di Ryu; 05-01-2013 alle 21:08

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Disclamer:

    Per proteggere la privacy di tutte le persone intorno a me cambierò i loro nomi, senza però alterare i miei racconti.

  3. #3
    Amministratore L'avatar di il_Finnico
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    2,040
    Likes (Given)
    4
    Likes (Received)
    65

    Predefinito

    Nice!!!

    Quindi per privacy LucioM diventerà LMartelli?

    GL socio
    Partecipa alla "Classifica fai da te"

    E scegli il premio che vuoi!

    Tutte le info qui ==> Classifica

  4. #4
    Calling Station L'avatar di Dodazzo
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    186
    Likes (Given)
    14
    Likes (Received)
    92

    Predefinito

    Prima buona news dell'anno
    Gl!

  5. #5
    Scandinavian LAG L'avatar di gudariak
    Registrato il
    Sep 2011
    Posts
    950
    Likes (Given)
    264
    Likes (Received)
    1954

    Predefinito

    Tutti prima o poi iniziamo ad avere paura che si perdano le proprie memorie.

    Un giorno ce ne accorgiamo di non essere immortali e temiamo che le nostre esperienze siano state vane.

    Quando hai figli, specialmente se già cresciuti, questo bisogno si sente meno. La traccia di te sulla terra rimarrà.

    Leggerò con attenzione i tuoi racconti, come consiglierò di fare a tutti, leggere distillati di vita altrui, oltretutto vite interessanti come quella di un top-PPP, è un po' come vivere tante vite.

    Due domande:
    Come la mettiamo con eventuali commenti? Le vuoi inline o preferisci avere il thread pulito?

    Non hai paura che essendo un personaggio pubblico il tutto finisca come le memorie di @Gi01? Non ti converrebbe scriverle ma non pubblicarle?
    Writing The Fucking Manual of life:
    Cronache di un Natural Born Fish (Ricordi, Racconti e altre Follie)


    "Guda è il Laliberté dei Micros." (chat Pokerstars)

  6. Likes Ryu, nerowolf, Rorshark liked this post
  7. #6
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Inverno 2003/2004



    Avevo acquistato una minitelecamera con trasmettitore radio della dimensione di circa sette centimetri e l'avevo posizionata all'interno di una pianta finta, sopra una mensola all'interno di una credenza.
    L'inquadratura del tavolo non era eccezionale, ma facendolo sedere nella sedia giusta poteva andare bene.

    Erano i primi mesi del 2004, quel tipo di tecnologia era assolutamente all'avanguardia per l'epoca, ma il segnale arrivava di qualità scarsa. I colori si distinguevano a malapena e la definizione era molto bassa.

    La cosa era dovuta più alle ostruzioni fisiche del segnale che alla qualità dell'output; la trasmissione analogica doveva attraversare il mobile, poi un muro e infine arrivare al ricevitore collegato al videoregistratore vhs.

    Non era il massimo, ma non avevamo molto tempo, mancavano quindici minuti all'appuntamento e non potevamo fare altre prove, il tempo era sufficiente per fare un ultimo test e preparare le poste.


    La partita si svolse in maniera abbastanza normale eccetto che adesso stavamo molto attenti a tutte le sue mosse e talvolta cercavamo di ostacolare i suoi "magheggi" con scuse che erano mirate a non fargli cogliere l'evidenza dei fatti, lo stavamo braccando!

    Avevamo conosciuto Saverio a una delle classiche giocate di Natale tramite mio cugino.

    La partita si giocava a casa di Jacopo - che aveva a disposizione molto spazio - era ormai consolidata, con mio fratello Piero e me a completare il tavolo.

    Dopo una ventina di partite Saverio sarà stato in attivo di circa due o tremila euro.
    Era un buon giocatore, nettamente il più forte del tavolo, ma via via il suo vantaggio si andava erodendo, io imparavo in fretta e anche gli altri facevano progressi.

    Pagavo quei tre o quattro anni di differenza, che a quell'età(1) contano parecchio in queste cose, ma non si sentivano.
    Non avevo mai avuto una aspettativa di vincita negativa in una partita di poker e neanche quella situazione li mi metteva in condizione di svantaggio tecnico.

    Poteva essere tutto normale, d'altronde si trattava di un top winner con un hourly rate di circa 10€ l'ora, niente di clamoroso. Ma cominciavano ad accumularsi le situazioni strane.

    Una volta il piatto sembrava troppo leggero, un'altra volta si scopriva a partita inoltrata che mancava una carta dal mazzo(2) oppure non quadravano i conti con i Pottini(3).

    Erano successe diverse cose, che potevano sembrare fisiologiche, venendo sistematicamente risolte da Saverio che suggeriva di volta in volta la soluzione che sembrava più logica.

    Spesso difendeva chi veniva sospettato(4) di aver sbagliato affermando che "tra amici la buonafede è presunta" quindi non c'era da pensar male se non quadrava qualcosa. In partite lunghe svariate ore poteva capitare che sfuggisse qualcosa, l'importante era trovare una soluzione logica evitando di creare dissapori tra di noi.

    Noi ci conoscevamo da una vita, mentre Saverio era del gruppo da un anno circa, non poteva andare avanti per sempre e l'avidità porta le persone a spingersi oltre una certa soglia di rischio.

    Una sera dopo la fine della partita Saverio era andato via di fretta per un impegno mattutino e noi cogliemmo l'occasione per fare dei commenti. Venne fuori una mano dove il "solito" cooler a favore di Saverio aveva fatto perdere un grosso piatto a Jacopo. Aveva visto qualcosa che lo aveva insospettito quando Saverio - da dealer - aveva messo l'ultima vela al centro(5) che valeva come community card.
    A quel punto Piero tirò fuori un'altra mano sospetta e dopo averla commentata feci loro presente che tutte le volte in cui ero stato sospettato di avere fatto inchiappi(6) ero sicuro al 100% di non aver fatto nulla di male.

    Inoltre notammo che non succedevano quasi mai cose strane quando Saverio era in giornata fortunata, invece quando andava sotto si riprendeva molto velocemente e in giornate particolarmente sfortunate tendeva a perdere cifre molto limitate rispetto a quanto ci si poteva aspettare.

    Cosa potevamo fare adesso che avevamo sviluppato tutti questi sospetti?

    Di sicuro la prima cosa che andava chiarita era come comportarsi nel caso in cui l'avessimo colto in fallo. Dopo aver ponderato a lungo la conclusione migliore era quella di far finta di nulla a partita in corso, prendere degli accorgimenti per limitare le sue acrobazie e aspettare di poterci riunire a giochi chiusi per decidere insieme il passo successivo.

    Eravamo ragazzi di buona famiglia, io nello specifico sono cresciuto a contatto di realtà degradate - in un quartiere non consigliabile - ma avevo ricevuto una buona educazione, così come gli altri.

    Avevamo scartato tutte le ipotesi ritorsive e cercavamo di capire meglio la situazione che poteva profilarsi in caso di effettiva constatazione della presenza di un baro nella nostra partita.

    Sapevamo bene qual'era la situazione in cui ci trovavamo a livello legale.
    La nostra partita era strettamente privata, circoscritta alle stesse persone, senza alcuna rake e con poste da 20€. Non era configurabile il reato di gioco d'azzardo, ma così come i debiti di gioco in una partita tale non hanno valenza legale, potevamo forse sperare di poter fare causa a qualcuno per aver barato nella nostra partita?

    No, non era una ipotesi praticabile, sarebbe stata solo una perdita di tempo e di denaro.

    Ma stavamo andando troppo avanti, non avevamo ancora accertato la sua malafede...
















    Note

    1. Avevo 19 anni all'epoca

    2. Con conseguente annullamento di tutti i movimenti, restituzione delle poste e ripartenza dall'inizio

    3. Delle chips di debito che servivano a segnare il numero di poste prese da ogni giocatore

    4. I possibili sospetti non ricadevano mai su di lui, che essendo l'esperto del gruppo era considerato quasi infallibile

    5. Ai tempi si giocava il classico pokerino all'italiana con annessi vari giochini di tutti i tipi

    6. Manovre strane






    Tutti i diritti sono riservati, la riproduzione integrale o parziale è vietata.
    Ultima modifica di Ryu; 12-01-2013 alle 12:34

  8. #7
    Cbet VIP User L'avatar di Rorshark
    Registrato il
    Sep 2009
    Località
    Bologna
    Posts
    1,329
    Likes (Given)
    2702
    Likes (Received)
    738

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    cut
    Meno male che non ti interessa renderlo avvincente per i lettori! L'ho divorato! O_O

    Moarrrrr pls

  9. Likes RECOLE liked this post
  10. #8
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rorshark Visualizza Messaggio
    Meno male che non ti interessa renderlo avvincente per i lettori! L'ho divorato! O_O

    Moarrrrr pls
    Boh, mi è uscito così. Non sono uno scrittore, ma cerco di non annoiare a patto di non snaturare il racconto dei fatti.

  11. Likes Rorshark, King_t liked this post
  12. #9
    Calling Station L'avatar di CapocciStyle
    Registrato il
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Posts
    122
    Likes (Given)
    63
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Amo leggere e sono un appassionato di storia ma e soprattutto di persone
    ho letteralmente divorato piu di 100 biografie da quella di Hitler a quella di Andre Agassi
    adoro le biografie
    di solito le migliori ma solo quelle di personaggi ancora in vita (Clinton,Mandela,tutti comunque alla fine di un percorso) vengono scritte dai soliti ghostwriter
    La tua biografia è per me è una novità assoluta,perchè non mi è mai capitato di leggere la biografia di un ragazzo di 28 anni

    A meno che, tu non decida oggi di smettere di giocare se di poker vuoi parlare o abbia deciso di suicidarti se piuttosto vuoi scrivere della tua vita,allora in quel caso.....

    Con tutto il rispetto per la tua idea e per quel desiderio di mettere nero su bianco la tua vita, la tua storia,le tue idee
    non credi che sia un po "presuntuoso" e ne venga fuori un prodotto un po acerbo o solamente "troppo" parziale?

    Mi piace l'idea di rileggersi tra 40 anni è qualcosa che ho provato a fare anch'io aprendomi un blog pvt dove solo io potevo leggere quello che partorivo,ma era piu che altro uno sfogo,un desiderio di concretizzare e quantificare il mio percorso ,di rivalutare quello che avevo fatto perchè riacquistasse valore
    ma era piu che altro un diario cronostorico
    Finivo però col ripensare a quella frase di un famoso scrittore

    "Bisogna vivere come si pensa, altrimenti si finirà per pensare a come si è vissuto"

    inevitabilmente e puntualmente smettevo.

    Non voglio in nessun modo frenare il tuo entusiasmo e non pretendo una risposta,quindi mi fermo qui d'altronde per me resta comunque una piacevole novità ed un lettore interessato lo avrai comunque

  13. #10
    Calling Station L'avatar di Stars71
    Registrato il
    Jan 2010
    Posts
    61
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    L'inizio è veramente promettente. Continua così, non vedo l'ora di leggere il seguito.

  14. #11
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    La tua biografia è per me è una novità assoluta,perchè non mi è mai capitato di leggere la biografia di un ragazzo di 28 anni
    Non avevo mai pensato di fare una Bio in età così giovane, finché un paio d'anno fa mi si fece notare che alla mia età ( allora 26 anni ) Valentino Rossi aveva scritto la sua Bio che era stata popolarissima e ciò aveva un senso perchè erano già una decina d'anni che vinceva mondiali a ripetizione, quindi di materiale da raccontare ne aveva parecchio.

    Non voglio certo paragonarmi a lui, ma come lui ho cominciato molto giovane col professionismo e di cose da raccontare ne ho davvero tante, ma avrei potuto aspettare.

    Come ho scritto nella prefazione ciò che mi ha convinto ad iniziare subito è stato il fatto che sto cominciando a dimenticare le cose con una certa velocità, io che ricordavo sempre tutto di tutto, non voglio aspettare che sia troppo tardi per poi raccontare di cose che non ricordo bene e che dovrei quasi reinventarmi.

    E' vero che avrei potuto farla privata, ma in quel modo non avrei avuto alcuna pressione di farla, conoscendomi avrei rimandato di volta in volta perdendo le mie preerogative, essendo una cosa pubblica so che qualcuno sta aspettando la prossima puntata e sono più invogliato a mettermi sotto.


    A meno che, tu non decida oggi di smettere di giocare se di poker vuoi parlare o abbia deciso di suicidarti se piuttosto vuoi scrivere della tua vita,allora in quel caso.....
    Con tutto il rispetto per la tua idea e per quel desiderio di mettere nero su bianco la tua vita, la tua storia,le tue idee
    non credi che sia un po "presuntuoso" e ne venga fuori un prodotto un po acerbo o solamente "troppo" parziale?
    Preferivo non specificarlo, ma non racconterò nulla di ciò che è successo meno di cinque anni prima dalla data di pubblicazione dei singoli pezzi per diversi motivi.

    Per prima cosa credo che quello sia il periodo giusto per poter analizzare il proprio vissuto con la giusta freddezza senza che sia troppo tardi per ricordare bene le date e la successione degli eventi.
    Poi a livello legale/fiscale dopo cinque anni si prescrive un sacco di roba e quindi diventa possibile parlare anche di cifre perse vinte e di accadimenti che altrimenti sarebbe meglio non raccontare.
    Ultima modifica di Ryu; 07-01-2013 alle 14:20

  15. Likes CapocciStyle liked this post
  16. #12
    Calling Station L'avatar di CapocciStyle
    Registrato il
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Posts
    122
    Likes (Given)
    63
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    La tua storia è la tua storia
    per te per chi ti ama o solamente per chi ti stima è piu importante della storia di Valentino
    avrai da raccontare cose e contesti diversi ma sono le tue e qui si sta parlando di te
    per quanto riguarda la memoria non ti preoccupare non si dimentica niente,gli anni passano e le informazioni aumentano
    si ha la sensazione di dimenticarle ma effettivamente non è cosi
    è un discorso molto piu lungo e complesso,ma se vuoi migliorare la tua capacità a ricordare,ti consiglio un libro di uno dei guru dell'autoipnosi

    In Meditazione Verso le Vite Passate di Brian Weiss

    utilissimo soprattutto il cd allegato
    trovi un po di roba anche sul tubo

  17. #13
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    per quanto riguarda la memoria non ti preoccupare non si dimentica niente,gli anni passano e le informazioni aumentano
    No, no ti assicuro che mi sto rincoglionendo... Ci ho messo quindici minuti per ricordare con una certa precisione in quale periodo è successa la vicenda che ho raccontato sopra, se voglio fare dei racconti dettagliati non posso aspettare finchè i dettagli svaniscano dalla memoria. E' ovvio che le milestones della propria vita non si dimenticano neanche a 80 anni, ma a me non interessa una Bio di 30 pagine io ne vorrei almeno 300. Immagino che un mattone di 300 pagine possa spaventare chiunque, quindi forse farla a puntate è meglio per tutti

  18. #14
    ensibrindisium
    Guest

    Predefinito

    ou,vogliamo la continuazione!

  19. #15
    Calling Station L'avatar di CapocciStyle
    Registrato il
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Posts
    122
    Likes (Given)
    63
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    No, no ti assicuro che mi sto rincoglionendo...
    a me non interessa una Bio di 30 pagine io ne vorrei almeno 300. Immagino che un mattone di 300 pagine possa spaventare chiunque, quindi forse farla a puntate è meglio per tutti
    Fidati che a meno che tu non abbia il parkinson devi solo spegnere quel brusio che tutti noi abbiamo nella testa
    per questo insisto sul consigliarti quel libro
    per quanto mi riguarda preferirei leggere le 300 pagine in 2 giorni ma va benissimo cosi!

  20. #16
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    per quanto mi riguarda preferirei leggere le 300 pagine in 2 giorni ma va benissimo cosi!
    E chi le scrive le 300 pagine di fila? Io non di certo! Avevo pensato di farmi assistere per la stesura, ma ho ritenuto di poter provare da solo anche per fare una roba più genuina. Però io faccio altro come attività, quindi posso scrivere solo nel tempo libero.

    Comunque il mio piano era di fare uscire 1-2 puntate al mese una volta a regime, magari le prime puntate usciranno più velocemente, ma più avanti credo che l'andamento sia bisettimanale/mensile.

    Di sicuro conto di chiudere l'episodio in corso entro questa settimana con la II ed eventuale III parte


    Comunque la mia testa è cosi anche quando mi concentro:

    Ultima modifica di Ryu; 07-01-2013 alle 16:01

  21. #17
    Monkey Tilt L'avatar di accionnato
    Registrato il
    Mar 2010
    Località
    monte argentario / siena
    Posts
    1,612
    Likes (Given)
    1517
    Likes (Received)
    536

    Predefinito

    veramente bella ed avvincente.
    ps anch'io fondo history channel

  22. #18
    Calling Station L'avatar di CapocciStyle
    Registrato il
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Posts
    122
    Likes (Given)
    63
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    Comunque la mia testa è cosi anche quando mi concentro:
    [/IMG]
    Oh Dario ti fidi di chi non conosci?
    o meglio ci siamo conosciuti a vegas nel 2011 (ma una chiacchierata di 3 minuti non credo basti)
    spendi 25 minuti al giorno per qualche tempo per acoltare quel cd per un po di tempo e poi mi dici se funziona
    qui trovi una versione vecchia Ipnosi Regressiva- Brian Weiss/Video completo - YouTube
    molto meglio quella nuova che trovi nel libro per qualità audio voce del doppiatore ecc

  23. #19
    Amministratore L'avatar di Ryu
    Registrato il
    Sep 2007
    Posts
    3,757
    Likes (Given)
    395
    Likes (Received)
    1490

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CapocciStyle Visualizza Messaggio
    Oh Dario ti fidi di chi non conosci?
    o meglio ci siamo conosciuti a vegas nel 2011 (ma una chiacchierata di 3 minuti non credo basti)
    spendi 25 minuti al giorno per qualche tempo per acoltare quel cd per un po di tempo e poi mi dici se funziona
    qui trovi una versione vecchia Ipnosi Regressiva- Brian Weiss/Video completo - YouTube
    molto meglio quella nuova che trovi nel libro per qualità audio voce del doppiatore ecc
    Hmm... vuoi mettermi un Trojan nel cervello per giocarmi contro sapendo le mie carte e il mio thinking process?

    Beh sappi che non funzionarà perchè clicco a caso e non so manco cosa ho in mano, per questo gioco con quattro carte, si ha sempre qualcosa...

    Gli darò un occhiata più avanti.

  24. #20
    Calling Station L'avatar di CapocciStyle
    Registrato il
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Posts
    122
    Likes (Given)
    63
    Likes (Received)
    86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryu Visualizza Messaggio
    per questo gioco con quattro carte, si ha sempre qualcosa...
    la stessa ragione per cui ci gioco anch'io
    è solo un esercizio di meditazione che puo produrre solo effetti positivi o nessun effetto
    non ha mai fatto male a nessuno rilassarsi e soprattutto produrre endorfine

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •