Likes Likes:  219
Pagina 688 di 851 PrimaPrima ... 188588638678684685686687688689690691692698738788 ... UltimaUltima
Risultati da 13,741 a 13,760 di 17019

Discussione: Official situazione politica italiana attuale

  1. #13741
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    A proposito de "il pubblico fa solo danni"



    Government Investment--Key to America's Success

    Nel link si spiegano chiaramente molto meglio di come potrei fare io esempi vari di immensi investimenti pubblici che poi il privato ha portato ad essere profittevoli per economia
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  2. #13742
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Eh invece mi ero dimenticato delle super performance degli skillatissimi e selezionatissimi gestori INPS! Tutti ex-trader Goldman che hanno abbracciato la causa pubblica....
    Dai Lucio pls smettiamola con questo discorso ridicolo. Poi vabbè in Italia è schema ponzi, INPS prende a Tizio per pagare Caio, quindi forse non necessitano neanche tutta questa expertise economica.
    "rendimenti garantiti" significa tradotto in italiano che se non riesco a raggiungere obiettivo, integro aumentando le tasse a tutti. Questa cosa è disgustosa.
    Inps non capitalizza quindi non c'è asset management, di che parli qui? i rendimenti del montante inps garantiti vanno con la media mobile del pil quiquennale quindi di che parli?

    E ti ripeto, dato che la libertà di gestire i propri soldi non esiste da nessuna parte, non hai track record storico delle scelte delle persone a cui non viene imposta nessuna pensione dallo stato. Sforzarsi di capire cosa potrebbero fare le persone con quei soldi in mano è tempo perso.

    Ma che dici? in australia per esempio non c'è contribuzione obbligatoria. C'è una ridicola pensione sociale (tipo sui 400-450 euro) pagata dalla fiscalità generale. Il montante privato che ti accumuli puoi investirlo come ti pare.

    Non è che ti devi sforzare di capire puoi andare lì e vedere i dati. Stessa cosa svizzera. La svizzera ha il modello che vuoi tu. Risparmio obbligatorio ma gestione privata. + un micro-fisso (1-2k CHF che son come 300-500 euro da noi) per gestire il solito problema di chi non risparmia abbastanza etc.

    Inoltre se tutte le top teste pensanti del mondo che hanno dedicato la loro vita ad analizzare la questione della previdenza concordano che il un sistema misto è il preferibile e spiegano perchè in decine di libri, e l'unico dubbio sono i dettagli di come strutturare la mistura, e se tutti i paesi con i migliori parametri di qualità della vita, ricchezza pro capite etc hanno una componente pubblica almeno minima di tutela dei casi estremi, FORSE A TE IL DUBBIO NON VIENE che magari ptorebbe essere che le migliori menti che dedicano la loro vita a pensare a qualcosa hanno + ragione di te nell'argomento al quale hanno dedicato la loro vita?

    Te dici robe che denotano che non ne hai un'idea. "il misto è il peggio di tutti " (wtf). Nessun paese è principalmente a capitalizzazione (ri-wtf) quindi non abbiamo dati? ce ne sono e abbiamo dati.
    Il punto che forse non riesco a spiegare è questo:
    Senza lo stato non avremmo internet? Ovviamente no.
    Senza lo stato non avremmo medicine? Ovviamente no.
    Non c'è nulla di ovvio in quei no, e non è affatto detto che sia così. Comunque un numero è chiaro: i paesi + devastati dell'africa hanno un peso dello stato nell'economia inferiore all'occidente. Tu dovresti spiegare come mai questo non li rende + efficienti dell'occidente, dato che è quello che dichiari nel tuo modello.

    Inoltre devi anche spiegare la danimarca e ogni volta te lo ripeto. Ci sono stati con spesa pubblica inferiore alla danimarca che performano peggio come crescita del pil, qualità della vita dei cittadini etc etc. Spiega la danimarca col tuo modello di stato che è negativo nel suo complesso.

    Spiega la danimarca con la lettonia che ho uno stato grande la metà in % del pil. Spiegala bene e FORSE il tuo modello può non essere buttato completamente nel cesso. Finchè non spieghi la danimarca stai negando l'evidenza.

    Nel tuo modello la danimarca dovrebbe essere un mezzo inferno all'italiana dato che lo stato è il male etc etc.

    Visto che ti lamenti tanto delle tasse che dal nord vanno al sud, ma poi al sud il reddito è sempre inferiore e i servizi fanno cagare... chi è che fa sparire questi soldi?
    Secondo la tua teoria in Campania dovrebbero avere tutti la Lamborghini
    Cos'è sto strawmen irreale?

    Io mi lamento per i soldi mandati giù. Questi non scompaiono, questi fanno vivere al sud meglio di quanto loro si meritano in base alla loro produzione.

    La calabria dovrebbe avere una qualità della vita come quella della bulgaria, o probabilmente anche peggiore. Invece è + alta. La gente normale non dovrebbe avere un'auto nuova. Dovrebbero curarsi come in messico. Questo non è quello che secondo me "è giusto" ma quello che dicono i numeretti. Quello è ciò che la loro produzione è in grado di garantire loro. I soldi non scompaiono, i soldi consentono ai calabresi di vivere meglio di quello che meritano. Il pil pro capite della lombardia è 3 volte quello calabrese, CON I TRANSFER. Senz asarebbe 5-6 volte e il gap sarebbe molto + ampio.

    Senza transfer probabilmente varie aree del sud d'italia sarebbero peggio dell'albania. Come poi vengano suddivisi questi denari tra "sudisti" è irrilevante. Che tanti al sud non vedano la loro "fetta" di donazioni del nord è irrilevante. Rimane che il nord dona al sud, i soldi non scompaiono , comprano una qualità della vita + alta del merito al sud. Senza particolari complicazioni.

    Non so cosa cazzo c'entra la lamborghini. Ma mi pare del tutto evidente che senza soldi del nord al sud starebbero peggio . A te no?

    Il risparmio crea investimenti; ci sono tantissime startup valide che non riuscendo a trovare soldi in Italia, sono andate all'estero (Silicon Valley, UK etc...) per trovare funding e avere successo.
    Il tasso di risparmio (saving rates) in italia è + alto che in usa. Quindi non si capisce di cosa parli . Ci sono trilioni sui conti correnti. Evidentemente le start up non hanno convinto nessuno tra i molti milioni di risparmiatori italiani. Quello non è il mercato? hai milioni di persone con risparmi e non ne convinci nemmeno uno a finanziarti.

    I soldi non solo ci sono, crescono ogni anno e non di poco.

    E non vengono investiti perchè non ci sono opportunità che convincono.

    Il reddito di inclusione è una marchetta elettorale, sono soldi che come al solito vengono presi a chi produce e gettati in testa a chi non li merita - a parte il fatto che queste scelte non riducono povertà nel lungo periodo ma la aumentano, che messaggio pensi che passi? che incentivi si danno?
    Anche milton friedman era a favore di soldi dati a chi non ha nulla ma immagino che anche lui fosse un keynesiano comunista o qualcosa del genere, a sentire te.

    https://medium.com/basic-income/why-...s-da6e628f6070

    Per cui qui scegli tu. O anche friedman era un sinistrato ridicolo da non ascoltare, oppure le persone sveglie (anche a destra liberale estrema, come friedman) han capito che dei soldi ai poveri non solo è "giusto" moralmente/umanamente darli, ti conviene proprio darli.

    Alla resa dei conti, il partito più populista in Italia è quello che è al governo.


    Alla resa dei conti l'assenza di pragmatismo e l'ideologismo folle di chi è a destra presunta liberale come te, pur negando le opinioni dei supposti eroi della nostra parte , è uno dei motivi per cui poi possono dilagare gli estremismi.

    Esattamente come keynes ha sempre detto, dato che tutto il suo progetto è il fare il minimo indispensabile per garantire il resto delle libertà economiche dato che lui aveva perfettamente chiaro che se non fai quello, vanno al potere persone che promettono e fanno molto di +, facendo molti + danni.

    Se per ideologia estremista non vuoi fare nemmeno un pò per alleviare alcuni dei danni prodotti ad alcuni membri della società dal cinismo della libertà impersonale del mercato, alla fine vincono i populisti che ti ammazzano il mercato e fan stare tutti peggio.

    Però per i religiosi è così, meglio poveri ma avendo difeso l'ideologia che non conta un cazzo se si manifesta, che accettare di dover smussare gli angoli al fine di costruire una barriera contro i mostri di sinistra.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  3. #13743
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    debunkare gli statalisti è divertente, però con te è proprio una faticaccia!
    Grassetto le tue affermazioni non vere e metto in spoiler le fonti, per facilitare la lettura. Devo tagliare parti di tuo post per stare dentro ai 10000 caratteri.
    Andiamo con ordine:

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    E ti ripeto, dato che la libertà di gestire i propri soldi non esiste da nessuna parte, non hai track record storico delle scelte delle persone a cui non viene imposta nessuna pensione dallo stato. Sforzarsi di capire cosa potrebbero fare le persone con quei soldi in mano è tempo perso.

    Ma che dici? in australia per esempio non c'è contribuzione obbligatoria. C'è una ridicola pensione sociale (tipo sui 400-450 euro) pagata dalla fiscalità generale. Il montante privato che ti accumuli puoi investirlo come ti pare.

    Non è che ti devi sforzare di capire puoi andare lì e vedere i dati. Stessa cosa svizzera. La svizzera ha il modello che vuoi tu. Risparmio obbligatorio ma gestione privata. + un micro-fisso (1-2k CHF che son come 300-500 euro da noi) per gestire il solito problema di chi non risparmia abbastanza etc.

    Te dici robe che denotano che non ne hai un'idea. "il misto è il peggio di tutti " (wtf). Nessun paese è principalmente a capitalizzazione (ri-wtf) quindi non abbiamo dati? ce ne sono e abbiamo dati.
    - In Australia c'è il Superannuation: si paga obbligatoriamente una aliquota del 9.5%, che andrà a salire fino al definitivo 12% nel 2025. Poi c'è la contribuzione volontaria ulteriore, incentivata dallo stato con sgravi fiscali, fino a un certo cap.
    La social security (per chi non ha SA) ammonta a circa 1500 AUD mese per i single e 2200 AUD mese per le coppie.
    Il sistema garantisce (facendo simulazione) a una persona con reddito 50K AUD a vita (reddito medio australiano è 63K AUD) che va in pensione a 67 anni, e che decide di NON VERSARE NIENTE oltre l'obbligatorio, 30K AUD/anno.
    Niente male direi se confrontato con Italia non credi? MA cmq non è sistema ideale mio (anche se ok).

    - previdenza svizzera si basa su 3 pilastri, due obbligatori uno volontario. Guardiamo solo i due obbligatori:
    Pilastro obbligatorio AVS: 12,25% del reddito, gestito dal pubblico e a redistribuzione.
    Pilastro obbligatorio LPP: aliquote che variano in base a età e sesso, che vanno dal 7% al (*gulp*) 18% (questi soldi perlomeno sono a capitalizzazione)
    Quindi per esempio uno svizzero maschio di 57 anni versa il 30,25% del suo reddito in contributi, obbligatoriamente!
    Direi che non c'è niente di più distante da quello che ipotizzavo io.




    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Non c'è nulla di ovvio in quei no, e non è affatto detto che sia così. Comunque un numero è chiaro: i paesi + devastati dell'africa hanno un peso dello stato nell'economia inferiore all'occidente. Tu dovresti spiegare come mai questo non li rende + efficienti dell'occidente, dato che è quello che dichiari nel tuo modello.

    Inoltre devi anche spiegare la danimarca e ogni volta te lo ripeto. Ci sono stati con spesa pubblica inferiore alla danimarca che performano peggio come crescita del pil, qualità della vita dei cittadini etc etc. Spiega la danimarca col tuo modello di stato che è negativo nel suo complesso.
    La frase sui paesi africani è un joke dai... cioè io parlo di libero mercato e tu mi proponi paesi dove c'è guerra civile e/o l'industria è gestita dai politici in regime di dittatura (di fatto), con corruzione infinita? Stendo un velo pietoso su questa affermazione....

    Non conosco la situazione in tutti i paesi del mondo, pertanto analizziamo situazione Danimarca vs. Italia, partendo dal presupposto che sono cmq contrario al sistema tasse alte+welfare pesante; vediamo perchè si sta meglio che da noi:
    DANIMARCA ITALIA
    Tasse/PIL: 49% Tasse/PIL: 43,7%
    Imposte aziende: 22% Imposte aziende: 24+3,9=27,9%
    IVA: 25% IVA: 22% (prob. 25% dal 2018)
    Debito/PIL: 37,8% Debito/PIL: 132,6%

    Overall in Danimarca le aziende pagano meno tasse; le persone ne pagano di più, anche se c'è il solito problema della pressione fiscale apparente; in Italia la parte di PIL che non paga tasse è altissima (sommerso+criminalità) rispetto a un paese come la danimarca. Questo porta ad una aliquota reale più alta di quella di tanti paesi che in teoria pagano più di noi. Es. l'aliquota fiscale effettiva dei liberi professionisti area tecnica nel 2014 da noi è stata del 68,3%.....
    Quindi in Danimarca (numeri alla mano) si sta meglio perchè si pagano leggermente meno tasse effettive, e perchè i loro politici sono stati infinitamente più virtuosi (meno ladri?) in passato dei nostri, visto il loro debito/PIL.



    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Cos'è sto strawmen irreale?

    Io mi lamento per i soldi mandati giù. Questi non scompaiono, questi fanno vivere al sud meglio di quanto loro si meritano in base alla loro produzione.

    La calabria dovrebbe avere una qualità della vita come quella della bulgaria, o probabilmente anche peggiore. Invece è + alta. La gente normale non dovrebbe avere un'auto nuova. Dovrebbero curarsi come in messico. Questo non è quello che secondo me "è giusto" ma quello che dicono i numeretti. Quello è ciò che la loro produzione è in grado di garantire loro. I soldi non scompaiono, i soldi consentono ai calabresi di vivere meglio di quello che meritano. Il pil pro capite della lombardia è 3 volte quello calabrese, CON I TRANSFER. Senz asarebbe 5-6 volte e il gap sarebbe molto + ampio.

    Senza transfer probabilmente varie aree del sud d'italia sarebbero peggio dell'albania. Come poi vengano suddivisi questi denari tra "sudisti" è irrilevante. Che tanti al sud non vedano la loro "fetta" di donazioni del nord è irrilevante. Rimane che il nord dona al sud, i soldi non scompaiono , comprano una qualità della vita + alta del merito al sud. Senza particolari complicazioni.

    Non so cosa cazzo c'entra la lamborghini. Ma mi pare del tutto evidente che senza soldi del nord al sud starebbero peggio . A te no?
    Non è strawman, avevi detto tu che "Poi abbiamo un terzo di paese che è culturalmente talmente arretrato da tirare giù tutto il resto in termini di medie e risultati."
    E poi debunkiamo subito i tuoi fantasiosi paragoni calabria vs resto del mondo

    PIL pro capite Calabria 2016: 12.237 EUR (14.500 USD)
    Messico: 8200 USD
    Bulgaria: 7350 USD
    Albania: 4146 USD

    Se vuoi anche calcolare PIL adeguato su poteri d'acquisto (per non tirare fuori la storia che da noi le cose costano di più etc...) c'è link in spoiler,
    Calabria 24K USD (coeff. italia 1,66)
    Messico 17,5K
    Bulgaria 19K
    Albania 11,3K




    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Il tasso di risparmio (saving rates) in italia è + alto che in usa. Quindi non si capisce di cosa parli . Ci sono trilioni sui conti correnti. Evidentemente le start up non hanno convinto nessuno tra i molti milioni di risparmiatori italiani.Quello non è il mercato? hai milioni di persone con risparmi e non ne convinci nemmeno uno a finanziarti.
    obv non sono le famiglie che finanziano startup... sono i fondi. Il saving rate delle famiglie non c'entra. Un eventuale Generali potrebbe farlo, non Pincopallo coi soldi che risparmia.
    O anche un Pincopallo skillato potrebbe mettersi a fare l'angel investor, *SE* avesse la libertà di scegliere di non dare i suoi soldi ad altri da gestire.


    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Anche milton friedman era a favore di soldi dati a chi non ha nulla ma immagino che anche lui fosse un keynesiano comunista o qualcosa del genere, a sentire te.

    https://medium.com/basic-income/why-...s-da6e628f6070
    non mi socialistizzare Milton!
    Ti faccio rispondere da lui, ascolta e capisci perchè quello che lui proponeva (negative income tax) non c'entra un bel niente con la cagata del reddito di inclusione (per incentivi sbagliati, come dicevo io):
    https://www.youtube.com/watch?v=xtpgkX588nM

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    cut
    su ultima parte non so cosa dirti, per me è il contrario di quello che dici te.
    Lo statalismo impoverisce tutti long term, ricchi e poveri; e quando la gente è povera è più facile che abbocchi al primo populista dittatore da quattro soldi che gli si propone.
    Follow me on Facebook and Twitter

  4. #13744
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    - In Australia c'è il Superannuation: si paga obbligatoriamente una aliquota del 9.5%, che andrà a salire fino al definitivo 12% nel 2025. Poi c'è la contribuzione volontaria ulteriore, incentivata dallo stato con sgravi fiscali, fino a un certo cap.
    La social security (per chi non ha SA) ammonta a circa 1500 AUD mese per i single e 2200 AUD mese per le coppie.
    Il sistema garantisce (facendo simulazione) a una persona con reddito 50K AUD a vita (reddito medio australiano è 63K AUD) che va in pensione a 67 anni, e che decide di NON VERSARE NIENTE oltre l'obbligatorio, 30K AUD/anno.
    Niente male direi se confrontato con Italia non credi? MA cmq non è sistema ideale mio (anche se ok).
    E' capitalizzazione gestito da privati !!! e la contribuzione obbligatoria per dipendenti non la sapevo sorry, ora c'è del 2% tipo.

    E' il sistema che vuoi tu! risparmio pensionistico obbligatorio ma a capitalizzazione, e gestito da privati.

    La svizzera =, di stato c'è una paghetta tipo pensione sociale, il resto è gestito da privati, come vuoi tu, a capitalizzazione.

    Tu hai scritto risparmio obbligatorio, capitalizzazione, e gestione privata del montante come tuo modello. Nei paesi indicati è così.

    ///

    In danimarca pagano + tasse. E vivono meglio. Sarà perchè i politici non sono ladri? può essere. Quindi il problema sono i ladri non lo stato. E se hai un paese con tanti ladri, i ladri te li ritrovi anche in azienda e sono un problema anche lì, anche se lo stato ha impatto minore. Rubano ad azionisti e clienti, cioè alle persone, come rubano se sono al potere nello stato.

    Inoltre stanno meglio perchè i danesi producono di +. E i danesi riescono a produrre di + anche con un ruolo dello stato + forte che da noi. Come mai? forse perchè lo stato non automaticamente danneggia il sistema produttivo, come tu invece vuoi sostenere.

    Uno stato marcio danneggia il sistema produttivo. Non lo stato in generale. Ma se lo stato è marcio è sempre e solo perhcè sono marce le persone, e se le persone sono marce, queste danneggiano il sistema con o senza stato.

    E poi debunkiamo subito i tuoi fantasiosi paragoni calabria vs resto del mondo

    PIL pro capite Calabria 2016: 12.237 EUR (14.500 USD)
    Messico: 8200 USD
    Bulgaria: 7350 USD
    Albania: 4146 USD
    Questo è CON I TRANSFER. Pil bulgaro come sarebbe se pagassimo noi di bologna e milano le pensioni bulgare, il doppio di quello che loro potrebbero permettersi? se pagassimo noi i loro medici e insegnanti e poliziotti? ti è chiaro che con quel pil lì l'insegnante di crotone dovrebbe prendere 800 euro al mese, il medico 1300 etc etc? e che quei soldi (il gap tra quanto prende un insegnante oggi, e quanto prenderebbe se dovesse essere interamente finanziato dalle tasse calabresi) poi non sarebbero in giro per generare l'altra attività economica?

    Un eventuale Generali potrebbe farlo, non Pincopallo coi soldi che risparmia.
    Ci sono trilioni di euro di italiani in fondi vari

    O anche un Pincopallo skillato potrebbe mettersi a fare l'angel investor, *SE* avesse la libertà di scegliere di non dare i suoi soldi ad altri da gestire.
    Il risparmio mobiliare complessivo degli italiani è + di 4 trilioni. Tutto allocabile come pare ai risparmiatori, in libertà. Non si capisce di cosa parli.

    Lo statalismo impoverisce tutti long term, ricchi e poveri; e quando la gente è povera è più facile che abbocchi al primo populista dittatore da quattro soldi che gli si propone.
    Se con statalismo intendi regolare tutto all'infinito e far decidere allo stato che beni e servizio di consumo produrre certo.

    Ma sopra ti ho messo la prova chiara che gli investimenti pubblici trainano la produttività dei privati. Ovviamente non hai commentato.

    Te neghi che gli investimenti pubblici siano cruciali per il benessere dell'economia. Non si capisce come fai.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  5. #13745
    Monkey Tilt L'avatar di MechanicalBoy
    Registrato il
    Aug 2008
    Posts
    1,428
    Likes (Given)
    609
    Likes (Received)
    996

    Predefinito

    Il fatto che la Danimarca abbia solo 5.5 Milioni di abitanti non rende il paragone con l'italia molto complesso?
    I see most of my tilt now as just another gear. - livb112

  6. #13746
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    In danimarca pagano + tasse. E vivono meglio. Sarà perchè i politici non sono ladri? può essere. Quindi il problema sono i ladri non lo stato. E se hai un paese con tanti ladri, i ladri te li ritrovi anche in azienda e sono un problema anche lì, anche se lo stato ha impatto minore. Rubano ad azionisti e clienti, cioè alle persone, come rubano se sono al potere nello stato.

    Inoltre stanno meglio perchè i danesi producono di +. E i danesi riescono a produrre di + anche con un ruolo dello stato + forte che da noi. Come mai? forse perchè lo stato non automaticamente danneggia il sistema produttivo, come tu invece vuoi sostenere.

    Uno stato marcio danneggia il sistema produttivo. Non lo stato in generale. Ma se lo stato è marcio è sempre e solo perhcè sono marce le persone, e se le persone sono marce, queste danneggiano il sistema con o senza stato.
    tralascio il discorso dei "ladri ci sono anche in azienda" perchè è redic proprio... e non devo spiegartelo io. Cioè se devo spiegare anche la differenza teorica tra privato e pubblico siamo alla frutta, quindi faccio finta di non aver letto

    In Danimarca stanno meglio perchè hanno un mercato molto più libero del nostro, tutelano molto meglio la proprietà privata, hanno molte meno regole e la giustizia funziona. Insomma sono molto meno statalisti di noi in tutto quello che concerne l'economia. Ah e poi le aziende pagano anche meno tasse che da noi.
    Country Rankings: World & Global Economy Rankings on Economic Freedom

    Quindi mentre nella gestione statalista dei servizi e nella conseguente tassazione pesante dei privati siamo messi + o - uguale, nel mercato lo Stato danese tende a farsi molto di più i cazzi suoi e a lasciar fare gli imprenditori; per questo il peso massiccio del welfare impatta meno (per ora) e stanno meglio tutti. Loro manterranno sempre un vantaggio competitivo su Italia proprio perchè han capito che per pagare la macchina statale devono lasciar libere le persone di imprendere senza soffocarle come accade da noi.

    Ed è anche il motivo per cui hanno politici "meno ladri" come hai scritto tu: non perchè siano antropologicamente superiori o per differenze culturali; ma semplicemente perchè essendo meno invadente nel mercato, lo Stato ha meno occasioni di mettere le mani in pasta, come invece accade da noi, con regole leggine e regolette che aprono la porta a corruzione. Se non vuoi che il politico rubi non devi fornirgli l'occasione.

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    E poi debunkiamo subito i tuoi fantasiosi paragoni calabria vs resto del mondo

    Questo è CON I TRANSFER. Pil bulgaro come sarebbe se pagassimo noi di bologna e milano le pensioni bulgare, il doppio di quello che loro potrebbero permettersi? se pagassimo noi i loro medici e insegnanti e poliziotti? ti è chiaro che con quel pil lì l'insegnante di crotone dovrebbe prendere 800 euro al mese, il medico 1300 etc etc? e che quei soldi (il gap tra quanto prende un insegnante oggi, e quanto prenderebbe se dovesse essere interamente finanziato dalle tasse calabresi) poi non sarebbero in giro per generare l'altra attività economica?
    Puoi spiegare meglio pls questo discorso dei transfer, e dove prendi i dati per sostenere quello che dici?

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Il risparmio mobiliare complessivo degli italiani è + di 4 trilioni. Tutto allocabile come pare ai risparmiatori, in libertà. Non si capisce di cosa parli.
    Mi riferivo ai redditi, non ai risparmi: al fatto che non hai libertà di gestire come vuoi i tuoi guadagni perchè quasi il 30% dei tuoi soldi sei obbligato a darlo in contributi, non è che hai la scelta di pensare tu per te stesso. Libertà va a farsi fottere mi pare.

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Se con statalismo intendi regolare tutto all'infinito e far decidere allo stato che beni e servizio di consumo produrre certo.

    Ma sopra ti ho messo la prova chiara che gli investimenti pubblici trainano la produttività dei privati. Ovviamente non hai commentato.

    Te neghi che gli investimenti pubblici siano cruciali per il benessere dell'economia. Non si capisce come fai.
    non ho capito dove non avrei risposto.
    E sì, penso che gli "investimenti pubblici" siano per niente utili al benessere dell'economia, anzi nel lungo periodo portino solo danni; e, effetto combinato con la politica monetaria attuale, cicli di boom & bust che sono massacranti.
    Non ho bisogno di metter link perchè basta aver vissuto su questo pianeta per accorgersene.
    Follow me on Facebook and Twitter

  7. #13747
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    Vaccini, Salvini: «Sto con Zaia, no a obblighi sovietici. L’Italia non sia cavia di aziende» - Corriere.it

    Si schiera con il governatore della Regione Veneto Luca Zaia Matteo Salvini, sulla vicenda vaccini. «Vaccinarsi deve essere una libera scelta, non un obbligo sovietico» dice il leader della Lega Nord che poi aggiunge: «Non vorrei che l’Italia sia stata scelta da cavia delle case farmaceutiche».

    Dove sono quelli del kondividi se sei indigniato!!!11!! che identificano M5S=merda?

    La Lega propone i minibot per economia, e NO all'obbligo vaccinale....

    Quindi ora chi si vota? Silvio? Ripensandoci non era poi tanto male
    Follow me on Facebook and Twitter

  8. #13748
    Moderatore L'avatar di yomik
    Registrato il
    Sep 2008
    Posts
    6,997
    Likes (Given)
    238
    Likes (Received)
    1560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zio_slim Visualizza Messaggio
    Vaccini, Salvini: «Sto con Zaia, no a obblighi sovietici. L’Italia non sia cavia di aziende» - Corriere.it

    Si schiera con il governatore della Regione Veneto Luca Zaia Matteo Salvini, sulla vicenda vaccini. «Vaccinarsi deve essere una libera scelta, non un obbligo sovietico» dice il leader della Lega Nord che poi aggiunge: «Non vorrei che l’Italia sia stata scelta da cavia delle case farmaceutiche».

    Dove sono quelli del kondividi se sei indigniato!!!11!! che identificano M5S=merda?

    La Lega propone i minibot per economia, e NO all'obbligo vaccinale....

    Quindi ora chi si vota? Silvio? Ripensandoci non era poi tanto male
    E' pure dimagrito...
    Chi ha assimilato il concetto di lungo periodo nel poker e lo applica alla vita reale, farà scelte sempre migliori degli altri; a volte il risultato sarà positivo a volte no, perchè come ho detto la varianza real life è molto + sick della varianza a poker; ma intanto costui saprà andare dritto sulla sua strada e nel long term avrà sempre ragione su chi basa le proprie scelte sui results immediati.

    My blog

    you can't climb the ladder of success with your hands in your pockets

  9. #13749
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Jan 2010
    Posts
    833
    Likes (Given)
    69
    Likes (Received)
    69

    Predefinito

    Quando incontri un grillino a Roma

    -Ehi, scusa, c'è un problema, tutti i tombini sono intasati!
    -E' colpa delle precedenti amministrazioni.
    -Ehm... Vabbe', ho capito, però il problema resta, tra un po' piove e si allaga tutto...
    -Vuoi dire che è colpa nostra?
    -No, cioè boh non lo so, però 'sta cosa andrebbe risolta...
    -La risolveremo.
    -Ecco, bene, ma andrebbe risolta adesso...
    -Ci stiamo lavorando.
    -Ma a cosa?
    -Al problema.
    -Cioè?
    -Lo stiamo risolvendo.
    -Ma come?
    -Nonostante i poteri forti.
    -Eh?
    -Ci stiamo lavorando nonostante i poteri forti che vogliono impedircelo.
    -I poteri forti vi impediscono di sturare i tombini?
    -Le lobby.
    -Le lobby?
    -Esatto, le lobby.
    -Ma quali lobby?
    -Quelle legate alla vecchia politica.
    -Vabbe', ma qua si tratta di sturare dei tomb...
    -Sei legato alla vecchia politica, tu?
    -No, io dico solo che tra poco piov...
    -Sei colluso? Ti pagano?
    -Mi pagano? Ma di che stai parl...
    -Allora meglio il PD?
    -Eh?
    -Meglio il disastro di mafia capitale di Buzzi e Carminati?
    -Ma non lo so, che mi frega, io so che qua è tutto otturato e se non...
    -Bisogna mandarli a casa tutti!
    -Ma li avete già mandati a casa, adesso governate voi, bisogna sturare 'sti tomb...
    -Tutti a casa! Tutti! Faremo piazza pulita!
    -Ma guarda che stanno già tutti a casa, siete rimasti solo voi, infatti sono venuto da te per dirti che bisogn...
    -Noi abbiamo chiuso col passato! Abbiamo detto basta alle vecchie logiche!
    -Guarda che sta iniziando a piov...
    -Noi diciamo no al malaffare! Sì all'onestà!
    -Sì, però qua si allaga tutto...
    -E' colpa delle precedenti amministrazioni.
    -Vabbe', lascia perdere dai.
    -Le lobby.
    -Buona giornata, eh. Chiudi la finestra, che ora diluvia.
    -Nonostante i poteri forti.
    -Ci vediamo.

  10. #13750
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    1011

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zio_slim Visualizza Messaggio
    Ed è anche il motivo per cui hanno politici "meno ladri" come hai scritto tu: non perchè siano antropologicamente superiori o per differenze culturali; ma semplicemente perchè essendo meno invadente nel mercato, lo Stato ha meno occasioni di mettere le mani in pasta, come invece accade da noi, con regole leggine e regolette che aprono la porta a corruzione. Se non vuoi che il politico rubi non devi fornirgli l'occasione.
    Detta così però sembra quasi che lo Stato sia un'entità separata dai politici e da chi li elegge, quando non è così.

    Chi è che decide se i politici possano avere più o meno occasioni per rubare? I politici stessi, visto che loro legiferano.

    E chi decide quali "offerte politiche" abbiano più o meno successo? Il mercato, cioè gli elettori, le persone con i loro pregi e difetti.

    E sono sempre le persone, l'opinione pubblica, che decidono cosa sia accettabile o meno in termini di morale pubblica, tanto è vero che in molti Paesi che consideriamo più avanzati del nostro ci si dimette per molto meno, anche in assenza di condanne o reati contestati.

    Quindi secondo me - non solo in Danimarca ma proprio in generale - se un Paese va meglio ed è percepito come più avanzato è perché è migliore la media delle persone che lo compongono, che con le loro scelte nel pubblico e nel privato (più razionali, più moralmente apprezzabili etc.) contribuiscono a dare forma a una società che genericamente definiamo "migliore", trasmettendo un certo tipo di educazione ai figli e quindi perpretando certi valori nel tempo.

    E ovviamente vale anche il contrario in senso negativo.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di Pierelfo; 15-09-2017 alle 11:09
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  11. #13751
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    La cosa strana è che mentre per la qualità dell'alimentazione tutti capiscono che il motivo è culturale, non si riesce a fare il salto per comprendere che gli stessi meccanismi valgono per la politica.

    La cultura alimentare italiana è ottimale, quella politica fa schifo al cazzo, non è particolarmente complicato.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  12. #13752
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierelfo Visualizza Messaggio
    Detta così però sembra quasi che lo Stato sia un'entità separata dai politici e da chi li elegge, quando non è così.

    Chi è che decide se i politici possano avere più o meno occasioni per rubare? I politici stessi, visto che loro legiferano.

    E chi decide quali "offerte politiche" abbiano più o meno successo? Il mercato, cioè gli elettori, le persone con i loro pregi e difetti.

    E sono sempre le persone, l'opinione pubblica, che decidono cosa sia accettabile o meno in termini di morale pubblica, tanto è vero che in molti Paesi che consideriamo più avanzati del nostro ci si dimette per molto meno, anche in assenza di condanne o reati contestati.

    Quindi secondo me - non solo in Danimarca ma proprio in generale - se un Paese va meglio ed è percepito come più avanzato è perché è migliore la media delle persone che lo compongono, che con le loro scelte nel pubblico e nel privato (più razionali, più moralmente apprezzabili etc.) contribuiscono a dare forma a una società che genericamente definiamo "migliore", trasmettendo un certo tipo di educazione ai figli e quindi perpretando certi valori nel tempo.

    E ovviamente vale anche il contrario in senso negativo.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    questa è la solita moralina cattolica dell'autoflagellazione che sinceramente ha un po' stancato, io non mi sento "di merda" per i politici che ho; le leggi le hanno scritte persone morte e sepolte, le regole del gioco non le ho fatte io che sono nato nel 1981 ma sono stato costretto ad accettarle solo per il fatto di essere nato e di vivere in un determinato posto.

    Quando dico Stato ovviamente semplifico, intendo appunto i politici che (in quanto esseri umani) intraprendono una carriera e cercano il più possibile di arricchirsi e migliorare la propria situazione personale e familiare, ne più ne meno come fanno tutti. Piccolo problema però: il loro arricchimento è determinato da quanti soldi di altri hanno in gestione (+ soldi = + potere), e da quanti voti prendono (per mantenere la propria posizione).

    In un sistema del genere, come è facilmente intuibile da chi ha una conoscenza base della teoria dei giochi (e in questo forum dovremmo averla tutti), più soldi pubblici si danno in mano ai politici, più questi saranno incentivati a utilizzarli in maniera deviata per acquisire consenso (aiuti di qua, sgravi di là, 80 euro, pensioni a destra e sinistra, posti di lavoro, etc...) - consenso che li porta a poter legiferare per avere ancora più soldi in mano, in un circolo vizioso che porta a quella che è la situazione attuale di tutti gli stati occidentali, sommersi di debito fino al collo che non riusciranno mai a ripagare.
    Se in più a questo meccanismo infernale aggiungi anche la possibilità per le STESSE PERSONE di spendere più di quello che tassano, coprendo gli eccessi con la stampa di moneta, il gioco è fatto. Per fortuna adesso abbiamo una moneta unica che impedisce di stampare a caso al primo Salvini di turno, anche se il meccanismo si è spostato a livello europeo con la BCE che continua a comprare debito marcio di stati falliti per tenere in piedi la baracca.

    Ora dire che la colpa è di noi che votiamo, implica che non siamo in grado di scegliere le persone migliori di altre; ovvero che tra i candidati ci sarebbe qualche superuomo benevolente che una volta al potere opererebbe contro i propri interessi, limitando i propri poteri, per il bene di altri che tanto sono OBBLIGATI a pagare le tasse per legge scritta.
    Se nel 2017 qualcuno la pensa ancora così, non so cosa dire; essere in denial di 70 anni di storia continuando a darsi la colpa di qualcosa che è immutabile con il sistema attuale è da fuori di testa, da TSO proprio secondo me.
    Si può scegliere di capire come stanno le cose, il sistema malato che si è creato, o si può scegliere di continuare a fare la stessa cosa, votare un candidato a caso, pensando che questa volta l'esito sarà diverso (definition of insanity) - per poi lamentarci puntualmente dopo che le cose non sono andate come ci aspettavamo, leit motiv italiano dal dopoguerra a oggi.
    Follow me on Facebook and Twitter

  13. #13753
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    La cosa strana è che mentre per la qualità dell'alimentazione tutti capiscono che il motivo è culturale, non si riesce a fare il salto per comprendere che gli stessi meccanismi valgono per la politica.

    La cultura alimentare italiana è ottimale, quella politica fa schifo al cazzo, non è particolarmente complicato.
    quindi secondo la vostra logica siamo un popolo supersmart quando ci sediamo a tavola, poi ci trasformiamo in decerebrati una volta dentro il seggio elettorale?
    Follow me on Facebook and Twitter

  14. #13754
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Posts
    8,018
    Likes (Given)
    342
    Likes (Received)
    1724

    Predefinito

    meanwhile, nel nostro bellissimo paese:

    Giuseppina Ghersi, stuprata e uccisa da partigiani a 13 anni, la targa diventa un caso - Liguria - ANSA.it

    TL,DR; consigliere di centrodestra propone di dedicare una targa a Giuseppina Ghersi, ragazzina di 13 anni che poco dopo la liberazione a Savona è stata stuprata e poi uccisa dai partigiani. ANPI si oppone, rilascia comunicato per dire che alla fine della fiera "se l'era meritata"

    Targa in memoria di Giuseppina Ghersi, l'Anpi: "Contrari al progetto del Comune di Noli" *-*Quotidiano online della provincia di Savona

    La pietà per una giovane vita violata e stroncata non allontana la sua responsabilità per la scelta di schierarsi ed operare con accanimento a fianco degli aguzzini fascisti e nazisti che tante sofferenze e tanti lutti hanno portato anche nella Città di Savona e nella provincia
    Viva la libertà di pensiero e di espressione: a 13 anni ti sei "schierata coi fascisti", quindi han fatto bene a violentarti a giro e a ucciderti. Seems legit.
    Follow me on Facebook and Twitter

  15. #13755
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Posts
    1,782
    Likes (Given)
    964
    Likes (Received)
    934

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    La cosa strana è che mentre per la qualità dell'alimentazione tutti capiscono che il motivo è culturale, non si riesce a fare il salto per comprendere che gli stessi meccanismi valgono per la politica.

    La cultura alimentare italiana è ottimale, quella politica fa schifo al cazzo, non è particolarmente complicato.
    Nella cultura alimentare se non ti garba fare il pesto verde fai quello rosso,nella scelta politica se non ti garba il pesto verde al limite puoi scegliere quello verdino.
    Sicuramente la questione culturale ha il suo peso tra gli elettori,ma meno di quello che si pensa perche' il giochino e' quello che una volta avviato,sei fucked.
    E' proprio la democrazia rappresentativa che,secondo me e parafrasando Fantozzi,e' una cagata pazzesca.Credo sia chiaro a tutti che se accetti di dare tanto potere e soldi a pochi per decidere della vita di tantissimi,le storture sono all'ordine del giorno.Poi staremo sempre a discutere dove queste storture sono piu' evidenti e dove meno e quale sia la causa di esse,ma alla fine il problema di fondo rimarra' sempre quello.
    Ultima modifica di vanbred; 16-09-2017 alle 00:05

  16. #13756
    Cbet Super Mod L'avatar di Raistlin
    Registrato il
    Oct 2007
    Località
    Roma
    Posts
    4,179
    Likes (Given)
    13
    Likes (Received)
    1099

    Predefinito

    No per cultura alimentare si intende che se un liceale va ospite una settimana in Danimarca, la cena non consiste nell'entrare in un negozio di caramelle e sentire la mamma che ti ospita dire a te ed ai suoi figli : fai ragazzi scegliete cosa volete per cena!
    Così per una settimana

  17. #13757
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zio_slim Visualizza Messaggio
    quindi secondo la vostra logica siamo un popolo supersmart quando ci sediamo a tavola, poi ci trasformiamo in decerebrati una volta dentro il seggio elettorale?
    Sì esatto. La cultura è l'insieme di tanti elementi, può essere tremenda per alcuni aspetti e ottima per altri, quando analizzata da fuori.

    Non è tanto discorso di smartness pura perchè ci sono persone con QI alto che mangiano male e viceversa persone con QI basso che mangiano bene, è appunto un discorso di cultura. Cioè usi e costumi entrati a far parte della routine quotidiana di moltissimi residenti della stessa area che hanno effetti.

    Tanto per fare un altro esempio, la cultura americana genera sia stanford e silicon valley, e il mit, e harvard, e la nasa, sia decine di massacri di gruppo l'anno da parte di esagitati con armi da fuoco, eventi invece rarissimi in italia dove però non c'è nulla di paragonabile all'apice delle università.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  18. #13758
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Raistlin Visualizza Messaggio
    No per cultura alimentare si intende che se un liceale va ospite una settimana in Danimarca, la cena non consiste nell'entrare in un negozio di caramelle e sentire la mamma che ti ospita dire a te ed ai suoi figli : fai ragazzi scegliete cosa volete per cena!
    Così per una settimana
    Cultura alimentare è proprio il fatto che una persona normale, mediana, a caso dell'italia è stata esposta a varietà di cibi, concetti di base di dieta e di buon senso, varietà di metodi di cottura utili per ottenere i risultati desiderati, talmente tanto di + di un residente altrove (tolta forse la francia?) che tutto ciò che concerne il cibo verrà vissuto diversamente per il resto della vita.

    Il che non vuol dire che ogni 30enne italiano sa cogliere la differenza tra olio EVO di qualità e EVO industriale. Ma che tra olio di semi al plutonio e olio EVO sa la differenza e sa anche che il primo è meno tremendo per la salute. Il danese molto probabilmente no. L'ucraino neanche. L'australiano probabilmente no.

    Il brasiliano o il texano mediano FORSE è un pò + bravo a capire come fare per usare una grilia all'aperto di un italiano mediano. Ma tutto il resto gg.

    E non è questione di non aver accesso alle info. Un indiano o un australiano possono facilmente trovare decine di video nella loro lingua che spiegano perfino come si fanno bene i tonnarelli cacio e pepe. Ma non sanno che esistono. Non hanno mai avuto qualcuno che loro conoscono che ha parlato positivamente di quel piatto. In famiglia non hanno mai preparato nulla di simile. Non hanno appunto la CULTURA ALIMENTARE allo stesso livello. Non hanno usi e costumi legati alla preparazione e al consumo di cibo sviluppati quanto gli italiani.

    Poi ok l'indiano col phd che ha voglia scopre come far da mangiare bene, o come consumare cibo in modo + furbo, occasionalmente. Quello rimane vero.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  19. #13759
    Tight Agressive L'avatar di SoloOkki
    Registrato il
    Jun 2009
    Posts
    241
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Si ma c'è da dire che la cultura alimentare sta andando a perdersi (o cmq è in forte calo).

    Siamo tutti d'accordo che mediamente una persona italiana di 80 anni ha mangiato e mangia meglio di una di 20? (e mangia cmq "peggio" di come mangiava 30-40 anni fa?)

    Cmq sono curioso di sentire da parte di voi "skillati" chi votereste in Sicilia il 5 Novembre (anche in base a quello che dicono i sondaggi ad oggi)
    Pace & Chiudo

  20. #13760
    Fish
    Registrato il
    May 2017
    Posts
    1
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SoloOkki Visualizza Messaggio
    Si ma c'è da dire che la cultura alimentare sta andando a perdersi (o cmq è in forte calo).

    Siamo tutti d'accordo che mediamente una persona italiana di 80 anni ha mangiato e mangia meglio di una di 20? (e mangia cmq "peggio" di come mangiava 30-40 anni fa?)

    Cmq sono curioso di sentire da parte di voi "skillati" chi votereste in Sicilia il 5 Novembre (anche in base a quello che dicono i sondaggi ad oggi)
    Prima non c'era la globalizzazione, polli a 1 euro al chilo, kebabbari ad ogni angolo e mozzarella tedesca fatta con la polverina delle fatine

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 2 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 2 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •