Likes Likes:  219
Pagina 449 di 851 PrimaPrima ... 349399439445446447448449450451452453459499549 ... UltimaUltima
Risultati da 8,961 a 8,980 di 17019

Discussione: Official situazione politica italiana attuale

  1. #8961
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    E' dura conversare con chi non legge quel che scrivo.

    Poi puoi continuare a credere nella balla che il mercato si autoregola e che salverà il pianeta

    Chi lo ha scritto? dove ho parlato di mercati? ho scritto che ci si attiverà quando i costi lo giustificheranno. Parlavo dei governi ovviamente.

    Tu consideri solo la parte economica,ma quando avrai a che fare con milioni di richiedenti asilo per colpa del clima

    Perchè cosa cambia rispetto a quello che è già successo decine se non centinaia di volte, a causa di guerre, carestie etc? Dipende sempre da quante risorse (soldi) hai per gestire la situazione, e quanta voglia hai di spenderle, clima o non clima.

    Poi dai per scontato che tra 30 anni il mondo sarà per forza migliore.


    Il mondo non so, la tecnologia certamente sì.

    E comunque tutti quelli che dicevano che il riscaldamento globale e il cambiamento climatico erano una cazzata sono tutti spariti o hanno cambiato idea davanti all'evidenza empirica.


    Il che non c'entra nulla con ciò che stiamo discutendo ovvero l'entità precisa di questo riscaldamento, e i suoi pro oltre ai suoi contro (cosa di cui vi guardate tutti di parlare). Il cambiamento non è ancora dimostrato, è una tesi che circola ma non ci sono prove a riguardo (intendo l'aumento degli estremi climatici etc etc, ulteriore al riscaldamento).

    Il mondo si sta riscaldando, sì. Anche a causa umana, sì. DA qui a dire "allora gg disastro se non spendiamo trilioni di $" c'è un abisso che non avete in alcun modo colmato con la logica.

    Limitati un attimo all'italia. Sì venezia avrà 20-30 cm di acqua in + da gestire. Ma tipo che in tutti gli appennini e le alpi le condizioni miglioreranno ci hai mai pensato?

    Hai mai pensato che spenderemo meno per sempre per riscaldarci, mentre l'aria condizionata a regime sarà prodotta da energia di pannelli fotovoltaici (che invece non riescono a riscaldarti dato che la resa crolla d'inverno) , per un risultato netto eccezionalmente positivo per la vita degli italiani? hai mai pensato che avrai + settimane di stagione balneare? sì certo le piste da sci avranno + problemi (anche se non è detto , se è troppo freddo nn nevica). Ma 2-3-4 settimane in + di mare è brutto?

    Qualche specie soffrirà (non sono un esperto quindi non mi metto ad elencarne). Ma altre staranno meglio no? ulivi in pianura padana magari (tanto per dirne una a caso) Saranno una possibilità. Dopotutto con 2 gradi o 3 o anche 4 + dell'italia ci sono paesi dove si vive bene no? prenderemo la loro flora e fauna, sticazzi cosa c'era prima no? conta come vivono le persone non le bestie e le piante.

    In pratica è assurdo dire che in europa continentale complessivamente ci si rimette. E se permetti se un luogo dove vivono in 500 milioni non ci rimette, non mi è chiarissimo perchè dovrei sorbire costi pazzeschi per aiutare altri altrove, loro lo farebbero reversed? di certo chi parla di disastro per il mondo mente, se in europa complessivamente finiamo a stare meglio da 2-3-4 gradi in +.

    E se in bangladesh finiscono a stare molto peggio (tutto da vedere comunque, e ho spiegato perchè), posso scrivere sti gran cazzi del bangladesh? non ho alcun dovere morale nei loro confronti.

    In ogni caso non è decisamente un problema mondiale, vasti territori ci guadagnano dal riscaldamento globale, negarlo è essere in malafede.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  2. #8962
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Poi puoi continuare a credere nella balla che il mercato si autoregola e che salverà il pianeta

    Chi lo ha scritto? dove ho parlato di mercati? ho scritto che ci si attiverà quando i costi lo giustificheranno. Parlavo dei governi ovviamente.

    È una mia interpretazione del tuo pensiero in base a cosa hai scritto.Ovviamente può essere sbagliata.

    Tu consideri solo la parte economica,ma quando avrai a che fare con milioni di richiedenti asilo per colpa del clima

    Perchè cosa cambia rispetto a quello che è già successo decine se non centinaia di volte, a causa di guerre, carestie etc? Dipende sempre da quante risorse (soldi) hai per gestire la situazione, e quanta voglia hai di spenderle, clima o non clima.

    Ma come cosa cambia?Viviamo nel 2015 eh,non nel 1800.Cambia che al mondo saremo 9 miliardi nel 2050.Cambia che in un mondo globalizzato in cui esistono diritti codificati,stati che collaborano etc...etc... sarà leggermente diverso rispetto a 200 anni fa o no?O pensi che lo scioglimento dei ghiacci non avrà alcun impatto sulla vita di milioni di persone che vivono sulle coste del pianeta?Persone che vedranno cambiare sicuramente la loro vita in peggio e quindi si trasferiranno in massa verso luoghi migliori già molto popolati,con un ordine sociale solido e costituito,con una economia più o meno solida.L'impatto sarebbe devastante.Le informazioni girano molto velocemente rispetto al 1800.

    Poi dai per scontato che tra 30 anni il mondo sarà per forza migliore.


    Il mondo non so, la tecnologia certamente sì.

    E come ho già scritto,la tecnologia non si svilupperà in maniera più rapida rispetto ai cambiamenti in atto proprio perché non si vuole investire in quel campo,ma ascoltando te,si dovrebbe aspettare che gli eventi precipitino ed il mercato si auto regolamenti affinché il cambiamento possa avere inizio.Abbiamo presente il problema,vediamo la porta che ci conduce alla soluzione ma continuiamo ad ignorarla pensando che le testate che diamo contro il muro ci aprano una porta migliore...

    E comunque tutti quelli che dicevano che il riscaldamento globale e il cambiamento climatico erano una cazzata sono tutti spariti o hanno cambiato idea davanti all'evidenza empirica.


    Il mondo si sta riscaldando, sì. Anche a causa umana, sì. DA qui a dire "allora gg disastro se non spendiamo trilioni di $" c'è un abisso che non avete in alcun modo colmato con la logica.

    Qua è 50/50.Io penso che prevenire sia meglio che curare.Male che vada avremmo tecnologia in grado di sopperire ad eventuali conseguenze visto che il trend è quello e non è una fantasia.Perché aspettare?È come avere una squadra di calcio vincente ma con i giocatori che invecchiano molto in fretta e piuttosto che investire sul futuro aspettiamo che finisca il ciclo di quelli che abbiamo quando magari stiamo lottando per la salvezza.



    Limitati un attimo all'italia. Sì venezia avrà 20-30 cm di acqua in + da gestire. Ma tipo che in tutti gli appennini e le alpi le condizioni miglioreranno ci hai mai pensato?

    Forse non hai ben presente cosa significa avere ghiacciai perenni che evaporano,periodi di siccità sempre più lunghi,inondazioni sempre più frequenti in un mondo globalizzato con 9 miliardi di persone tra qualche decennio.Persone che vorranno lo stesso tenore di vita nostro,che vorranno consumare come e più di noi.Perché dobbiamo intervenire dopo piuttosto che investire in bonifiche e messe in sicurezza del territorio,nel miglioramento della viabilità pubblica spingendo la gente a lasciare l'auto,investire su un modo di pensare differente?Te lo dico perché non si può fare.Perché il mercato non vuole il pubblico e non gli conviene.Le metropolitane che le costruisce?La viabilità chi la migliora?Il privato?LOL.Il privato fa il proprio interesse e basta.Cazzo gli frega al privato di bonificare un'area che è stata ripetutamente alluvionata.Cazzo gli frega al privato di incentivare le persone ad usare le bici ed i mezzi pubblici se tanto non trae profitto...Cazzo gliene frega al privato se a 2000 mt d'altezza in montagna,d'inverno,non c'è neve o ce ne pochissima.Al massimo ci vede business,spiana,fa campi da golf,case...Se non siamo noi i primi ad interessarci dell'ambiente che ci ospita pensi che lo faranno gli altri?

    Hai mai pensato che spenderemo meno per sempre per riscaldarci, mentre l'aria condizionata a regime sarà prodotta da energia di pannelli fotovoltaici (che invece non riescono a riscaldarti dato che la resa crolla d'inverno) , per un risultato netto eccezionalmente positivo per la vita degli italiani? hai mai pensato che avrai + settimane di stagione balneare? sì certo le piste da sci avranno + problemi (anche se non è detto , se è troppo freddo nn nevica). Ma 2-3-4 settimane in + di mare è brutto?

    Ma davvero ragioni in questo modo?Tu per 3 settimane in + di mare saresti disposto a distruggere l'ecosistema in cui vivi?Oh che bello in montagna non nevica tanto l'acqua potabile la tireremo fuori dagli oceani.Oh che bello l'Italia è diventata Nord Africa come clima,tanto fotte sega di quei coglioni nel resto del mondo che vivono sommersi un giorno si e l'altro pure,o che vivono tra uragani una volta al mese...poi quando quelle decine di milioni di persone si romperanno le balle e decideranno di venire in Italia voglio proprio vedere dove le metterai.

    Qualche specie soffrirà (non sono un esperto quindi non mi metto ad elencarne). Ma altre staranno meglio no? ulivi in pianura padana magari (tanto per dirne una a caso) Saranno una possibilità. Dopotutto con 2 gradi o 3 o anche 4 + dell'italia ci sono paesi dove si vive bene no? prenderemo la loro flora e fauna, sticazzi cosa c'era prima no? conta come vivono le persone non le bestie e le piante.

    Magari fosse così semplice.Tutto è legato.Non esistono specie a compartimenti stagni.Se si estinguessero le api sarebbero cazzi amari.Non è che se per colpa dell'uomo si estinguono 100 specie l'anno(numeri a caso),rispetto alle 50 che si estinguerebbero naturalmente,allora la natura provvede a rimpiazzare quelle 50 che gli mancano per mantenere in equilibrio l'ecosistema.

    In pratica è assurdo dire che in europa continentale complessivamente ci si rimette. E se permetti se un luogo dove vivono in 500 milioni non ci rimette, non mi è chiarissimo perchè dovrei sorbire costi pazzeschi per aiutare altri altrove, loro lo farebbero reversed? di certo chi parla di disastro per il mondo mente, se in europa complessivamente finiamo a stare meglio da 2-3-4 gradi in +.

    Forse perché per far star bene oggi quei 500 mln hai distrutto e depredato tutto il mondo nei decenni precedenti?E che se quelli-giustamente-adesso dicono che visto che lo hai fatto tu allora lo voglio fare anche io,pensi che le conseguenze sarebbero banali?Non solo climatiche ed ambientali,ma geopolitiche.Lo stiamo vivendo in pieno e ancora fai fatica ad accorgertene?

    E se in bangladesh finiscono a stare molto peggio (tutto da vedere comunque, e ho spiegato perchè), posso scrivere sti gran cazzi del bangladesh? non ho alcun dovere morale nei loro confronti.

    In ogni caso non è decisamente un problema mondiale, vasti territori ci guadagnano dal riscaldamento globale, negarlo è essere in malafede.

    La soluzione è bella che pronta.Sterminiamo miliardi di persone inutili e vediamo l'effetto che fa.Tanto se non ci penserà la natura a ridurci di numero,ci penseranno persone che la pensano come te.Anzi molto probabilmente è un piano già esistente che deve solo essere messo in pratica.Se la pensi tu così che conti pochissimo,figurati se non ci hanno già pensato quelli che hanno il potere vero.Altro che complottismo.
    Ultima modifica di piripicchio; 01-01-2016 alle 12:10

  3. #8963
    Scandinavian LAG L'avatar di nerowolf
    Registrato il
    Jul 2011
    Località
    Svizzera - Leventina
    Posts
    677
    Likes (Given)
    354
    Likes (Received)
    232

    Predefinito

    A mio avviso c'è un "problema" naturale che nessuno (se non coloro che come me pensano che sia fatica - parzialmente inutile - cercare di evitare l'innalzamento delle temperature) di voi accetta: che il clima cambierà a prescindere da quello che l'uomo potrà o meno fare nel futuro.
    La Terra si fa i cazzi suoi (piuttosto bene se guardiamo gli ultimi 4.000.000.000 di anni per esempio) e in verità questa enorme espansione dell'uomo e dei suoi derivati è stata possibile proprio perché, negli ultimi millenni (una decina circa), il clima è piuttosto stabile sul temperato andante, non ci sono stati particolari sconvolgimenti della crosta terrestre, particolari effetti dei vulcani piuttosto che nessuna meteora abbia impattato col pianeta. Oh sia chiaro: a questo aggiungete qualche altro centinaio di condizioni favorevoli a cui l'uomo, come quelli sopra, nulla potrebbe comunque.

    Certo, abbiamo noi umani aumentato in parte le dosi di inquinamento con alcuni prodotti chimici o naturali che normalmente non sarebbero (forse) finiti nell'acqua o nel suolo o nell'aria. Però, tutto questo impatta molto poco col clima in generale. Lo dissi già una volta e studiare un poco di storia aiuta sempre: il popolo walser si spostò fra il settimo e l'ottavo secolo dal vallese (dove si era spostato un paio di secoli prima dalla germania) alle zone fra il monte rosa, parte della svizzera italiana e altre zone perché qui (qui inteso dove si spostarono) era possibile coltivare in alta montagna frumento e altre granaglie che non era possibile fare da loro. I reperti e gli scritti (nonché tutto quello che è possibile ancor oggi vedere) fanno storia sul fatto che a Macugnaga piuttosto che Alagna o Bosco Gurin non nevicasse quasi mai e le temperature fossero più alte di quelle di soli cento cinquant'anni dopo. Che guarda caso, sono il periodo chiamato "piccola glaciazione" che ebbe - appunto -il suo picco fra il 18 e il 19 secolo. E giusto per non dimenticarlo: la Groenlandia ai tempi dei vikinghi era fottutamente verde: cioè non c'era ghiaccio. Questo è arrivato dopo, si è trovato bene e ha deciso di rimanerci...

    Non per niente, questo periodo geologico in cui stiamo vivendo, si chiama periodo interglaciale: dure dai 10.000 ai 15.000 anni e, dato che dovrebbe essere iniziato 10.000 anni fa circa, ce ne rimangono circa 5.000 prima della prossima glaciazione.
    Cosa succede nel periodo interglaciale? Easy: si sciolgono i ghiacci anche in maniera estremamente vistosa sino quasi alla scomparsa. Scompaiono fauna e flora che non riesce a adattarsi ma ne nasce di nuova (ovvio), il clima si altera notevolmente sino a quando si ricominciano a formare i ghiacci (il ciclo fisico/termico è chiaro) e il periodo converge verso una nuova era glaciale (che può a sua volta essere un periodo grande, grandissimo, piccolo o medio sa la madonna forse).
    Tutto quanto può essere anticipato o posticipato a seconda che una caldera come Yellowstone decida di esplodere come fa ogni circa 600.000 anni, piuttosto che un enorme sconvolgimento della crosta terrestre decida di inabissare la california o un bel meteorite di anche solo 1000 metri di diametro decida di cadere da qualche parte sulla terraferma...


    Tutto quanto per dire che si, preoccupiamoci di inquinare meno (e in verità si sta facendo) così come cercare di utilizzare le cosiddette energie alternative all'uso di quelle fossili ma non aspettatevi che se anche domani si smettesse di inquinare la temperatura calerà come cinquant'anni fa: lo decide la Terra cosa fare. Noi siamo semplici spettatori che provano a incasinargli la vita. E neanche tanto bene.
    Una volta all'anno commetto un errore (piccolissimo) proprio per evitare di sentirmi immortale, infallibile, imprescindibilmente utile.


    Oltre il poker: Nerowolf racconta

  4. #8964
    Scandinavian LAG L'avatar di Horophim
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    647
    Likes (Given)
    214
    Likes (Received)
    295

    Predefinito

    a Groenlandia ai tempi dei vikinghi era fottutamente verde: cioè non c'era ghiaccio. Questo è arrivato dopo, si è trovato bene e ha deciso di rimanerci...
    The ice in the current ice sheet is as old as 110,000 years.[3] The presence of ice-rafted sediments in deep-sea cores recovered off of northeast Greenland, in the Fram Strait, and south of Greenland indicated the more or less continuous presence of either an ice sheet or ice sheets covering significant parts of Greenland for the last 18 million years. From just before 11 million years ago to a little after 10 million years ago, the Greenland Ice Sheet appears to have been greatly reduced in size. The Greenland Ice Sheet formed in the middle Miocene by coalescence of ice caps and glaciers. There was an intensification of glaciation during the Late Pliocene.[4]
    https://en.wikipedia.org/wiki/Greenland_ice_sheet

  5. #8965
    Scandinavian LAG L'avatar di nerowolf
    Registrato il
    Jul 2011
    Località
    Svizzera - Leventina
    Posts
    677
    Likes (Given)
    354
    Likes (Received)
    232

    Predefinito

    La parola italiana Groenlandia deriva direttamente da quella scandinava originaria, Grønland. Il norvegese Erik il Rosso fu esiliato dall'Islanda per aver commesso un omicidio. Costretto a salpare con la sua famiglia e i suoi thrall (schiavi), si diresse verso una terra di nord-ovest di cui aveva sentito parlare, insediandovisi, e la chiamò Grønland ("Terra verde"). Benché oggi "Terra verde" possa sembrare un nome inappropriato per un'enorme isola ricoperta da ghiacci per l'83% del suo territorio, ai tempi di Erik il Rosso (vissuto intorno all'anno 1000, tempi che coincidono con il Periodo caldo medievale) la Groenlandia era più verde e meno ghiacciata. A testimoniare questo periodo più caldo si sono trovate anche testimonianze di forme di agricoltura sviluppatesi soprattutto nella parte sud dell'isola. Gli scavi archeologici hanno messo in luce tracce di banchetti durante i quali si è consumata carne bovina e ovina...
    Una volta all'anno commetto un errore (piccolissimo) proprio per evitare di sentirmi immortale, infallibile, imprescindibilmente utile.


    Oltre il poker: Nerowolf racconta

  6. #8966
    Calling Station L'avatar di skurnakkiat
    Registrato il
    Mar 2015
    Posts
    168
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito










    se il partito democratico espelle allora sono espulsioni democratiche

  7. #8967
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    se il partito democratico espelle allora sono espulsioni democratiche


    Eh no, un minimo di onestà intellettuale almeno tra noi, io ho infatti detto che nel m5s si opera come negli altri partiti riguardo le espulsioni (per questo non ne sono sconvolto). Ho però contestato chi ha tentato di giustificare con arrampicate sugli specchi vari l'espulsione negando che i motivi reali siano di distanza dei contenuti politici, non altri.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  8. #8968
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    @nerowolf

    Parte del riscaldamento attuale è dovuto al comportamento umano, e i cambiamenti in corso sono + rapidi di quelli naturali dei periodi che citi. Il problema è che se a questi dai un dito (cioè come me non contesti la responsabilità umana per almeno parte del riscaldamento attualmente in corso) si divorano proprio tutto il corpo (ah sì? allora tasse mostruose, decrescita felice, altrimenti muoriamo tutti).

    Ma come cosa cambia?Viviamo nel 2015 eh,non nel 1800.Cambia che al mondo saremo 9 miliardi nel 2050.Cambia che in un mondo globalizzato in cui esistono diritti codificati,stati che collaborano etc...etc... sarà leggermente diverso rispetto a 200 anni fa o no?O pensi che lo scioglimento dei ghiacci non avrà alcun impatto sulla vita di milioni di persone che vivono sulle coste del pianeta?Persone che vedranno cambiare sicuramente la loro vita in peggio e quindi si trasferiranno in massa verso luoghi migliori già molto popolati,con un ordine sociale solido e costituito,con una economia più o meno solida.L'impatto sarebbe devastante.Le informazioni girano molto velocemente rispetto al 1800.


    Leggi quel che scrivo? il grassetto non è assolutamente una certezza. Ti ho spiegato di tentare di fare il confronto tra oggi (pil pro capite ridicolmente basso, 1 grado in + soltanto) e tra 40 anni (pil pro capite decisamente + alto, però ci son sti maledetti 2 o 3 gradi in +). Su quale basi affermi che tra 40 anni staranno decisamente peggio di oggi? e se non emigrano in massa oggi che stanno di merda perchè dovrebbe essere automatico tra 40 anni, quando è possibile che staranno meglio? In bangladesh attualmente si vive di merda. Di merda inteso che la loro classe media da noi sarebbe aiutata dai servizi sociali perchè in profonda povertà assoluta. Di merda nel senso che il sottoproletariato dei film di pasolini viveva meglio. Hai emigrazione di massa come quella che paventi in caso di +2-3 gradi? no.

    Allora spiega perchè se il loro pil pro capite triplicherà in 40 anni (E ripeto questa è una stima ORRENDAMENTE PESSIMISTICA, la mediana per il bagladesh è qualcosa come x5 in 40 anni) i 2-3 gradi in + dovrebbero essere così devastanti da rendere comunque complessivamente la vita peggiore di oggi.

    E come ho già scritto,la tecnologia non si svilupperà in maniera più rapida rispetto ai cambiamenti in atto proprio perché non si vuole investire in quel campo,ma ascoltando te,si dovrebbe aspettare che gli eventi precipitino ed il mercato si auto regolamenti affinché il cambiamento possa avere inizio.Abbiamo presente il problema,vediamo la porta che ci conduce alla soluzione ma continuiamo ad ignorarla pensando che le testate che diamo contro il muro ci aprano una porta migliore...


    Si sta investendo molto nelle tecnologie di cui abbiamo parlato. Ovviamente lo fa chi ha + convenienza a farlo (Esempio per i desalinatori, sono gli arabi e gli australiani che stanno investendo). I mercati ti segnalano i prezzi e ne devi tenere conto. Non è questione di "autoregolamentarsi". E' questione che quando i numeri cambiano conviene agire diversamente, per ora no. E di certo per dio non è furbo installare pannelli fotovoltaici in germania o danimarca invece che in marocco non ti pare? solo un cretino spinge il solare così al nord.

    Il prezzo dei pannelli è in calo drammatico ogni anno. Prima o poi te li regaleranno o quasi, perchè installarli ora?



    Mi spieghi che cazzo di fretta c'è? ne installi di + con gli stessi soldi tra un pò non so se è chiaro.

    Installali solo dove conviene no? cioè dove senza sussidi costa meno che le forme di energia attualmente in uso. E pian piano mentre il costo scende si espande l'area geografica in cui è +ev investire, e compri + pannelli.

    Perchè tutto ora? perchè rompere i coglioni, cosa servono accordi globali? quando costeranno meno delle energie fossili li useranno tutti.

    Forse non hai ben presente cosa significa avere ghiacciai perenni che evaporano,periodi di siccità sempre più lunghi,inondazioni sempre più frequenti in un mondo globalizzato con 9 miliardi di persone tra qualche decennio.Persone che vorranno lo stesso tenore di vita nostro,che vorranno consumare come e più di noi.Perché dobbiamo intervenire dopo piuttosto che investire in bonifiche e messe in sicurezza del territorio,nel miglioramento della viabilità pubblica spingendo la gente a lasciare l'auto,investire su un modo di pensare differente?Te lo dico perché non si può fare.Perché il mercato non vuole il pubblico e non gli conviene.Le metropolitane che le costruisce?La viabilità chi la migliora?Il privato?LOL.Il privato fa il proprio interesse e basta.Cazzo gli frega al privato di bonificare un'area che è stata ripetutamente alluvionata.Cazzo gli frega al privato di incentivare le persone ad usare le bici ed i mezzi pubblici se tanto non trae profitto...Cazzo gliene frega al privato se a 2000 mt d'altezza in montagna,d'inverno,non c'è neve o ce ne pochissima.Al massimo ci vede business,spiana,fa campi da golf,case...Se non siamo noi i primi ad interessarci dell'ambiente che ci ospita pensi che lo faranno gli altri?

    E quindi tu vuoi sequestrare massicce risorse di tutti (tasse) , e/o interferire con le libere scelte di tutti (regole che riducano questo o quel comportamento) perchè a te piace la neve. E vuoi spendere i miei soldi per riaverla in determinate località. E se io ti dico che non me ne frega un cazzo sono un criminale, o semplicemente qualcuno che ritiene illegittimo che tu possa sequestrare i soldi di chi non la pensa come te per ottenere quello che vuoi te?

    Se una zona è ripetutamente alluvionata e a rischio molto maggiore di altre, si fa un calcolo dei pro e contro, e mal che vada SI VA DA UN'ALTRA PARTE. Mica c'è un diritto sacro ad abitare in ogni metro quadro di territorio italiano. Se dei teste di cazzo costruiscono male o dove non si sarebbe dovuto costruire io perchè devo pagare per loro? Se un posto è inabitabile perchè spendere cifre folli per renderlo sicuro? spendiamo una frazione di quella cifra e costruiamo + case altrove e la gente si sposta.

    Oppure chi vuole risolvere lo fa con i suoi soldi, senza sequestrare quegli degli altri.

    E si torna al discorso di sempre dei paranoici del clima: dimostrami che senza intervento la società come la conosciamo collassa, perchè in assenza di questo pericolo reale, quel che tu e altri "preferireste" son cazzi vostri, non dei soldi pubblici.
    Quello è il punto. Voi avete un modello di preferenze diverso da quello di altri e volete imporlo con l'inganno fingendo che ci sia un rischio di collasso sistemico, quando semplicemente ci saranno solo cambiamenti ampiamente sopportabili, ma che a voi non piacciono perchè mettete l'ambiente davanti all'uomo.

    Forse perché per far star bene oggi quei 500 mln hai distrutto e depredato tutto il mondo nei decenni precedenti?E che se quelli-giustamente-adesso dicono che visto che lo hai fatto tu allora lo voglio fare anche io,pensi che le conseguenze sarebbero banali?Non solo climatiche ed ambientali,ma geopolitiche.Lo stiamo vivendo in pieno e ancora fai fatica ad accorgertene?


    Solita tesi comunista che il nostro benessere sia causa di distruzioni e depredamenti altrove. Del tutto falsa e sbugiardata dai fatti, dal secondo dopoguerra cresce tutto il mondo. Soliti sinistrati che con idee storico-economico del tutto false giustificano l'ennesimo tentativo di sequestrare risorse private per i loro scopi personali.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  9. #8969
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    La soluzione è bella che pronta.Sterminiamo miliardi di persone inutili e vediamo l'effetto che fa.Tanto se non ci penserà la natura a ridurci di numero,ci penseranno persone che la pensano come te.Anzi molto probabilmente è un piano già esistente che deve solo essere messo in pratica.Se la pensi tu così che conti pochissimo,figurati se non ci hanno già pensato quelli che hanno il potere vero.Altro che complottismo.


    E poi c'è ancora qualcuno che chiede perchè riteniamo il M5S una manica di poveretti
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  10. #8970
    Tight Agressive
    Registrato il
    May 2009
    Posts
    358
    Likes (Given)
    224
    Likes (Received)
    74

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    E poi c'è ancora qualcuno che chiede perchè riteniamo il M5S una manica di poveretti
    L'importante è mantenere quel minimo di onestà intellettuale, senza scadere negli insulti.

    Non credo che il vostro ruolo di admin vi abiliti a flammare e insultare chi non la pensa come voi, o chi fa lo stesso uso di iperbole che fate voi in altre occasioni.

    Uso il Voi per compensare il plurale maiestatis del quale fate largo uso.

  11. #8971
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    L'importante è mantenere quel minimo di onestà intellettuale, senza scadere negli insulti.


    Le tesi che ho commentato sono diffusissime tra i movimentariani, il che (come vale per ogni gruppo) non significa che proprio tutti gli iscritti, sostenitori e/o elettori del movimento le condividano. Se consideri insulto chiamare poveretto chi crede che ci sia un progetto per sterminare miliardi di persone non so cosa dirti.

    Uso il Voi per compensare il plurale maiestatis del quale fate largo uso.


    Qui ho usato il plurale perchè mi pare di non essere l'unico che non ne può + di leggere tesi marxiste in salsa m5s.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  12. #8972

  13. #8973
    Scandinavian LAG L'avatar di anconanera
    Registrato il
    May 2009
    Posts
    666
    Likes (Given)
    100
    Likes (Received)
    283

    Predefinito

    C'è una cosa che imo a molti sfugge in particolare agli ultra ambientalisti: la Terra si è sempre salvata da sola nel corso dei millenni (ere glaciali etc),e lo farà ancora se e quando necessario.

    La priorità per l'Uomo deve essere quella di SOPRAVVIVERE mantenendosi in cima alla catena alimentare.
    Questo ovviamente lo fai vivendo in armonia con la natura e rispettandone le sue "leggi",ma NON CE ASSOLUTAMENTE NESSUN MONDO DA SALVARE.

    per il resto avrei diverse cose da scrivere riguardanti 4/5 pagine fa,spero di riuscirci i prossimi giorni.
    Una vita,una possibilità...

  14. #8974
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Feb 2012
    Località
    Napoli
    Posts
    694
    Likes (Given)
    1068
    Likes (Received)
    758

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da anconanera Visualizza Messaggio
    C'è una cosa che imo a molti sfugge in particolare agli ultra ambientalisti: la Terra si è sempre salvata da sola nel corso dei millenni (ere glaciali etc),e lo farà ancora se e quando necessario.

    La priorità per l'Uomo deve essere quella di SOPRAVVIVERE mantenendosi in cima alla catena alimentare.
    Questo ovviamente lo fai vivendo in armonia con la natura e rispettandone le sue "leggi",ma NON CE ASSOLUTAMENTE NESSUN MONDO DA SALVARE.

    per il resto avrei diverse cose da scrivere riguardanti 4/5 pagine fa,spero di riuscirci i prossimi giorni.

    Da sola o grazie a Dio?!

  15. #8975
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    Per il secondo link si fa il tipicissimo errore (qui credo in buona fede) di dimenticare le state income tax. A un certo punto dice che si riferisce solo alle federali, ma dimentica che le state income tax a volte sono anche piuttosto alte e cambiano un pò le carte in tavola rispetto alle conclusioni tratte dall'articolo.

    Per esempio in california hai una AMT del 7% sopra i 65k usd lordi se sei unico reddito del nucleo famigliare (85k sommando i due redditi se bi-reddito). AMT è una tassa che paghi "almeno quella" dal lordo non importa quando deduzioni hai, se superi quelle soglie (alternative minimum tax).

    Questa si adda alla federal income tax. E le aliquote in california di questa "added" income tax arrivano al 12%.

    Sopra i 51500 post deduzioni l'added è il 9.3%

    E ricordate che là pagano questa tassa senza scuole pubbliche e senza sanità (se under 65). Le scuole pubbliche le paghi con l'equivalente dell'IMU, che là non è 0 per la prima casa (come in italia dal 2016), è 1% spesso o + del valore di mercato. E puoi mandare i tuoi figli a scuola pubblica solo se sei residente nel quartiere che paga quelle tasse. Cioè o abiti dove le case costano molto, o la scuola pubblica è tipo scampia.

    La classe media in california è davvero massacrata di tasse, per avere servizi incredibilmente peggiori dei nostri (per dire il nostro sistema di trasporto pubblico di cui ci lamentiamo, è eccezionalmente preferibile al loro che in sostanza quasi non c'è quasi ovunque).

    Insomma dimenticare le state income tax è un errore clamoroso se si vuole esaminare la struttura della fiscalità usa.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  16. #8976
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    -Continuare a paragonare la Terra del passato con quella odierna è un errore gigantesco per molti motivi.Uno tra tutti è il numero di umani presenti che hanno colonizzato ogni parte del mondo abitabile.

    -Le misure che si dovrebbero prendere non servono a salvare il mondo,ma servono a salvare la "civiltà" umana,l'economia ed il benessere in cui viviamo.

    -Se le zone desertiche in una parte del mondo aumentano,ed anche le zone alluvionate o soggette a forti fenomeni naturali in altre parti del mondo aumentano,avremo fenomeni migratori di milioni di persone che adesso vivono ai confini di quelle realtà ma che ancora decidono di non andare altrove.

    Hai/avete una minima idea di cosa significa avere esodi di milioni di persone in un mondo di 9 miliardi di individui che vivono in società organizzate?Ci sono già casini per qualche migliaio di migranti economici che arrivano in Italia e qualche centinaio di migliaia in Europa.Qua si parla di milioni su milioni con culture,tradizioni,religioni,usi e costumi differenti.

    Hai idea di che significa avere milioni di km2 di territori incoltivabili o con resa sempre inferiore quando la domanda di consumo crescerà sempre di più?

    Qua dobbiamo pensare ad una idea di futuro che nei prossimi decenni dovrà essere completamente diversa da quella in cui viviamo adesso,non per la salvezza dell'ecosistema,ma per la salvezza nostra,e bisogna che vi mettiate in testa che l'era del consumismo e del capitalismo come è oggi è arrivata alla fine.

    Dato che non è possibile trasferirsi su altri pianeti è meglio tenerci l'ambiente che ci accoglie il più ospitale possibile.

    Veramente non riuscite ad avere una visione più ampia di quella che avete dimostrato di avere?E vi ritenete persone con cervelli più performanti?

    Ormai il problema c'è,è reale,non sono ipotesi o congetture.Sono ripetitivo ma mi piace la metafora che Adrian ha detto nel video che ho postato in precedenza.Abbiamo presente il problema,vediamo la porta che ci conduce alla soluzione,ma continuiamo a dare capocciate contro il muro sperando di trovare una porta invisibile.

  17. #8977
    Monkey Tilt L'avatar di fpolle
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    1,382
    Likes (Given)
    758
    Likes (Received)
    227

    Predefinito

    @Luciom, nei commenti hanno già iniziato a far notare che manca qualcosa.
    Se hai voglia prova a scriverlo là, ti rispondono sicuro.

  18. #8978
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    Piripicchio, se riproni tesi a cui ho già risposto senza rispondere alle mie risposte non stai tentando di dialogare, stai facendo propaganda.

    Ho già risposto che la mia analisi non è come la tua, e io stravolgimenti cataclismatici che impediscano all'europa di vivere nel benessere come oggi non ne vedo in futuro. Se toccherà mettersi a sparare alle barche fa 30 anni, spareremo alle barche e fine del problema.

    Non che io ritenga che sia corretta quella visione bada bene. Ma dico che con la tecnologia militare moderna tenere a bada milioni di disperati è un gioco da ragazzi, Figurati con quella disponibile tra 30 anni. Non devi neanche mandare delle navi in mare, spari i missili dalle basi e dopo 20 barconi di profughi affondanti con le immagini messe su twitter e facebook smettono.

    Tu guardi solo alle aree alluvionabili o desertificabili, e dimentichi i molti milioni di km2 di terra in canada siberia e groenlandia che diventeranno molto + ospitali. Perchè lo fai? perchè sei in malafede.

    Anche la zona montuosa dell'india diventerà molto + ospitale se va come pensi tu. La gente si sposterà, anche perchè ha 30++ anni per farlo.

    LA paranoia della produzione alimentare c'è dai tempi di malthus, e ogni singola volta è stata smentita dalla storia della tecnologia. Già ora è possibile fare farm verticali iper-produttive. In giappone lo fanno già , non parlo di fantascienza.

    World?s Largest Indoor Farm is 100 Times More Productive | Urbanist

    The statistics for this incredibly successful indoor farming endeavor in Japan are staggering: 25,000 square feet producing 10,000 heads of lettuce per day (100 times more per square foot than traditional methods) with 40% less power, 80% less food waste and 99% less water usage than outdoor fields. But the freshest news from the farm: a new facility using the same technologies has been announced and is now under construction in Hong Kong, with Mongolia, Russia and mainland China on the agenda for subsequent near-future builds.

    Appena la terra coltivabile costa di + (perchè non ce n'è a sufficienza come da tuo modello che ripeto, non mi trova concorde ma fingiamo che vada come dici), costruisci 5000 o 10000 di queste e sei a posto. O 50000 se serve, non c'è limite, sono verticali, fai grattacieli di insalata e melanzane se vuoi.

    Questo è solo un esempio e ti ripeto che è così anche per i pannelli, le batterie etc etc. Solo questione di soldi, siamo già capaci di farlo, quando converrà verrà fatto in larga scala, perchè i capitali a disposizione per essere allocati ci sono, e in caso di necessità lo stato basta che detassi quel tipo di investimenti, o vada in quota, e in pochi anni hai tutto quel che ti serve.

    La tecnologia ATTUALE (non futura pseudoscienza ripeto) è abbondantemente in grado di risolvere tutti i problemi che citi facilmente, è solo questione di soldi (cioè di risolvere quelli invece di curare 80 e 90enni o fare altro), e si farà quando ce ne sarà bisogno, non ora che le cose vanno ancora bene. Tra 15 anni avremo + dati, la tecnologia sarà ulteriormente migliorata, tutto costerà molto meno. E volendo (cioè se serve, cioè se i numeri dicono che conviene) si farà.

    Se poi devo continuare a leggere che il consumismo e il capitalismo sono arrivati alla fine perchè tu AUSPICHI che sia così e non capisci che il capitalismo (grazie al progresso tecnologico, frutto del capitalismo) è ampiamente e comodamente in grado di gestire le problematiche che paventi, non so che altro dirti.

    Io capisco che per i sinistrati anti-capitalismo la speranza che sia finita quell'epoca e forte, e quindi vi raccontate che sarà così e che finalmente sarà il vostro turno. Ma non sarà mai il vostro turno, perchè chi sostiene idee che riducono la produzione di risorse perderà sempre contro chi produce + risorse.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  19. #8979
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Piripicchio, se riproni tesi a cui ho già risposto senza rispondere alle mie risposte non stai tentando di dialogare, stai facendo propaganda.

    Luciom veramente ho sempre risposto ai tuo post.Quest ultimo che ho scritto è riferito al post di AnconaNera.

    Ho già risposto che la mia analisi non è come la tua

    questo mi è chiaro.

    , e io stravolgimenti cataclismatici che impediscano all'europa di vivere nel benessere come oggi non ne vedo in futuro. Se toccherà mettersi a sparare alle barche fa 30 anni, spareremo alle barche e fine del problema.

    Questa è una scelta politica che però non cambia il fatto che l'aumento di temperatura c'è e ci sarà con tutte le conseguenze del caso,e quindi stiamo solo spostando l'attenzione su altro.Anzi facendo così non faremmo che peggiorare la situazione perché milioni di persone sono difficili da contenere,e vivere un mondo in cui rischi attentati terroristici ogni giorno non è il mondo in cui vorrei vivere.Non crederai mica che basterebbe solo militarizzare i confini per stare tranquilli vero?

    Non che io ritenga che sia corretta quella visione bada bene. Ma dico che con la tecnologia militare moderna tenere a bada milioni di disperati è un gioco da ragazzi, Figurati con quella disponibile tra 30 anni. Non devi neanche mandare delle navi in mare, spari i missili dalle basi e dopo 20 barconi di profughi affondanti con le immagini messe su twitter e facebook smettono.

    Sempre scelta politica che ha delle conseguenze che non possiamo prevedere.Per me sarebbe meglio agire direttamente sul mitigamento delle cause piuttosto che bombardare a caso persone innocenti che hanno avuto la sfortuna di trovarsi a nascere e vivere in parti del mondo che il nostro benessere ha contribuito pesantemente al loro malessere.

    Tu guardi solo alle aree alluvionabili o desertificabili, e dimentichi i molti milioni di km2 di terra in canada siberia e groenlandia che diventeranno molto + ospitali. Perchè lo fai? perchè sei in malafede.

    No.Quale malafede.Non mi pare che in Siberia,Canada e Groenlandia sia previsto uno scioglimento del permafrost da un giorno all'altro.Quindi costruire intere città su un terreno ghiacciato non mi sembra una cosa così semplice.È più facile che si allarghino zone desertiche ai confini di quelle esistenti,e che aumentino il raggio d'azione,per numero,intensità e ampiezza di territorio,fenomeni naturali in aree che già adesso ne subiscono,piuttosto che trovarci tra 40 anni la Siberia scongelata per 10 mesi l'anno.Dovrai pur poter costruire ste città in condizioni decenti e su terreni che lo permettano si o no?Se poi vuoi far vivere milioni di occidentali con i tuoi stessi diritti in campi container,allora dovrai prenderti anche la responsabilità che questa decisione porterà.

    Anche la zona montuosa dell'india diventerà molto + ospitale se va come pensi tu. La gente si sposterà, anche perchè ha 30++ anni per farlo.

    Si certo,vai a sbancare il K2 o l'Everest per costruire città,o a bonificarlo cercando di tirarci fuori campi agricoli.Spenderesti miliardi di dollari per una roba impossibile da far funzionare.Oltretutto non è che in 30 anni quell'ambiente diventerà di colpo molto più ospitale di come lo è oggi.

    LA paranoia della produzione alimentare c'è dai tempi di malthus, e ogni singola volta è stata smentita dalla storia della tecnologia. Già ora è possibile fare farm verticali iper-produttive. In giappone lo fanno già , non parlo di fantascienza.

    È un'ottima idea credo,ma si parla sempre di almeno 10/20 nel futuro.Però perché nasce?A causa dei cambiamenti climatici.Non è una cosa che sarà.È una cosa che c'è già da qualche anno perché i singoli governi l'hanno finanziata,il pubblico ha finanziato.Non il privato.Io dico che avere un progetto mondiale comune di investimenti in nuove tecnologie e in nuove energie deve essere fatto adesso.Non puoi coltivare verticalmente in Giappone e Sud Corea mentre nel resto del mondo si continuano ad usare i CF,e si continua ad inquinare come se nulla fosse,nonostante il problema sia ormai assodato.

    Coltivare in verticale, ecco le prime esperienze in Italia e nel mondo - Il Sole 24 ORE



    Questo è solo un esempio e ti ripeto che è così anche per i pannelli, le batterie etc etc. Solo questione di soldi, siamo già capaci di farlo, quando converrà verrà fatto in larga scala, perchè i capitali a disposizione per essere allocati ci sono, e in caso di necessità lo stato basta che detassi quel tipo di investimenti, o vada in quota, e in pochi anni hai tutto quel che ti serve.

    La tecnologia ATTUALE (non futura pseudoscienza ripeto) è abbondantemente in grado di risolvere tutti i problemi che citi facilmente, è solo questione di soldi (cioè di risolvere quelli invece di curare 80 e 90enni o fare altro), e si farà quando ce ne sarà bisogno, non ora che le cose vanno ancora bene. Tra 15 anni avremo + dati, la tecnologia sarà ulteriormente migliorata, tutto costerà molto meno. E volendo (cioè se serve, cioè se i numeri dicono che conviene) si farà.

    Servono comunque decenni prima di poter vedere qualcosa di concreto.Quindi è meglio cominciare adesso piuttosto che sperare in un futuro che prenda la direzione del sottocosto rispetto ad oggi.

    Se poi devo continuare a leggere che il consumismo e il capitalismo sono arrivati alla fine perchè tu AUSPICHI che sia così e non capisci che il capitalismo (grazie al progresso tecnologico, frutto del capitalismo) è ampiamente e comodamente in grado di gestire le problematiche che paventi, non so che altro dirti.

    Vedi che o sei fazioso o sei tu che non leggi quello che scrivo.Non ho scritto che è siamo arrivati alla fine del capitalismo e basta.Ho scritto molto chiaramente che,secondo me,siamo arrivati alla fine del consumismo e del capitalismo come oggi lo conosciamo e quindi bisogna cambiare completamente strategia.Non possiamo più permetterci di produrre roba inutile solo per il profitto.La differenza è enorme.

    Io capisco che per i sinistrati anti-capitalismo la speranza che sia finita quell'epoca e forte, e quindi vi raccontate che sarà così e che finalmente sarà il vostro turno. Ma non sarà mai il vostro turno, perchè chi sostiene idee che riducono la produzione di risorse perderà sempre contro chi produce + risorse.

    È una roba che non mi riguarda dato che hai proprio letto cazzi di marte per mazzi di carte.

    Giusto per mettere in chiaro il mio pensiero "politico".

    Per me la divisione che tu fai tra sinistrosi e destrorsi con conseguenti idee è senza senso.Io sono convinto che in base al periodo storico in cui si vive si devono applicare delle idee che meglio si adattano a quel momento.Che siano di estrema destra o di estrema sinistra,comuniste o iper deregolamentate,non me frega nulla.Se sono le migliori che meglio si adattano al momento devono essere fatte.Dividersi su destra/sinistra nazionalisti/mondialisti per me non ha senso perché si creano solo fazioni e squadre di calcio e alla fine chi ha il cazzo più duro pesta l'altro e lo schiavizza.Se invece si discutesse di cosa sia meglio in maniera quanto più oggettiva possibile questi campanilismi non ci sarebbero.Servono persone intelligenti e non orgogliose e narcisiste.
    Ultima modifica di piripicchio; 02-01-2016 alle 16:47

  20. #8980
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    No piripicchio, no a quasi tutto quello che hai scritto.

    Innanzitutto situazioni in cui popoli numerosi sono alla canna del gas vicino a popoli benestanti CI SONO GIA'. Quindi non sarà una novità tra 30 anni (o +) se dovesse succedere come pensi. Poi ora parli di milioni di occidentali (quali?) che andrebbero a vivere nei container (wtf?).

    Inizia a farmi qualche esempio di qualche paese specifico e possiamo commentare, altrimenti siamo alla propaganda pura.

    Questa è la groenlandia. Lo vedi che aumenta la terra disponibile? perchè questa non conta?



    Non ho parlato di everest. Se aumenta la temperatura, magicamente a 100 metri in +, o 300 , o 500, stai come prima stavi in pianura. Per definizione c'è sempre un'altezza in cui finisci a stare = A come stavi prima. TADA! e ti sposti di + lì.

    Sempre che i 2 gradi rendano invivibile la zona precedente, cosa altamente improbabile, la gente vive in nevada, a cui non arrivi se aggiungi 10 gradi a firenze, per essere chiari.

    Le vertical farm non le hanno costruite per il cambiamento climatico dio di un dio. Le han costruite perchè il giappone invecchia, le zone rurali vengono spopolate, quindi conviene produrre in urbano. Oltre al fatto che fai proprio + soldi a produrre così che nei campi convenzionali a regime. Cioè conviene. Le cose se conviene, misurabilmente, si fanno.

    Vedi che o sei fazioso o sei tu che non leggi quello che scrivo.Non ho scritto che è siamo arrivati alla fine del capitalismo e basta.Ho scritto molto chiaramente che,secondo me,siamo arrivati alla fine del consumismo e del capitalismo come oggi lo conosciamo e quindi bisogna cambiare completamente strategia.Non possiamo più permetterci di produrre roba inutile solo per il profitto.La differenza è enorme.


    Non c'è nessuna produzione di "roba inutile per il profitto". Per fare il profitto qualcuno la sta comprando, quindi per definizione per chi la compra non è inutile. Non sai di cosa stai parlando, questo è evidente. Fammi un esempio di "capitalismo come lo conosciamo" che sei sicuro tra 30-40 anni non esisterà +, perchè altrimenti il mondo collassa o roba simile.

    Se alcune risorse naturali costeranno di +.... si useranno di meno! magia! e si farà altro! magia! questo è il capitalismo così come lo conosciamo. Ma lo fai quando i prezzi ti danno quel segnale, non prima. Se tante cose costano poco è perchè ce ne sono in abbondanza. Comprese le materie prime che sono letteralmente crollate, quindi evidentemente ne abbiamo pure troppe, di certo non talmente poche da starci attenti. E nota che anche quelle aumentano con la tecnologia. Perchè la crosta terrestre ha + materie prime di quelle che potremmo mai "consumare" (anche perchè in realtà non si consumano). E' solo questione di tirarle fuori ai prezzi appropriati. E questi prezzi per definizione calano ogni anno, di nuovo per la tecnologia.

    Hai un modello di mondo in testa negato dai dati misurabili, è dura parlare con chi sragiona così. Se inventi i dati le conclusioni le puoi trarre anche logicamente, ma rimangono spazzatura intellettuale.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 3 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 3 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •