Likes Likes:  195
Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345
Risultati da 81 a 89 di 89

Discussione: Risposta di Totti alla Gazzetta alla domanda sul Poker on line.

  1. #81
    Calling Station
    Registrato il
    Dec 2009
    Posts
    125
    Likes (Given)
    3
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    chi comincia con queste cose e finisce male e solo colpa loro,se non si sanno limitare e perche non sanno come reagire alla vita cercando di migliorarla quindi per me sono persone deboli.

  2. #82
    Monkey Tilt L'avatar di BBMazzo
    Registrato il
    Oct 2012
    Località
    Genova
    Posts
    1,506
    Likes (Given)
    277
    Likes (Received)
    267

    Predefinito

    Signori state parlando a vanvera. Ho letto cose orripilanti che non mi sarei aspettato da persone di un intelligenza come la vostra (mostrata in altre situazioni sul forum).
    Ci sono infinite cause che portano una persona a bere, drogarsi e sperperare i propri soldi nel gioco.
    La ludopatia, in realtà, è un fenomeno ancora diverso dalle prime due e si è provato che è più semplice caderci siccome al contrario dell'alcool e droghe varie non comporta una dipendenza chimica (che può causare anche danni nel breve periodo ed in qualunque caso ci vuole del tempo prima di diventarne assuefatti) ma solo psicologica.
    Solo il 3% circa (che è già un valore enorme, circa 1,5M di Italiani) è ludopatico siccome il costo di tale "assuefazione" è maggiore.
    La storia è lunghissima e da decenni si fanno studi psicologici sull'argomento, cerchiamo perfavore di non sminuire il lavoro fatto da persone molto più preprate di noi, dicendo la propria opinione senza informarsi ma sparando la nostra idea per sentito dire.

  3. Likes 2DAY, G.Paolini liked this post
  4. #83
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Jan 2012
    Località
    Napoli
    Posts
    543
    Likes (Given)
    367
    Likes (Received)
    320

    Predefinito

    Ero indeciso se rispondere o meno dato che farmi bannare non mi ha fatto molto piacere ma quando si offende mi si annebbia la vista, è un mio difetto lo so!!

    Partendo dal presupposto che è sbagliato dividere chi è affetto da queste problematiche in FORTI e DEBOLI, perchè ci sono da considerare inf variabili. Tuttavia penso converrete con me nel dire che una persona FORTE (forte!! non una persona che voi crediate sia forte perchè di successo, perchè spavalda o cose così) non diviene schiava della droga nè dell'alcol. Le persone meno forti o DEBOLI per me sono da dividere in due categorie: volontari e involontari.
    Le persone DEBOLI involontarie sono quelle che già da piccole sono alla mercè di avvenimenti drastici negativi che non sono alla loro portata, tipo quelle persone che subiscono maltrattamenti, stupri o disastri familiari o cose così. Queste persone non le giudico affatto, hanno tutta la mia comprensione e nel limite delle mie possibilità, il mio aiuto. Ma queste persone sono la minoranza assoluta di chi è schiavo di queste cose, voglio restare largo... il 10%. Tutto il resto sono DEBOLI volontariamente e consapevolmente, sono DEBOLI perchè pensano di essere forti: che loro possono provare e smettere quando gli pare, che magari fa figo in disco, che magari con un pò di bamba di scopi questa o quella, che sono ignoranti. E sono queste le persone contro la quale mi applico e mi infervoro e alla quale vorrei dire che è vero che lo stato non ammette ignoranza, ma alla fine è la vita a portarti il conto di questa ignoranza.

    Non so se sono stato chiaro ma spero il mio modo di vedere si sia quantomeno intuito. Poi vorrei dire a @Mefistofeliq che sono sicuro di aver avuto a che fare, volontariamente o non, da vicino o da lontano, con problematiche di questo genere molto di più della maggior parte dei cbetters ma questo non significa che io debba spiattellarlo sul forum per far avallare la mia tesi nè che tu debba cercare di lollare a caso.

  5. #84
    Monkey Tilt L'avatar di G.Paolini
    Registrato il
    Oct 2009
    Località
    where there are donk!
    Posts
    1,182
    Likes (Given)
    589
    Likes (Received)
    203

    Predefinito

    Quest'ultima tua risposta è sicuramente molto diversa dagli altri tuoi messaggi precedenti e peraltro è stato il motivo del tuo ban temporaneo.
    Sbagli nel dire che solo il 10% di persone deboli involontarie fanno uso di droghe, semmai è il contrario solo il 10% delle persone deboli volontarie, per intenderci coloro che in compagnia hanno provato una gnugna, credendosi forti. convinti del fatto di poter smettere quando gli pare.
    Il 90% dei drogati o alcoolizzati hanno iniziato perchè affetti da problemi molto più gravi di quelli che si possono immaginare e instabili mentalmente senza l'appoggio di qualcuno inevitabilmente cadrà in quella trappola che lo porterà alla morte.
    battetevi sempre per le cose in cui credete. Perderete come le ho perse io tutte
    le battaglie. Una sola potete vincerne: quella che s'ingaggia ogni mattina quando
    ci si fa la barba davanti allo specchio. Se vi ci potete guardare senza arrossire
    accontentatevi. cit. Indro montanelli

  6. #85
    Scandinavian LAG L'avatar di Mefistofeliq
    Registrato il
    Sep 2011
    Località
    Vetralla (VT)
    Posts
    670
    Likes (Given)
    1716
    Likes (Received)
    1040

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NoMoney4Nit Visualizza Messaggio
    Ero indeciso se rispondere o meno dato che farmi bannare non mi ha fatto molto piacere ma quando si offende mi si annebbia la vista, è un mio difetto lo so!!

    Partendo dal presupposto che è sbagliato dividere chi è affetto da queste problematiche in FORTI e DEBOLI, perchè ci sono da considerare inf variabili. Tuttavia penso converrete con me nel dire che una persona FORTE (forte!! non una persona che voi crediate sia forte perchè di successo, perchè spavalda o cose così) non diviene schiava della droga nè dell'alcol. Le persone meno forti o DEBOLI per me sono da dividere in due categorie: volontari e involontari.
    Le persone DEBOLI involontarie sono quelle che già da piccole sono alla mercè di avvenimenti drastici negativi che non sono alla loro portata, tipo quelle persone che subiscono maltrattamenti, stupri o disastri familiari o cose così. Queste persone non le giudico affatto, hanno tutta la mia comprensione e nel limite delle mie possibilità, il mio aiuto. Ma queste persone sono la minoranza assoluta di chi è schiavo di queste cose, voglio restare largo... il 10%. Tutto il resto sono DEBOLI volontariamente e consapevolmente, sono DEBOLI perchè pensano di essere forti: che loro possono provare e smettere quando gli pare, che magari fa figo in disco, che magari con un pò di bamba di scopi questa o quella, che sono ignoranti. E sono queste le persone contro la quale mi applico e mi infervoro e alla quale vorrei dire che è vero che lo stato non ammette ignoranza, ma alla fine è la vita a portarti il conto di questa ignoranza.

    Non so se sono stato chiaro ma spero il mio modo di vedere si sia quantomeno intuito. Poi vorrei dire a @Mefistofeliq che sono sicuro di aver avuto a che fare, volontariamente o non, da vicino o da lontano, con problematiche di questo genere molto di più della maggior parte dei cbetters ma questo non significa che io debba spiattellarlo sul forum per far avallare la mia tesi nè che tu debba cercare di lollare a caso.
    Lollare a caso???
    In cosa consisterebbe il mio lollare a caso, in un porre dei paletti "propedeutici" per far si che una discussione apparentemente seria non assuma connotati sterili? Se la risposta è si, allora ho lollato a caso...
    ...lui si riferisce a dei consigli che gli diedi riguardo il nl10 di dollaro poker dove quando apri da utg ti becchi 5 call da parte del tavolo, e callano anche quelli dal nl20 e alcuni dagli hu... probabilmente si sveglia mia nonna dal letto e calla anche lei... (cit. Polpetta)

    "Non ho nessuna fretta, non ho problemi di roll, ma io questo cazzo di gioco ho serie intenzioni di batterlo. Perché battendo il gioco batterò alcuni demoni che mi portavo dentro senza nemmeno saperlo." (Gudariak)

  7. #86
    Tight Agressive
    Registrato il
    Sep 2012
    Posts
    214
    Likes (Given)
    124
    Likes (Received)
    174

    Predefinito

    Nella cultura buddhista non si giudica l'azione, ma la motivazione che spinge a tale azione.

  8. #87
    Calling Station
    Registrato il
    Nov 2011
    Posts
    53
    Likes (Given)
    31
    Likes (Received)
    12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Anubis1992 Visualizza Messaggio
    Nella cultura buddhista non si giudica l'azione, ma la motivazione che spinge a tale azione.
    Nella mia di cultura non si giudica.

  9. Likes happylittleboozer, G.Paolini liked this post
  10. #88
    Tight Agressive
    Registrato il
    Sep 2012
    Posts
    214
    Likes (Given)
    124
    Likes (Received)
    174

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FredPatacchia Visualizza Messaggio
    Nella mia di cultura non si giudica.
    Di quale cultura fai parte?

  11. Likes NoMoney4Nit liked this post
  12. #89
    Calling Station
    Registrato il
    Nov 2011
    Posts
    53
    Likes (Given)
    31
    Likes (Received)
    12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Anubis1992 Visualizza Messaggio
    Di quale cultura fai parte?
    Nessuna in particolare o che abbia una definizione riconoscibile: dicendo cultura intendevo il mio bagaglio di conoscenze ed esperienze.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •