Likes Likes:  219
Pagina 579 di 851 PrimaPrima ... 79479529569575576577578579580581582583589629679 ... UltimaUltima
Risultati da 11,561 a 11,580 di 17019

Discussione: Official situazione politica italiana attuale

  1. #11561
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vanbred Visualizza Messaggio
    Antipolitico esatto,non antidemocratico.Ho sbagliato io il termine.
    Cmq ovviamente non li paragono politicamente a Mussolini,ci mancherebbe.

    edit : Cmq per precisare a me non fanno paura le idee del 5s anche se alcune non le condivido e non e' che li reputo violenti.Ma mi fa' paura come puo' essere interpretata da una fetta di elettorato la politica del "rovesciamento" del sistema.Sta roba e' tanto pericolosa imo.
    A me + che l'istinto rivoluzionario (che cmq è modesto se non in alcune frange del m5s, per dire nelle città dove hanno governato non sono stati rivoluzionari quindi da quel lato sono abbastanza tranquillo) da molto fastidio e fa paura il fatto che il m5s basa tutta la sua esistenza sul concetto che la politica può e deve essere la soluzione di ogni problema della società.

    Questo è il concetto fulcro della sinistra vetero-marxista / social-democratica (per me le due cose hanno meno differenze di quel che sembra), la quale avendo in effetti ottenuto molti risultati (accompagnati da molti problemi) continua a pensare di poter essere la soluzione di tutto.

    Praticamente vedono solo i risultati positivi e mai gli effetti (voluti ma anche e spesso non voluti) dannosi dell'interferenza politica nella vita sociale e insistono all'infinito secondo l'idea che la chiave di tutto sia la soluzione politica (ovvero imposta con violenza di stato ai non concordi, vorrei che fosse chiaro questo passaggio) negando che l'intervento di stato spesso crei + problemi di quanti ne risolva.

    I "frutti facili da cogliere" della politica credo che li abbiamo già colti tutti o quasi (quei campi di intervento nei quali se il pubblico agisce e impone l'effetto netto sulla società è decisamente positivo). Lo stato con la sua ricerca incessante di sempre maggiori campi di applicazione del suo potere diventa sempre + il problema e non la soluzione.

    Il m5s è completamente cieco a queste dinamiche, e torna agli anni 70 (o prima) , a prima che tatcher, reagan (ma anche tutti gli intereventi per ripulire l'effetto del pubblico sul privato in scandinavia) esistessero. Convinto ancora come un mulo che tutto si risolve basta scrivere la regola giusta (da imporre con violenza a chi non concorda) .

    In questo è intimamente di sinistra (nell'accezione peggiore del termine sinistra) e statalista (anche qui, nell'accezione peggiore). Cioè è proprio un partito VECCHIO, l'esatto contrario di quello che il marketing del m5s prova a vendere.

    L'approccio alla gestione della cosa pubblica di m5s e vendola è identico. Ispirati dalla presunta buona fede di voler fare "il bene del paese" si mettono al tavolo per studiare quali regoli, imposizioni, obblighi attivare per gestire il collettivo. Possono differire su qualche soluzione ma l'approccio è lo stesso.

    Il m5s proprio non considera che l'elemento primario di soluzione dei problemi dell'attualità se esiste, è nelle persone intese come entità private a cui devono essere dati i modi di agire per il bene loro e poi comune. Il m5s è anti-individualista, l'unica individualità alla quale è consentito esistere pienamente è quella del leader maximo.

    Quindi il m5s riporta in primo piano lo statalismo, l'idea che tutto si risolva scrivendo e applicando regole, e il mito (mai verificato) che i problemi siano tali sempre e solo per colpa politica.

    Quindi quando scrivo che il m5s è un partito statalista, di sinistra, populista, e che questo mi preoccupa (perchè quelle idee sono la SORGENTE DEI PROBLEMI ATTUALI NON LA SOLUZIONE) spero di essere cristallino in quello che intendo.

    E notare che questo è + grave del razzismo, in senso pragmatico. In senso morale NO. Al m5s io (per ora) riconosco la buona fede delle intenzioni, che eticamente e moralmente conta, e non poco. Il razzista vuole proprio semplicemente che le altre razze stiano peggio perchè se lo meritano.

    PERO' al paese fa + danni la buona fede applicata a idee sconfitte dalla storia e che hanno lasciato una scia di sangue senza alcun precedente, di idee schifose ma compatibili con la qualità della vita dei rimanenti cittadini. Dopotutto il giappone vive bene senza stranieri. Non è ottimale. Non è eticamente bello. Ma è meglio che vivere con le pezze al culo ispirati dalla buonafede.

    Visto che in materia di individuo la lega è decisamente dalla mia parte (per quanto possa esserlo un partito che parla alle masse ignoranti), e che mi pare perfettamente chiaro che la leadership della lega vorrebbe meno tasse, meno regole, meno burocrazia, meno cagamento di cazzo in generale ai produttori di ricchezza e a chi se la vuole godere, questo mi porta a dire che pur ispirati dal razzismo, e pur ispirati dal demenziale anti-europeismo (che cmq il m5s condivide in buona parte), la lega è decisamente meno pericolosa per l'italia.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  2. #11562
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piripicchio Visualizza Messaggio
    E cosa ti devo dire?Mah.



    Bene.Quindi?

    La colpa non è di certo del M5S dato che non è mai stato al governo del paese.

    Ti lamenti di cose anche condivisibili le cui colpe o mancanze sono totalmente attribuibili o ai governi italiani passati e recenti o all'Europa.Da qua non ne esci proprio.Quindi che vuoi da me?
    Eh? voglio che tu ammetta che hai scritto una mostruosità quando hai detto che io voglio il mantenimento dello status quo e che sono "pro casta". Che hai scritto una delle tue tante cagate senza alcuna giustificazione.

    Io ti ho elencato, in modo non esaustivo, cambiamenti anche rilevanti che gradirei avvenissero. Alcuni di questi sono decisamente anti-"casta".

    Cazzo c'entra "la colpa"? siamo arrivati a parlare di contenuti perchè mi hai contestato il fatto che io sia per tenere tutto com'è.

    ///

    Per il patrimonio mediano (spero che ti sia chiaro cos'è mediano e quindi che citare trilussa è un errore clamoroso) hai capito cos'è l'italia?

    Fare gli interessi dei cittadini in italia significa fare gli interessi di chi è proprietario, per persona, di 60-70k euro (perlo+ in immobili). Concordi ora con numeri alla mano che quella è la netta maggioranza del paese, e che con le pezze al culo c'è una minoranza ridotta (ancora + piccola se escludi gli stranieri) e che una politica basata sugli "ultimi" è CONTRARIA AGLI INTERESSI DEI CITTADINI?

    Giusto per farti capire il numeretto che mi sa che non ti è chiaro, metà dei nuclei famigliari di 3 persone in italia ha 200k+ di patrimonio. Tipicamente l'italiano mediano possiede la sua casa, con poco mutuo residuo o 0, e ha qualche decina di migliaia di euro da parte e 1 reddito in 3 persone, spesso una pensione nelle 3 persone (non sempre).

    Mediano, cioè metà della popolazione sta così o meglio.

    Renzi ha tolto una tassa che colpiva al cuore la proprietà principali delle persone normali. Ha fatto cioè qualcosa che è nettamente a favore dei cittadini in larga maggioranza. A che prezzo? al prezzo di ridurre un pò i servizi agli ultimi. Questo è fare gli interessi dei cittadini.

    Ci sono + persone di classe media che poveri con le pezze al culo. Fare gli interessi dell'italia significa fare gli interessi della classe media.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  3. #11563
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Eh? voglio che tu ammetta che hai scritto una mostruosità quando hai detto che io voglio il mantenimento dello status quo e che sono "pro casta". Che hai scritto una delle tue tante cagate senza alcuna giustificazione.
    Con questo tuo modo fare hai proprio sbagliato persona.O ti approcci in maniera diversa o non ti rispondo più.


    Quindi tu vuoi un cambiamento mantenendo lo stesso sistema partitico e dirigenziale?

    Se non lo vuoi mantenere lo stesso sistema partitico e dirigenziale mi devi indicare l'alternativa credibile.

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Per il patrimonio mediano (spero che ti sia chiaro cos'è mediano e quindi che citare trilussa è un errore clamoroso) hai capito cos'è l'italia?

    Fare gli interessi dei cittadini in italia significa fare gli interessi di chi è proprietario, per persona, di 60-70k euro (perlo+ in immobili). Concordi ora con numeri alla mano che quella è la netta maggioranza del paese, e che con le pezze al culo c'è una minoranza ridotta (ancora + piccola se escludi gli stranieri) e che una politica basata sugli "ultimi" è CONTRARIA AGLI INTERESSI DEI CITTADINI?

    Giusto per farti capire il numeretto che mi sa che non ti è chiaro, metà dei nuclei famigliari di 3 persone in italia ha 200k+ di patrimonio. Tipicamente l'italiano mediano possiede la sua casa, con poco mutuo residuo o 0, e ha qualche decina di migliaia di euro da parte e 1 reddito in 3 persone, spesso una pensione nelle 3 persone (non sempre).

    Mediano, cioè metà della popolazione sta così o meglio.

    Renzi ha tolto una tassa che colpiva al cuore la proprietà principali delle persone normali. Ha fatto cioè qualcosa che è nettamente a favore dei cittadini in larga maggioranza. A che prezzo? al prezzo di ridurre un pò i servizi agli ultimi. Questo è fare gli interessi dei cittadini.

    Ci sono + persone di classe media che poveri con le pezze al culo. Fare gli interessi dell'italia significa fare gli interessi della classe media.
    "Nel 2015 la povertà assoluta coinvolge il 6,1% delle famiglie residenti

    http://www.istat.it/it/archivio/reddito

    "Nel 2015 la stima della persone a rischio di povertà o esclusione sociale è al 28,7%"

    http://www.istat.it/it/archivio/reddito

    Sono 16,2 milioni i pensionati nel 2015, con un reddito lordo di 17.323 euro

    http://www.istat.it/it/archivio/pensioni

    Il pollo di Trilussa è vero,tu non sai dove vivi. *BASE*
    Ultima modifica di piripicchio; 05-01-2017 alle 14:02

  4. #11564
    Monkey Tilt L'avatar di fpolle
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    1,382
    Likes (Given)
    758
    Likes (Received)
    227

    Predefinito

    Non ho capito: i 17.323 euro lordi di pensione sarebbero pochi?
    Hai aperto il link per leggere cosa c'è scritto dentro? Dice che 17k lordi è la pensione media tra i pensionati italiani, e che le famiglie di pensionati hanno meno rischio di povertà rispetto a quelle composte da non pensionati.

    Non ho ben capito cosa capisci da questi numeri e cosa ti porta a sostenere/pensare riguardo la situazione attuale.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #11565
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fpolle Visualizza Messaggio
    Non ho capito: i 17.323 euro lordi di pensione sarebbero pochi?
    Hai aperto il link per leggere cosa c'è scritto dentro? Dice che 17k lordi è la pensione media tra i pensionati italiani, e che le famiglie di pensionati hanno meno rischio di povertà rispetto a quelle composte da non pensionati.

    Non ho ben capito cosa capisci da questi numeri e cosa ti porta a sostenere/pensare riguardo la situazione attuale.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Non credo abbia capito che il pensionato con un reddito lordo di 17k, se proprietario di casa, vive meglio dell'80%+++ della popolazione mondiale.

    Se poi ha un coniuge anche lui pensionato è nel top 5% della popolazione mondiale come qualità della vita.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  6. #11566
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piripicchio Visualizza Messaggio
    Con questo tuo modo fare hai proprio sbagliato persona.O ti approcci in maniera diversa o non ti rispondo più.


    Quindi tu vuoi un cambiamento mantenendo lo stesso sistema partitico e dirigenziale?

    Se non lo vuoi mantenere lo stesso sistema partitico e dirigenziale mi devi indicare l'alternativa credibile.



    "Nel 2015 la povertà assoluta coinvolge il 6,1% delle famiglie residenti

    http://www.istat.it/it/archivio/reddito

    "Nel 2015 la stima della persone a rischio di povertà o esclusione sociale è al 28,7%"

    http://www.istat.it/it/archivio/reddito

    Sono 16,2 milioni i pensionati nel 2015, con un reddito lordo di 17.323 euro

    http://www.istat.it/it/archivio/pensioni

    Il pollo di Trilussa è vero,tu non sai dove vivi. *BASE*
    In quei poveri ci sono dentro gli immigrati che contano 0 (non è compito della politica italiana migliorare le condizioni di vita degli immigrati poveri; se insoddisfacenti tornino da dove sono venuti o cerchino altrove).

    28.3% "a rischio" è comunque molto meno della metà della popolazione quindi perchè non scrivi il 72% NON è a rischio?

    ovvero: la maggioranza enorme ed abbondante degli italiani non è a rischio di povertà. Quella è l'italia i cui interessi devono essere fatti dalla politica in democrazia. La schiacciante maggioranza.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  7. #11567
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fpolle Visualizza Messaggio
    Non ho capito: i 17.323 euro lordi di pensione sarebbero pochi?
    Hai aperto il link per leggere cosa c'è scritto dentro? Dice che 17k lordi è la pensione media tra i pensionati italiani, e che le famiglie di pensionati hanno meno rischio di povertà rispetto a quelle composte da non pensionati.

    Non ho ben capito cosa capisci da questi numeri e cosa ti porta a sostenere/pensare riguardo la situazione attuale.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    17k lordi sono 12 k netti/anno.

    1k netto al mese.Ti pare una cifra da benestanti?Si è molto più vicini alla soglia di povertà che a quella del benestante,credo.

    Poi per forza che hanno meno rischio di povertà rispetto ai non pensionati.Hanno un reddito fisso garantito.Avere meno rischio non significa essere benestanti come vuole far passare Lucio.

    Lapalissiano proprio.
    Ultima modifica di piripicchio; 05-01-2017 alle 15:25

  8. #11568
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    In quei poveri ci sono dentro gli immigrati che contano 0 (non è compito della politica italiana migliorare le condizioni di vita degli immigrati poveri; se insoddisfacenti tornino da dove sono venuti o cerchino altrove).

    28.3% "a rischio" è comunque molto meno della metà della popolazione quindi perchè non scrivi il 72% NON è a rischio?

    ovvero: la maggioranza enorme ed abbondante degli italiani non è a rischio di povertà. Quella è l'italia i cui interessi devono essere fatti dalla politica in democrazia. La schiacciante maggioranza.
    Ma cosa dici?

    Ma sai leggere porca miseria?

    "Nel 2015 la povertà assoluta coinvolge il 6,1% delle famiglie residenti"

    Cazzo c'entrano i migranti.

    Adesso non attaccarti alla storia che i migranti possono essere residenti perché per avere la residenza devi dimostrare di avere un lavoro e il permesso di soggiorno.

    Sei proprio falso e in malafede.

    il 28% è a rischio povertà.

    il 6% è proprio povero.

    quindi il 34% delle persone sono sicuramente messe malissimo.

    Il 34%.

    Il restante 66% non sta sicuramente benissimo.

    Quindi la situazione è nettamente diversa da come la descrivi tu.
    Ultima modifica di piripicchio; 05-01-2017 alle 15:27

  9. #11569
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    e glissi.
    Quindi tu vuoi un cambiamento mantenendo lo stesso sistema partitico e dirigenziale?

    Se non lo vuoi mantenere lo stesso sistema partitico e dirigenziale mi devi indicare l'alternativa credibile.

  10. #11570
    Monkey Tilt L'avatar di accionnato
    Registrato il
    Mar 2010
    Località
    monte argentario / siena
    Posts
    1,612
    Likes (Given)
    1517
    Likes (Received)
    536

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    In quei poveri ci sono dentro gli immigrati che contano 0 (non è compito della politica italiana migliorare le condizioni di vita degli immigrati poveri; se insoddisfacenti tornino da dove sono venuti o cerchino altrove).

    28.3% "a rischio" è comunque molto meno della metà della popolazione quindi perchè non scrivi il 72% NON è a rischio?

    ovvero: la maggioranza enorme ed abbondante degli italiani non è a rischio di povertà. Quella è l'italia i cui interessi devono essere fatti dalla politica in democrazia. La schiacciante maggioranza.
    Imho in Italia nn si possono fare stime accurate sulla base dati , perchè nn tutti dichiarano quanto guadagnano realmente sia nel bene sia nel male.
    Ci sn persone ad es che prendono la metà di quello c'è scritto in busta o addirittura nulla e nn denunciano per paura di nn trovare più lavoro .
    Dall' altre parte c'è un sacco di gente povera sola nella dichiarazione dei redditi . Vedo gene che guadagna 3k mensili e ha casa popolare per fare un esempio .Io per quanto riguarda la mia realtà credo che la situazione sia migliore di quel 28% proprio per il fatto che il numero di parassiti supera di gran lunga il numero di persone in difficoltà .
    "Sono monarchico papalino ma non sono bigotto e moralista" cit

  11. #11571
    Calling Station L'avatar di pubino
    Registrato il
    Jan 2013
    Posts
    190
    Likes (Given)
    90
    Likes (Received)
    40

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piripicchio Visualizza Messaggio
    Il pollo di Trilussa è vero,tu non sai dove vivi.
    il pollo di trilussa è però un concetto che si può applicare all'inaffidabilità della media come indicatore, non c'entra nulla con la mediana.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Mediana_(statistica)

  12. #11572
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piripicchio Visualizza Messaggio
    Quindi tu vuoi un cambiamento mantenendo lo stesso sistema partitico e dirigenziale?

    Se non lo vuoi mantenere lo stesso sistema partitico e dirigenziale mi devi indicare l'alternativa credibile.
    Io credo che il corrente sistema partico possa al margine ottenere + risultati del m5s sì. Renzi ha apportato modesti miglioramenti. E non aveva la maggioranza da solo, era in alleanza con poltronisti corrotti.

    Si potrebbe fare di + e sarei disposto a votare un partito nuovo? certamente sì.

    Che caratteristiche deve avere questo partito nuovo? deve essere + selettivo dei partiti correnti nel selezionare le persone. Il m5s lo è meno. Deve essere + liberale dei partiti correnti come contenuti. Il m5s lo è meno. Deve essere a centro/centro destra in materia di libertà in ambito economico, + della media dei partiti attuali, il m5s lo è meno.

    Questo partito apparirà? non ne no idea. Tieni conto però che a differenza tua credo anche nella possibilità dei partiti di cambiare mantenendo il nome e alcune strutture precedenti. Avviene per forza? no, renzi non ha rottamato. Però è possibile che avvenga. Labour con blair è cambiato completamente (e ora con corbyn è cambiato di nuovo). I tory di cameron non sono quelli di May. I democratici e i repubblicani nei decenni sono cambiati molto.

    Quello di cui mi sono convinto con quasi assoluta certezza è che il m5s è, ai fini degli obiettivi che mi pongo di cambiamento per migliorare il paese, un'opzione peggiore del pd e , come spiegato della lega.

    Cioè dopo 5 anni di governo lega (so che non è realistico che accada) il paese starebbe meglio che dopo 5 anni di governo m5s. Per paese anche qui parlo di pil pro capite a ppp, libertà individuale, qualità della vita del cittadino mediano, etc.

    Per i dirigenti pubblici, + rilevanti di quel che si crede, ricordo che non sono gestiti tutti dalla politica. La raggi "sta scoprendo" come le cose siano in mano a dirigenti del comune, immortali e illicenziabili, le cui scelte determinano come e se funzionano le cose. Per quelli, dove sono marci, corrotti, e incapacii, non ho soluzione. E non ce l'ha nemmeno il m5s come si vede a roma.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  13. #11573

  14. #11574
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piripicchio Visualizza Messaggio
    Ma cosa dici?

    Ma sai leggere porca miseria?

    "Nel 2015 la povertà assoluta coinvolge il 6,1% delle famiglie residenti"

    Cazzo c'entrano i migranti.

    Adesso non attaccarti alla storia che i migranti possono essere residenti perché per avere la residenza devi dimostrare di avere un lavoro e il permesso di soggiorno.

    Sei proprio falso e in malafede.

    il 28% è a rischio povertà.

    il 6% è proprio povero.

    quindi il 34% delle persone sono sicuramente messe malissimo.

    Il 34%.

    Il restante 66% non sta sicuramente benissimo.

    Quindi la situazione è nettamente diversa da come la descrivi tu.
    Gli stranieri regolari sono molto + poveri degli italiani. E quelli contano tutti come residenti. Mica mi riferisco ai richiedenti asilo. Mi riferisco al muratore tunisino in italia da 5-10 anni che ha perso lavoro e ha 1-2-3 figli. Senza famiglia che possa aiutarlo, senza casa di proprietà etc.

    Poi ci sono le famiglie miste, anche quelle a molto maggiore rischio di povertà. In pratica dimezzi o azzeri il welfare famigliare che è notoriamente, in italia, il welfare + importante. Un tetto e da mangiare milioni di italiani in difficoltà lo ottengono grazie alla famiglia (+ o - allargata). Famiglie che sarebbero povere se dovessero pagare un affitto, abitando a titolo gratuito in casa di parenti vivono dignitosamente.

    Il 28% INCLUDE il 6%, non è da sommarsi.

    I dati sono spiegati bene qui, dacci un occhio per bene

    In Italia una persona su tredici vive in povertà assoluta - Jacopo Ottaviani - Internazionale

    Al nord e al centro, le famiglie di SOLI ITALIANI in povertà assoluta sono il 2.4%. E scommetto quel che ti pare che la maggioranza di quelle non è composta da persone nate e cresciute al nord figlie di genitori e nonni nati e cresciuti al nord o al centro.

    Il 32% (!!!!!) delle famiglie di SOLO STRANIERI è in povertà assoluta (al nord. il 28% su scala nazionale).

    Tieni anche conto che queste statistiche non possono cogliere il lavoro in nero. Risultano POVERI ASSOLUTI stranieri (o acnhe italiani) che hanno solo redditi in nero.

    Tu dirai "e il permesso di soggiorno?". Esiste permanente dopo un pò di anni. PEr le famiglie miste ovviamente non si applica. E se hai minori mica di rimpatriano non so se hai seguito come funziona.

    Il fatto che tu sia convinto che questi dati non includano stranieri (leggi il link che ti chiarisce) significa che ci PROVI SEMPRE. SEMPRE.

    Quei dati includono tutti gli stranieri residenti sul suolo italiano. Residenza è un concetto preciso (ma non ricordo se include gli irregolari). I richiedenti asilo a cui non è ancora stata risposta non contano, tutti gli altri regolari sì.

    Per il rischio povertà/esclusione sociale la definizione è + fumosa, i dati sono maggiormente legati a stime piuttosto che a misurazioni effettive, in ogni caso non va SOMMATO al 6%, lo include, e include quasi tutti gli stranieri presenti in italia dato che il rischio povertà si esplica anche in assenza di patrimonio che possa tutelare in caso di temporanee problematiche finanziarie.

    La situazione è come la descrivo io. Il 70%+ degli italiani si stima non sia a rischio povertà (ovvero viva decentemente E anche in caso di problemi temporanei monetari non salta per aria). Tieni conto che in usa nel 2016 il 40% e qualcosa (non ricordo esatto) delle persone dichiara di non avere 400$ per pagare in caso di emergenza sanitaria, auto rotta o simile.

    Il 50% degli adulti italiani residenti in italia ha 60-70k di patrimonio personale a lui intestato O +.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  15. #11575
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da accionnato Visualizza Messaggio
    Imho in Italia nn si possono fare stime accurate sulla base dati , perchè nn tutti dichiarano quanto guadagnano realmente sia nel bene sia nel male.
    Ci sn persone ad es che prendono la metà di quello c'è scritto in busta o addirittura nulla e nn denunciano per paura di nn trovare più lavoro .
    Dall' altre parte c'è un sacco di gente povera sola nella dichiarazione dei redditi . Vedo gene che guadagna 3k mensili e ha casa popolare per fare un esempio .Io per quanto riguarda la mia realtà credo che la situazione sia migliore di quel 28% proprio per il fatto che il numero di parassiti supera di gran lunga il numero di persone in difficoltà .
    No spetta, non scherziamo, se vogliamo operare correttivi è netto, chiaro e trasparente che siano da fare abbondantemente al RIALZO. Prendere meno d quello che compare in busta è eccezionalmente + raro dell'avere redditi in nero.

    Ma visto che parlare di questo apre questioni irrisolvibili (ci sono almeno 5 stime diverse tutte "giustificabili" dell'entità del nero in italia) , io prendo i dati ufficiali sapendo che se esagerano, lo fanno nel negativo.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  16. #11576
    Tight Agressive L'avatar di SoloOkki
    Registrato il
    Jun 2009
    Posts
    226
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    @SoloOkki



    Non ho parlato di responsabilità perchè non mi interessano. I MOTIVI per i quali pur spendendo cifre senza precedenti il sud non ha risolto i suoi problemi non mi riguardano. Mi riguarda unicamente il poter dire "abbiamo speso talmente tanto senza risultati che non c'è alternativa se non smettere di spendere e salvare il salvabile, ovvero la qualità della vita dei residenti al centro-nord".

    E invece devono interessare a tutti i motivi di questo fallimento epocale:
    Ecco la verità sui 400 miliardi già investiti sul Sud disastrato - IlGiornale.it
    L'alternativa imo è attenzionare (da parte di gente skilled, del tipo che ci vorrebbero 100 Cantone minimo) ogni euro speso, perché ancora oggi la quasi totalità di quei soldi viene bruciata/mangiata letteralmente.
    E poi capire come fare a far elevare "la persona media" (perché ricollegandomi al tuo post su QI ectect, se quasi tutti, per loro incapacità, fanno scelte che sono -EV sia per loro che per gli altri come fai a risanare una situazione già quasi tragica?


    Io ho empatia per le condizioni di vita di chi risiede al sud MA ANCHE per chi risiede al centro-nord. Tu no? il fatto che il 100% dei residenti al centro-nord viva peggio di come potrebbe causa trasferimenti al sud non ti riguarda? non ti genera una reazione empatica nei loro confronti che ti fa dire "enough is enough"? loro non sono degni della tua empatia?

    si, ma non puoi chiedermi di avere la stessa empatia per uno che ha un grave male e uno che ha un'influenza...


    Per ultimo, secondo me decenni di spesa enorme senza evidenti risultati dimostrano che il sud ha bisogno di altro. Che cosa esattamente? non lo so. Ma sono quasi sicuro che questo "qualcosa" deve passare per una rivolta popolare contro le loro elite mafiose e corrotte. Un pò quel che chiede il m5s. Al sud le cose sono così tragicomiche che le tesi del m5s di "spaccare tutto e vedere cosa ne esce fuori" sono molto meno assurde. Ma questo vale solo per il sud (e non per tutto il sud, per dire non in puglia). Anche le elite al potere al nord sono corrotte, ma lo sono con uno "stile" che ha da sempre consentito la co-abitazione di corrotti e persone produttive: ovvero rubo ma il giusto, non rubo allin, rubo ma non troppo per rubare per sempre, toso la pecora senza ammazzarla, etc etc.

    Al sud serve ribaltare come un calzino la loro struttura gerarchica sociale e vedere cosa succede, e ricostruire sulle macerie.

    Potrei anche, post separazione col sud, e annichilimento delle strutture mafiose etc etc (se ci riescono), prevedere aiuti, dopo, ma condizionati e governati dalle scelte del nord. Insomma metto i soldi ma decido io come si spendono (non i politici del sud), e te li do in base ai risultati ottenuti volta per volta, oggettivamente misurati.

    Votare M5S alle comunali/regionali al sud è quasi sempre la scelta migliore (la meno peggio, ma tant'è...)
    Ma la gente non lo capisce e spesso fa una cosa no-sense (vota M5S alle nazionali/europee ma poi alle comunali vota il solito politicante che mangia di politica da 30-40-50 anni e che ha candidato in lista l'amico del cugino dello zio che gli ha promesso "lu pusticeddru per tutti"




    Quando hai un famigliare drogato NON VA IN COMUNITA' DI RECUPERO TUTTA LA FAMIGLIA. Ti separi facendo quel che va fatto al soggetto con i problemi senza danneggiare ulteriormente la vita di chi quei problemi li ha solo perchè riflessi dai problemi generati dal soggetto disturbato.

    Quando un anziano ha l'alzheimer e la convivenza con i non-malati è disastrosa e distrugge la qualità della vita dei non-malati, lo mandi in casa di riposo. Non ci vanno i non malati in casa di riposo.
    Ti sei risposto da solo, se hai un famigliare in difficoltà non l'abbandoni a se stesso, ma cerchi di aiutarlo nel modo + consono, e ripeto, dare soldi a cazzo ai politicanti locali del sud non solo non risolve una beata, ma paradossalmente genera altri problemi...
    Pace & Chiudo

  17. #11577
    Tight Agressive L'avatar di SoloOkki
    Registrato il
    Jun 2009
    Posts
    226
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    @SoloOkki

    Anche per me il piano è "l'unificazione del mondo". Nel senso di abolizione delle frontiere e dei concetti di nazione etc. MA non provo maggiore empatia per i residenti in calabria di quanta ne provo per i residenti in indonesia. Ne provo MENO.

    Perchè i calabresi hanno avuto molte + chance nella loro esistenza dei residenti in indonesia quindi se devo scegliere chi aiutare oggi i calabresi vengono dopo la quasi totalità delle persone povere del mondo, non prima.

    Questo proprio perchè non do particolare valori al concetto di nazione.

    Vuoi "unificare il mondo"? di certo la soluzione non è sprecare risorse scarse per far vivere come non meritano (in senso di quanto producono) persone che comunque vivono meglio della mediana mondiale. Devi destinare i soldi che decidi di usare in aiuti per i messi peggio per i MESSI PEGGIO DEL MONDO, non altro.

    OVviamente se hai risorse scarse nonè che ti metti a pensare a come tenere le cure degli anziani in calabria a livello occidentale. Quello a cui pensi è come evitare che muoiano come mosche gli africani, e se gli anziani calabresi vivono 5 anni in meno o 10 di quelli di milano è un problema eccezionalmente inferiore non ti pare?

    Pensi che 100 euro spesi in sud italiano salvino + vite / migliorino + vite di 100 euro spesi in africa? se devi fare la carità, se scegli di farla per empatia umana, è una BESTEMMIA farla in sud italia.
    D'accordo al 100%, ma questa è un utopia anche per un idealista come me.
    Ma quasi nessuno frega realmente un cazzo degli altri, esclusi i pochi cari/conoscenti, e infatti nel 2016 ci sono miliardi di persone in situazioni di povertà indescrivibili/inimmaginabili.

    E' + realistico pensare che ci sia un aiuto sostanziale tra una parte e l'altra di una nazione (e magari sempre + dell'Europa tra i vari stati) facendo leva sul "nazionalismo" che invece almeno apparentemente dilaga (anche se si manifesta + che altro quando capitano terremoti/alluvioni o anche attentati all'estero dove molti tirano un sospiro di sollievo se non ci sono italiani (lol))

    in Africa sono 40 anni che parlano di bomba demografica, e 40 anni che l'occidente si gratta aspettando per intervenire cosa? che scoppi definitivamente? mah

    Che poi la mia unificazione long long term passa anche per l'unificazione delle regole/leggi, unica moneta (che significherebbe aver raggiunto + o - lo stesso costo della vita in ogni parte del mondo) ectect.

    Certo che se dopo 150 anni non abbiamo ancora neanche fatto l'italia, tempo che attuiamo ste cose quanto meno in Europa siamo estinti da mò...
    Pace & Chiudo

  18. #11578
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Posts
    731
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Il fatto che tu sia convinto che questi dati non includano stranieri (leggi il link che ti chiarisce) significa che ci PROVI SEMPRE. SEMPRE.
    Ma perché devi inventarti robe che non esistono?Non l'ho mai scritto e nemmeno lasciato intendere per sbaglio.Attieniti a quello che leggi senza interpretare perché sei tu che hai detto che "In quei poveri ci sono dentro gli immigrati che contano 0"

    Se contano 0 vuol dire che parlavi dei profughi altrimenti non possono contare 0 dato che fanno numero e statistica ed essendo residenti pagano/hanno pagato le tasse.Quindi hai sproloquiato.

    ///

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    "Gli stranieri regolari sono molto + poveri degli italiani. E quelli contano tutti come residenti. Mica mi riferisco ai richiedenti asilo."
    Hai specificato in seguito e sono d'accordo.
    Ultima modifica di piripicchio; 05-01-2017 alle 21:50

  19. #11579
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Posts
    1,782
    Likes (Given)
    962
    Likes (Received)
    933

    Predefinito

    edit : sbagliato 3d.
    Ultima modifica di vanbred; 06-01-2017 alle 22:49

  20. #11580
    Tight Agressive L'avatar di SoloOkki
    Registrato il
    Jun 2009
    Posts
    226
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    A me + che l'istinto rivoluzionario (che cmq è modesto se non in alcune frange del m5s, per dire nelle città dove hanno governato non sono stati rivoluzionari quindi da quel lato sono abbastanza tranquillo) da molto fastidio e fa paura il fatto che il m5s basa tutta la sua esistenza sul concetto che la politica può e deve essere la soluzione di ogni problema della società.

    Questo è il concetto fulcro della sinistra vetero-marxista / social-democratica (per me le due cose hanno meno differenze di quel che sembra), la quale avendo in effetti ottenuto molti risultati (accompagnati da molti problemi) continua a pensare di poter essere la soluzione di tutto.

    Praticamente vedono solo i risultati positivi e mai gli effetti (voluti ma anche e spesso non voluti) dannosi dell'interferenza politica nella vita sociale e insistono all'infinito secondo l'idea che la chiave di tutto sia la soluzione politica (ovvero imposta con violenza di stato ai non concordi, vorrei che fosse chiaro questo passaggio) negando che l'intervento di stato spesso crei + problemi di quanti ne risolva.

    I "frutti facili da cogliere" della politica credo che li abbiamo già colti tutti o quasi (quei campi di intervento nei quali se il pubblico agisce e impone l'effetto netto sulla società è decisamente positivo). Lo stato con la sua ricerca incessante di sempre maggiori campi di applicazione del suo potere diventa sempre + il problema e non la soluzione.

    Il m5s è completamente cieco a queste dinamiche, e torna agli anni 70 (o prima) , a prima che tatcher, reagan (ma anche tutti gli intereventi per ripulire l'effetto del pubblico sul privato in scandinavia) esistessero. Convinto ancora come un mulo che tutto si risolve basta scrivere la regola giusta (da imporre con violenza a chi non concorda) .

    In questo è intimamente di sinistra (nell'accezione peggiore del termine sinistra) e statalista (anche qui, nell'accezione peggiore). Cioè è proprio un partito VECCHIO, l'esatto contrario di quello che il marketing del m5s prova a vendere.

    L'approccio alla gestione della cosa pubblica di m5s e vendola è identico. Ispirati dalla presunta buona fede di voler fare "il bene del paese" si mettono al tavolo per studiare quali regoli, imposizioni, obblighi attivare per gestire il collettivo. Possono differire su qualche soluzione ma l'approccio è lo stesso.

    Il m5s proprio non considera che l'elemento primario di soluzione dei problemi dell'attualità se esiste, è nelle persone intese come entità private a cui devono essere dati i modi di agire per il bene loro e poi comune. Il m5s è anti-individualista, l'unica individualità alla quale è consentito esistere pienamente è quella del leader maximo.

    Quindi il m5s riporta in primo piano lo statalismo, l'idea che tutto si risolva scrivendo e applicando regole, e il mito (mai verificato) che i problemi siano tali sempre e solo per colpa politica.

    Quindi quando scrivo che il m5s è un partito statalista, di sinistra, populista, e che questo mi preoccupa (perchè quelle idee sono la SORGENTE DEI PROBLEMI ATTUALI NON LA SOLUZIONE) spero di essere cristallino in quello che intendo.

    E notare che questo è + grave del razzismo, in senso pragmatico. In senso morale NO. Al m5s io (per ora) riconosco la buona fede delle intenzioni, che eticamente e moralmente conta, e non poco. Il razzista vuole proprio semplicemente che le altre razze stiano peggio perchè se lo meritano.

    PERO' al paese fa + danni la buona fede applicata a idee sconfitte dalla storia e che hanno lasciato una scia di sangue senza alcun precedente, di idee schifose ma compatibili con la qualità della vita dei rimanenti cittadini. Dopotutto il giappone vive bene senza stranieri. Non è ottimale. Non è eticamente bello. Ma è meglio che vivere con le pezze al culo ispirati dalla buonafede.

    Visto che in materia di individuo la lega è decisamente dalla mia parte (per quanto possa esserlo un partito che parla alle masse ignoranti), e che mi pare perfettamente chiaro che la leadership della lega vorrebbe meno tasse, meno regole, meno burocrazia, meno cagamento di cazzo in generale ai produttori di ricchezza e a chi se la vuole godere, questo mi porta a dire che pur ispirati dal razzismo, e pur ispirati dal demenziale anti-europeismo (che cmq il m5s condivide in buona parte), la lega è decisamente meno pericolosa per l'italia.
    Non sono per niente d'accordo in realtà, Grillo nel 2013 quando ha fatto il boom alle politiche, ha ripetuto in ogni piazza "se tu mi devi votare, e poi pensi di ritornare a farti cazzi tuoi non mi votare" "non domandarti cosa può fare lo stato per te, domandati cosa puoi fare tu per lo stato" "se mi voti poi ti devi impegnare a diventare un cittadino a 5 stelle" ectect

    Quindi sulla carta mi sembra il meno anti-individualista di tutti.
    Riprova ne è anche il fatto che sono praticamente nati dai vari meetup sparsi nell'Italia, che invocano sempre la democrazia partecipativa, che ti puoi iscrivere sulla loro piattaforma e votare le varie cose, candidarti dal nulla o quasi e ritrovarti a fare il consigliere/sindaco/deputato e sono tutte cose che negli altri partiti non puoi fare o puoi in maniera decisamente ridotta.

    Poi c'è il rovescio della medaglia però, e sono i veri mali del M5S.
    Nel 2013 nessuno si aspettava che sarebbero entrati con + di 150 persone in parlamento, lo stesso Grillo ripeteva "Noi ne metteremo dentro 10-15 per controllarli, con le telecamerine e gli streaming" e questo ha fatto si che siano entrate 150 cittadini comuni, che rappresentano però la società italiana, e quindi chiaramente sono anche loro per la quasi totalità "impresentabili" (soprattutto però per incompetenze/incapacità)

    Il grande sbaglio lo hanno fatto infatti fin da subito, basta vedere lo streaming dell'incontro con Bersani, ne hanno mandato 2 a caso (letteralmente, penso li abbiano estratti a sorte) che non avevano idea di nulla, di dove fossero, di cosa fare ectect, e lo stesso Grillo e Casaleggio penso fossero spiazzati dal risultato ottenuto.
    Li ci sarebbe dovuto andare Grillo e dire a Bersani "ok noi usciamo dall'aula in senato, e vi votate la fiducia tra di voi e poi vediamo se ci proponete davvero cose che possiamo votare anche noi" e cosi li avrebbero tenuti per le palle a quelli del PD.
    Probabilmente Bersani avrebbe proposto qualcosina che avevano in comune nei programmi, fatto una legge elettorale decente e nel giro di poco si sarebbe riandato a votare, e il M5S sistemando il grosso bug che hanno (e che non hanno fixato tutt'ora però, e cioè che non basta essere onesto per candidarti ma devi avere una lista cosi di competenze) si sarebbe potuto ricandidare con top gente e probabilmente andava anche a governare.

    Adesso invece si ritrovano a distanza di 4 anni con delle persone che hanno preso risalto all'interno del M5S (i vari Di Battista/Di Maio ectect) e che sono diventati dei veri e proprio dinosauri e che non li smuovi + da lì.
    In più hanno anche deciso di cavalcare l'onda anti-europeista, e quindi il vero rischio è che alle prossime politiche se vince il M5S, il loro premier Di Battista/Di Maio indice il referendum contro l'euro e gg con tutto quello che ne consegue...

    Che poi Grillo diceva sempre che l'euro e l'europa hanno dei difetti/problemi, ma che bisogna cambiarli da dentro (affermazione sensata)
    Quindi imo quello che dovrebbe fare il M5S è di fare chiaramente una svolta europeista, e di rivedere il modello con cui candidano la gente, o meglio ancora trovare/prendere gente skilled dicendo prima che questa è l'eventuale squadra di governo, e se poi a pigiare i tasti in parlamento rimangono i vari Di Battista/Di Maio va benissimo ma almeno sai che il governo non ti metterà il referendum sull'euro o altre cappellate simili.
    Ultima modifica di SoloOkki; 06-01-2017 alle 05:20
    Pace & Chiudo

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 3 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 3 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •