Likes Likes:  0
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 47

Discussione: POKERItalia24: un canale da abolire

  1. #21
    Scandinavian LAG L'avatar di Brianmay
    Registrato il
    Nov 2009
    Posts
    949
    Likes (Given)
    1812
    Likes (Received)
    1169

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dehc Visualizza Messaggio
    ho fatto la risincronizzazione dei canali tv ed è saltato fuori uno Split Tv. stanno ancora giocando i sit su lottomatica con cristina quaranta che giocavano 4 anni fa su PI24 lol
    Il chipleader non bullava la bolla
    Non pretendo che la gioia non possa accompagnarsi alla bellezza; ma dico che la gioia è uno degli ornamenti più volgari, mentre la malinconia è della bellezza, per così dire, la nobile compagna, al punto che non so concepire un tipo di bellezza che non abbia in sé il dolore

    C. Baudelaire

  2. #22
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    831
    Likes (Given)
    48
    Likes (Received)
    1050

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    E' possibile che tu stia confondendo causa e effetto.
    Per quello che vale anch'io la penso così (e sono d'accordo con Luisgallo circa una delle cause principali).
    Ultima modifica di Pierelfo; 21-10-2014 alle 08:03
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  3. #23
    Antonius L'avatar di conilmionome
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    2,481
    Likes (Given)
    203
    Likes (Received)
    134

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crazySalsero Visualizza Messaggio
    Un ragazzo come "Yotobi" o come "Daniele doesn't matter" o altri infiniti gamers e intrattenitori pubblicano un video e nelle prime 4 ore fanno dalle 10.000 alle 100.000 visualizzazioni.
    I più fortunati/bravi arrivano a 1 milione di visualizzazioni in meno di 7 giorni.

    Un ragazzo da solo, che pensa, si gira e si monta un format da solo fa da solo lo share di una trasmissione serale di rai3 o notturna di rai2.
    E ci riesce con un investimento marginale o nullo.

    Il poker ha iniziato a farlo. Vedrete che se tutti lo capiranno in un tempo accettabile, avremo un nuovo boom di trasmissioni e format anche nel poker.

    Si sono sicuro che tuo nonno o solo tuo zio di 40 anni conoscono questo famigerato yotobi o sto daniele doesn't matter...
    Mai sentiti nominare.
    Io pensa a casa non ho neanche la tv, ma se prendi un conduttore qualsiasi bene o male penso di conoscerlo, io come mio zio mio nonno etc..
    Se sei incerto o titubante tira un 5 oppure un fante

  4. #24
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da conilmionome Visualizza Messaggio
    Si sono sicuro che tuo nonno o solo tuo zio di 40 anni conoscono questo famigerato yotobi o sto daniele doesn't matter...
    Mai sentiti nominare.
    Io pensa a casa non ho neanche la tv, ma se prendi un conduttore qualsiasi bene o male penso di conoscerlo, io come mio zio mio nonno etc..
    Un nonno no di certo, ma d'altronde un nonno non sa usare nemmeno il touch screen, non mi sembra proprio attendibile il raffronto.
    Se mio zio avesse 40 anni (a dire il vero ne hanno molti di più ahimè) e non sapesse indicarmi almeno 10 canali tematici di youtubers che segue, avrebbe una grave lacuna culturale ad oggi e non gliene farei mistero.

    Ho citato solo due dei top10 youtubers italiani sul tema comico, ma, ripeto, basterebbe conoscerne anche di altre tematiche.

    Il fatto che tu non li conosca è normale. Se un loro video fa 1 milioni di visite su 52 milioni di italiani, è evidente che lo conosca "solo" 1 italiano su 52.

    Il fatto che tu non conosca uno dei maggiori mezzi di comunicazione/apprendimento attivo di oggi come youtube, terzo sito al mondo per visite giornaliere e sostanzialmente diverso dal vecchio "bombardamento passivo" della televisione (il che lascia evolvere anche lo spettatore medio verso forme ricercate di informazione e non "subite"), è un grave leak da fixare.

    Il fatto inoltre che una certa fetta di persone conosca ancora più Frizzi che Yotobi è totalmente irrilevante.
    Può notare sin da oggi come le notizie del Tg (tanto per dirne una) siano totalmente copincollate da canali youtube che fanno informazione.
    I canali comici come Paperissima prendano i filmati moderni dalle pubblicazioni su youtube.
    I canali satirici o di approfondimento cerchino le loro fonti sul web e non più attraverso l'inviato.

    Restano alcuni canali televisivi che hanno ancora "i diritti" su certi avvenimenti, ma in rapporto al tutto è imbarazzante l'abisso di informazione che puoi rintracciare sulla tv rispetto a youtube.

    Non è nemmeno tanto un caso che ad oggi si sia instaurato il processo inverso di selezione di "presentatori", "cantanti", "musicisti" e "personaggi dello spettacolo", i quali vengono pescati proprio tra coloro i quali hanno un maggiore share su youtube.

    Il fatto che una certa fetta di popolazione non conosca nemmeno l'1% dell'utilizzo di un cellulare, di youtube, di internet, non fa altro che attestare una ignoranza e pigrizia diffuse che nulla hanno a che vedere con ciò che succederà nell'immediato futuro...che è abbastanza scontato a dirsi.

    In merito al poker, credo che le rooms premano sulla fascia 18-45, io sono un 30enne e conosco e utilizzo tutti gli strumenti, per cui tutti quelli sotto o sopra la mia fascia di poco hanno una perfetta conoscenza e utilizzo dei mezzi. Se non ce l'hanno, dovrebbero averla. Il fatto che qualcuno non ce l'abbia è totalmente irrilevante quando si impronta una campagna di marketing (dal lato delle poker rooms).

    Credo che il gap possa sentirlo solo la fascia 40-50 anni, oltre i 50 si riscontra spesso (con le dovute eccezioni per fortuna!) un mix di ottusità e convinzioni personali che alla fine renderanno la loro vecchiaia qualcosa di aberrante (tipo che i ragazzini giocheranno con gli ologrammi di google glass in 4d e il nonnino ancora con il primo touch screen della storia).

    Ripeto, sono scelte, ma il web non viaggia alla velocità che credi tu.
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 01:49

  5. #25
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Per chiudere su qualche numero solo su .it

    Top 100 Youtubers in Italy Filtered by Subscribers - Socialblade Youtube Stats | Youtube Statistics

    Se non conosci nemmeno uno della top50 è solo perchè evidentemente non usi internet al pari della tv, ma se chiedi a un italiano medio tra i 18 e i 45 di indicarti se conosce qualcuno di questa lista, capirai quel che dico.

    E siamo nemmeno nei primi 6 anni che in Italia si sono cominciati a condividere videos tra piccole cerchie, il vero boom risale a soli 4 anni fa.

    Non dico che accadrà in tempi brevissimi, ma in un tempo accettabile ogni canale che si rispetti del digitale terrestre avrà il corrispettivo canale youtube o comunque un canale internet, perchè le nuove tv sono già predisposte per essere automaticamente connesse a internet e interfacciate con cellulare, ipad et similia, per cui non è troppo lontano il momento in cui anche a tavola si vedrà un canale youtube o un sito internet che trasmette piuttosto che Raiuno.

    E le nuove generazioni sono tutte più che attrezzate per usufruire di questo nuovo mezzo, siamo noi che a 30 anni già rischiamo di essere obsoleti abituati a roba che tra 10 anni nemmeno esisterà.

    Comunque sono ampiamente OT.

    Volevo solo far ulteriormente presente, per tornare IT, che la "fine" degli investitori non è solo frutto di un poker in crisi ma anche dell'evoluzione delle strategie pubblicitarie a tutto tondo.

    Se prima il canale televisivo era il miglior modo per essere conosciuti da un certo target che volevi colpire in certe fasce orarie, oggi col social marketing colpisci a minor costo e con maggior efficacia utenti specifici senza stare lì a sbatterti per comprare spazi pubblicitari da molte migliaia di euro.
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 01:45

  6. #26
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Jan 2010
    Località
    Chesterfield
    Posts
    967
    Likes (Given)
    228
    Likes (Received)
    248

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crazySalsero Visualizza Messaggio

    Il fatto che tu non li conosca è normale. Se un loro video fa 1 milioni di visite su 52 milioni di italiani, è evidente che lo conosca "solo" 1 italiano su 52.
    .
    Non credo sia cosi', potrebbe essere anche una sola persona che lo guarda un milione di volte o sbaglio?

  7. #27
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Scarface Visualizza Messaggio
    Non credo sia cosi', potrebbe essere anche una sola persona che lo guarda un milione di volte o sbaglio?
    Naturalmente il milione virtuale di visite dovrebbe essere decurtato di chi fa doppie o triple visite, ma il concetto è un altro.
    Un canale come quello d yotobi ha overall 59 milioni di visualizzazioni comprendendo tutti i videos.

    Ora, se tu sommi tutte le persone che hanno visto un suo video perchè l'hanno trovato direttamente a tutte le persone che hanno condiviso un suo video su un social arrivi a capire che ti passa davanti in un giorno molto più yotobi in modo automatico (quando sei su un qualsiasi canale di condivisione su internet) che caterina balivo (che trovi solo se accendi raiuno da una certa ora a un'altra).

    Inoltre, se moltiplichi ogni visualizzazione di ogni youtuber della top 50 è matematicamente impossibile che tu non abbia mai incrociato almeno una volta nella tua vita un qualsiasi personaggio nuovo di internet.
    Se non ti è capitato è perchè non fai ricerca, non usi lo strumento social, non ti interessa sostanzialmente molto internet in generale e dunque sei sostanzialmente destinato a una povertà di cultura digitale nel prossimo futuro, perchè se non usufruisci del servizio più semplice e passivo al mondo (i contenuti video) significa che in linea di massima non leggi nemmeno interventi di bloggers interessanti, editoriali e altro tipo di approfondimenti un pochino meno passivi.

    E' un rischio abbastanza grosso di fare la fine del vecchietto che oggi usa il cellulare con due tasti enormi per chiamare e attaccare.

    Il punto era quello, il resto sono cavilli.
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 03:35

  8. #28
    Antonius L'avatar di conilmionome
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    2,481
    Likes (Given)
    203
    Likes (Received)
    134

    Predefinito

    Te se non sbaglio eri quello che prevedeva le guerre stellari, il teletrasporto e la costruzione della delorian tutto nel giro di 10 anni..
    Benin metto in dubbio che questi canali possano essere utili o divertenti ma io ho parlato di massa e gente che vede e ascolta. Qui è innegabile che sto famigerato yotobi lo conoscano si è no una manciata di internauti in Italia. Per curiosità ho chiesto a qualche amico etc e nessuno sa niente di quello che parli e ho parlato cmq con under 30 anche un po' "Smart".. Figurati il classico italiano medio.
    Ok può essere pigrizia ignoranza quello che vuoi. Ma qui non si parlava di cisa è giusto ma di come si fa conoscere un prodotto e di quali sono i mezzi di massa per conoscerlo. E di sicuro oggi come oggi la tv nazionale e le radio sono ancora al primo posto, checche ne dica sto yotobi in merito
    Se sei incerto o titubante tira un 5 oppure un fante

  9. #29
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    831
    Likes (Given)
    48
    Likes (Received)
    1050

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crazySalsero Visualizza Messaggio
    Se mio zio avesse 40 anni (a dire il vero ne hanno molti di più ahimè) e non sapesse indicarmi almeno 10 canali tematici di youtubers che segue, avrebbe una grave lacuna culturale ad oggi e non gliene farei mistero.
    Questa argomentazione IMHO non ha troppo senso, cioè anche ammettendo che seguire meno di 10 canali tematici su YouTube sia effettivamente una "grave lacuna culturale" questo non significa che il 40enne medio italiano segua 10 o più canali tematici su YT (punterei serenamente una cena sul contrario).

    L'obiezione non era se il 40enne medio dovrebbe o non dovrebbe farlo, ma se lo faccia davvero o meno, e io credo che in Italia scommettere sul "no" sia un'opzione piuttosto safe (poi magari esistono dati che mi smentiscono in modo clamoroso, intuitivamente ne dubito ).

    Cioè in quel passaggio IMO è come se affermassi che siccome un certo fenomeno per te è auspicabile allora è verificato.
    Ultima modifica di Pierelfo; 22-10-2014 alle 13:27
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  10. #30
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    Non mi è chiarissimo perchè la discussione sia stata dirottata su quali sono i canali in italiano di youtube + fighi.

    Cmq sia per la questione "riconoscibilità" dei personaggi, tenete conto che il Frizzi della situazione saranno 20 + anni che girovaga in vari programmi tv, quindi l'equivalente delle visite è sui vari miliardi, se ogni volta che qualcuno lo ha visto in tv anche 5 min conta come una visita.

    Di solito ti ricordi di un volto /personaggio se lo vedi ripetutamente in momenti temporali diversi e in scenari diversi.

    Quindi insomma è normale che Frizzi abbia, per ora, maggiore riconoscibilità di un autore di canale youtube anche con molto seguito. Non è la "prova" che A OGGI le cose non si stiano spostando verso canali diversi dalla tv generalista. E' solo la prova di come funziona la memoria umana.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  11. #31
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da conilmionome Visualizza Messaggio
    Te se non sbaglio eri quello che prevedeva le guerre stellari, il teletrasporto e la costruzione della delorian tutto nel giro di 10 anni..
    Benin metto in dubbio che questi canali possano essere utili o divertenti ma io ho parlato di massa e gente che vede e ascolta. Qui è innegabile che sto famigerato yotobi lo conoscano si è no una manciata di internauti in Italia. Per curiosità ho chiesto a qualche amico etc e nessuno sa niente di quello che parli e ho parlato cmq con under 30 anche un po' "Smart".. Figurati il classico italiano medio.
    Ok può essere pigrizia ignoranza quello che vuoi. Ma qui non si parlava di cisa è giusto ma di come si fa conoscere un prodotto e di quali sono i mezzi di massa per conoscerlo. E di sicuro oggi come oggi la tv nazionale e le radio sono ancora al primo posto, checche ne dica sto yotobi in merito
    Ti ripeto, secondo me non stai analizzando il problema dall'interno e quindi divaghi su tue considerazioni personali su come potrei pensarla io.
    Io ti porto qualche numero a sostegno (in link sopra) e non fantascienza (che era un altro thread), tu idee un pò confuse su come sta andando il mondo.

    Il fatto che tu citi "un tuo amico smart" o "tuo nonno" o "lo zio di 50 anni" per controbattere mi fa capire che stiamo parlando proprio due lingue diverse e due campioni statistici non paragonabili.

    Poi, non perdo più tempo a cercare di argomentare, perchè alla fine lo trovo abbastanza inutile se a fronte di due, tre interventi articolati, ti si risponde con "te eri quello che crede in star wars".

    Giurerei di aver avuto la stessa e identica discussione con mio padre di 64 anni ed era abbastanza più aperto di te in merito all'utilizzo di questi strumenti o alla convinzione che qualcosa stia cambiando e nemmeno troppo lentamente.
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 14:36

  12. #32
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierelfo Visualizza Messaggio
    Questa argomentazione IMHO non ha troppo senso, cioè anche ammettendo che seguire meno di 10 canali tematici su YouTube sia effettivamente una "grave lacuna culturale" questo non significa che il 40enne medio italiano segua 10 o più canali tematici su YT (punterei serenamente una cena sul contrario).

    L'obiezione non era se il 40enne medio dovrebbe o non dovrebbe farlo, ma se lo faccia davvero o meno, e io credo che in Italia scommettere sul "no" sia un'opzione piuttosto safe (poi magari esistono dati che mi smentiscono in modo clamoroso, intuitivamente ne dubito ).

    Cioè in quel passaggio IMO è come se affermassi che siccome un certo fenomeno per te è auspicabile allora è verificato.
    Generalmente che opinione hai di chi guarda solo la tv?

    Io mi faccio l'idea di una persona pigra, che generalmente non ha apprendimenti di tipo attivo e non vuole sforzarsi ad averne.
    E' perfettamente in grado di lamentarsi h24 su un palinsesto scarno di eventi e ricambio, ma non è altrettanto reattivo ad accendere il pc e provare a fare una ricerca personalizzata dei suoi canali tematici preferiti.

    Ribadisco, Youtube Italia ha circa 6 anni di vita, facciamo 4 per l'incremento potente delle visualizzazioni e delle condivisioni.
    Significa che tutti i ragazzi sotto i 24 anni conoscono e utilizzano youtube o comunque strumenti simili.

    La fascia 25-40 risente ancora parecchio di alcune variabili soggettive come il percorso di vita, la passione verso la tecnologia o meno, etc, per cui ci sono 40enni che evidentemente non avranno nemmeno un device decente o 30enni super-attrezzati e viceversa.
    Non è un passaggio automatico tra il voler dire che è così e verificare che ciò accade.
    Io sto parlando di premesse. Oggi siamo alle premesse di questo trend di cambiamento.
    Magari nel mezzo sorgeranno altri strumenti che faranno virare la strategia da qui a lì, ma ne dubito e allora tanto vale essere pronti.

    Giusto per citare ancora facebook. Nasce nel 2004, il boom in Italia arriva "solo" nel 2008, 1 milione e 300 mila visite in Agosto 2008.
    Nel 2009 ogni giovane sotto i 25 anni conosceva, usava o aveva sentito nominare almeno una volta nella sua vita lo strumento.
    Nel 2014 un 60enne usa tranquillamente facebook, la fascia sotto i 50 è pressocchè totalmente intesa come fruitore di servizi.

    Date un pò di tempo a youtube e mezzi simili, quello dico.

    I 10 canali youtube da conoscere sono un qualcosa di metaforico con cui volevo indicare che le persone che oggi ricercano apprendimento passivo facile quando guardandosi attorno potrebbero scegliere ciò che è meglio per loro, hanno una scarsa cultura digitale e di riflesso propendono verso la scarsa cultura o ignoranza parziale. E parlo di propensione perchè si può sopperire con giornali, libri, tv e altre forme culturali più o meno avanzate, ma spesso mi viene difficile pensare che se si evita lo strumento più semplice ed economico possibile, si possa poi andare verso altre forme (almeno statisticamente su grandi campioni di popolazione).
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 14:46

  13. #33
    Fish
    Registrato il
    Nov 2012
    Posts
    35
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    0

    Predefinito

    Non sono molto d'accordo sul fatto che non ci fossero programmi utili.
    Per fare due esempi: Poker after dark dove fanno vedere tutte le mani(non solo quelle "spettacolari") giocate dai pro High Stakes (con commento tecnico di Zumbini) serve eccome per capire determinati TP che sono a livelli molto superiori a quelli din un normal player.
    E, almeno IMHO, anche "Come giochi" perchè vedere analizzati certi errori comuni da gente supercompetente come Dato e Genovesi è molto ma molto utile.

    Poi è ovvio che i vari programmi sulle WSOP, EPT (per non parlare dei WPT vetusti) e commentati da gente che del giochino nonsa davvero nulla come i Caressas sono da vedere solo ed esclusivamente come spettacolo ma chiudendosi bene le orecchie..

  14. #34
    Antonius L'avatar di conilmionome
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    2,481
    Likes (Given)
    203
    Likes (Received)
    134

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crazySalsero Visualizza Messaggio
    Ti ripeto, secondo me non stai analizzando il problema dall'interno e quindi divaghi su tue considerazioni personali su come potrei pensarla io.
    Io ti porto qualche numero a sostegno (in link sopra) e non fantascienza (che era un altro thread), tu idee un pò confuse su come sta andando il mondo.

    Il fatto che tu citi "un tuo amico smart" o "tuo nonno" o "lo zio di 50 anni" per controbattere mi fa capire che stiamo parlando proprio due lingue diverse e due campioni statistici non paragonabili.

    Poi, non perdo più tempo a cercare di argomentare, perchè alla fine lo trovo abbastanza inutile se a fronte di due, tre interventi articolati, ti si risponde con "te eri quello che crede in star wars".

    Giurerei di aver avuto la stessa e identica discussione con mio padre di 64 anni ed era abbastanza più aperto di te in merito all'utilizzo di questi strumenti o alla convinzione che qualcosa stia cambiando e nemmeno troppo lentamente.
    Pierelfo ti ha risposto meglio di me sulla questione.
    Confondi idealismo con realismo.
    Nessuno mette in dubbio che guardare la TV sia da pigri e un abitudine nel 99% dei casi inutile e poco produttiva. Io per primo non ho un televisore in casa.
    Ma qui non si parla di cosa sia giusto o sbagliato o su cosa sia idealmente giusto che omino faccia o non faccia. Qui si parla di cosa omino fa realmente. E realmente oggi omino medio guarda ancora molta più tv pigramente che seguire uno di questi canali tematici o simili. Che sia giusto così o meno non interessa alla questione.
    Che poi tu prevedi che fra 1-5-10 anni le cose possano cambiare radicalmente, anche questo è opinabile, può essere come no.
    Io quando ho esordito dicendo "se una cosa non è in TV non esiste" intendevo dire che la maggior parte della popolazione è ancora legata alle radio e alle TV come strumento di intrattenimento e di informazione di massa. Quindi se ti mettono uno spot sul poker in mezzo a un grande fratello o a paperissima o a qualche partita di calcio o film trasmessi in TV vale infinitamente di più di uno spot in internet su youtube, poco ma sicuro.
    Sulla questione giusto, sbagliato, meglio peggio, futuro passato o presente sono discorsi che non ci riguardano.
    Il punto è che la TV domina ancora e questo mi sembra abbastanza innegabile. Io prendo ad esempio la popolazione te una nicchia di internauti, se penso a mio nonno, mio zio, l'amico smart, alfredo me giasso, maci muraro, cesira lava e stira etc..
    Tutti questi sicuramente accendono un canale youtube di più della classica TV col telecomando con i tasti frullati su 1-2-3-4-5 e 6
    sicuro guarda... Forse dovresti svegliarti e tornare nel mondo reale sai.
    Ultima modifica di conilmionome; 22-10-2014 alle 14:55
    Se sei incerto o titubante tira un 5 oppure un fante

  15. #35
    Tight Agressive L'avatar di highlanderfab
    Registrato il
    Feb 2011
    Località
    Napoli
    Posts
    328
    Likes (Given)
    153
    Likes (Received)
    186

    Predefinito

    A mio parere il fatto che youtube sia utilizzatissimo, e che tendenzialmente possa diventare più "usato" della tv, dice poco circa l'efficacia dello stesso youtube come veicolo pubblicitario per il poker online, ed eventualmente la sua capacità di sostituire in maniera significativa l'impatto di pokeritalia24.

    E questo proprio in virtù di quella passività che caratterizza l'uso del mezzo televisivo. Ad esempio la pubblicità funziona perchè ti viene imposta, a nessuno verrebbe mai in mente di accendere un canale e guardarsi un bel pò di pubblicità. Pokeritalia aveva seguito, sempre a mio parere e per ciò che ho potuto vedere tra amici, conoscenti etc, perchè molte persone lo vedevano quasi per caso, e magari ci si soffermavano a fronte della pochezza dell'offerta televisiva del resto del palinsesto, diventando magari un passatempo per quei momenti che si passano davanti alla tv per spegnere il cervello. Poi da lì magari si accendeva la curiosità, l'idea di provare etc.

    Ma su youtube, dove c'è una fruizione attiva dei video, io credo ci siano possibilità infinitamente minori che una persona che non è interessata al poker finisca a guardarsi video di poker etc. Perchè mai dovrebbe farlo quando può scegliere tra milioni di video, molti dei quali corrispondenti ai propri interessi? Secondo me proprio gli aspetti "negativi" della tv che sono stati sottolineati, rappresentano la condizione di possibilità del successo di PI24.

    ps. per quanto riguarda la conoscenza dei 10 youtubers e cose simili, capisco che non sia intesa in senso letterale, ma il fatto che io (e praticamente tutte le persone che conosco, che sono giovani e che vivono in città e fanno mestieri "moderni", non parliamo di contadini, montanari etc) uso youtube scrivendo più o meno ciò che voglio vedere nel motore di ricerca, senza nemmeno guardare il nome del canale, di chi ha postato il video etc., sia indicativo del fatto che il tipo di fruizione di cui @crazySalsero parla sia molto meno diffuso di quanto è stato scritto qui.
    Ultima modifica di highlanderfab; 22-10-2014 alle 15:01

  16. #36
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da highlanderfab Visualizza Messaggio

    Ma su youtube, dove c'è una fruizione attiva dei video, io credo ci siano possibilità infinitamente minori che una persona che non è interessata al poker finisca a guardarsi video di poker etc. Perchè mai dovrebbe farlo quando può scegliere tra milioni di video, molti dei quali corrispondenti ai propri interessi? Secondo me proprio gli aspetti "negativi" della tv che sono stati sottolineati, rappresentano la condizione di possibilità del successo di PI24.

    ps. per quanto riguarda la conoscenza dei 10 youtubers e cose simili, capisco che non sia intesa in senso letterale, ma il fatto che io (e praticamente tutte le persone che conosco, che sono giovani e che vivono in città e fanno mestieri "moderni", non parliamo di contadini, montanari etc) uso youtube scrivendo più o meno ciò che voglio vedere nel motore di ricerca, senza nemmeno guardare il nome del canale, di chi ha postato il video etc., sia indicativo del fatto che il tipo di fruizione di cui @crazySalsero parla sia molto meno diffuso di quanto è stato scritto qui.
    Sono d'accordo su quanto scrivi e in parte anche con quanto detto da conilmionome.
    Nell'immediato è così, chi potrebbe negarlo.
    Io, e qui torno IT, volevo sottolineare che "stanno cambiando" (non "sono cambiate") le modalità con cui si investe in pubblicità e con cui si fanno ascolti o si colpiscono determinati target.

    Semplifico così, nel 2014:
    Un canale di poker sul digitale terrestre fa il numero massimo possibile di ascolti e il minimo di introiti
    Un canale di poker su Sky colpisce la fascia di chi può permettersi un abbonamento 30-60€ al mese e fa un numero di ascolti intermedio, tendente al basso se non cerca nuovi format, ma è prolly in breakeven con gli introiti.
    Un canale di poker su internet recupera il carattere gratuito del servizio, ma colpisce un numero di ascoltatori ancora "basso" in relazione al poker su digitale terrestre. Tuttavia, nel frattempo gli introiti sono "positivi" perchè il costo di messa in onda è pressocchè nullo se paragonato alla televisione. Pertanto, è sostenibile pur non essendo ad alto numero di ascolti.

    Cosa fare dunque? Educare lo spettatore pokerista al suo utilizzo.
    In quanto tempo? Non stimabile, ma tanto nel frattempo non costa come un canale televisivo e ti porta introiti, pertanto riesci a reinvestire in tale forma di intrattenimento non avendo scadenze specifiche o debiti che si accumulano.

    Giusto per chiudere su apprendimento passivo e attivo e rispondere ad @highlanderfab :
    "Ma su youtube, dove c'è una fruizione attiva dei video, io credo ci siano possibilità infinitamente minori che una persona che non è interessata al poker finisca a guardarsi video di poker etc. Perchè mai dovrebbe farlo quando può scegliere tra milioni di video, molti dei quali corrispondenti ai propri interessi?"

    A questo ci pensa e ci penserà in modo sempre più preciso l'advertising che è già in atto, è il marketing che studia le tue tendenze e le tue preferenze per farti apparire il canale o la pubblicità che potresti preferire se quando sei su internet cerchi con una certa frequenza argomenti sul tema poker.

  17. #37
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Sempre per rimanere in tema e fare valutazioni:

    Ascolti PI24 dal 2012 (fonte Auditel)
    I dati a scalare considerano le fasce orarie a sx e gli spettatori unici a destra nella singola fascia oraria, prenderò un mese a caso nell'anno ogni volta per non fare un'analisi enorme di dati, ma sono tutti abbastanza simili i mesi, tranne qualcuno:

    2012 (precisamente Gennaio)
    02.00 > 8,938
    07.00 > 2,107
    09.00 > 5,943
    12.00 > 10,494
    15.00 > 11,821
    18.00 > 12,762
    20.30 > 9,523
    22.30 > 15,679

    2013 (Gennaio)

    02.00 > 5,601
    07.00 > 1,722
    09.00 > 3,740
    12.00 > 7,880
    15.00 > 7,075
    18.00 > 7,350
    20.00 > 6,477
    22.30 > 9,532

    Lo share medio oscilla tra 0.08% e 0.1% a livello nazionale.
    Si perde traccia dei dati dopo Marzo 2013 a seguito dell'acquisizione Sky e del fatto che i dati odierni non vengano più inseriti come pubblici su Auditel.

    Il picco massimo fu fatto registrare con 365.840 telespettatori nella giornata delle WSOP in diretta trasmesse il 31 Ottobre 2012 con 20.000 utenti singoli di media durante l'intera trasmissione (fonte Poker: boom di ascolti per le WSOP su POKERItalia24)

    Sarebbe interessante avere i dati Sky dal 2013 a oggi per capire cosa è cambiato e se è cambiato.
    E sarebbe anche interessante avere i picchi di spettatori durante eventi in diretta molto prestigiosi come EPT, IPT, WPT quando ancora si facevano.

    Se non erro mi pare di aver letto da qualche parte che il picco massimo dell'After Dark di Zumbini/Sigon fu 100k views.
    Ultima modifica di crazySalsero; 22-10-2014 alle 23:15

  18. #38
    Banned
    Registrato il
    Apr 2014
    Località
    Mammt City
    Posts
    157
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    3

    Predefinito

    io credo che un perfetto esempio di canale di successo (non che abbia controllato dati auditel,ma non credo di sbagliarmi) pokeritalia24 lo abbia vicino,anzi vicinissimo,Supertennis al 224,un canale monotematico che e' cresciuto nel tempo,e che trasmette praticamente tutti i tornei al difuori dei piu' importanti che sono da sempre trasmessi dalle pay tv.

    Chiaro che parliamo di due mondi e due sport (?) completamente diversi,credo che Supertennis sia gestito e 'finanziato' dalla federazione addirittura quindi il paragone va preso con le molle.

    In ogni caso io,da appassionato di tennis,tengo sintonizzato il canale per molte ore al giorno,quando c'e' una replica non mi sogno minimamente di guardarla,ma praticamente tutti i giorni ci sono partite live e durante l'anno trasmettono ore e ore di tornei ogni settimana,con dirette commentate live anche alle 4 del mattino.

    Da appassionato di poker, invece, quel canale e' diventato solo un fastidio quando devo scorrere i canali e devo passarci per forza per andare dal 220 al 224.

    Chiaramente non mi aspetterei certo un dispiegamento di forze per seguire e trasmettere live i maggiori tornei di poker,ma da qui alla pochezza del palinsesto attuale credo ce ne passi,e quindi credo che il paragone,seppur(forse)forzato,possa far trarre delle conseguenze,nel senso che chi vuol capire cosa voglio dire lo capisce.

  19. #39
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Apr 2010
    Posts
    594
    Likes (Given)
    656
    Likes (Received)
    783

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaurizioPistacchio Visualizza Messaggio
    io credo che un perfetto esempio di canale di successo (non che abbia controllato dati auditel,ma non credo di sbagliarmi) pokeritalia24 lo abbia vicino,anzi vicinissimo,Supertennis al 224,un canale monotematico che e' cresciuto nel tempo,e che trasmette praticamente tutti i tornei al difuori dei piu' importanti che sono da sempre trasmessi dalle pay tv.

    Chiaro che parliamo di due mondi e due sport (?) completamente diversi,credo che Supertennis sia gestito e 'finanziato' dalla federazione addirittura quindi il paragone va preso con le molle.
    Supertennis (GIUGNO 2014)

    10.532 > 2.00 di mattina
    2.294 > 7.00 di mattina
    4.784 > 9.00 di mattina
    16.838 > 12.00
    27.377 > 15.00
    12.139 > 18.00
    12.900 > 20.30
    10.905 > 22.30

    A giugno 2014 non è che faceva numeri così diversi da PI24 ai bei tempi di 2 anni fa.
    Credo che la percezione da utente sia giusta, però non sempre un grande palinsesto fa necessariamente grandi ascolti, questo ne è un esempio.
    E se comunque diversifichi il palinsesto è perchè hai degli investitori esterni che spendono per pubblicizzare questo o quell'evento di tennis, perchè secondo quelli che sono questi ascolti anche SuperTennis non avrebbe motivi per offrire un gran palinsesto (visto poche volte da non appassionato, quindi non so quantificare la varietà degli eventi reale).

  20. #40
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    May 2008
    Posts
    701
    Likes (Given)
    25
    Likes (Received)
    237

    Predefinito

    Super tennis è un canale della FIT a scopo promozionale e no profit. Può permettersi di essere anche in perdita perché lo scopo è quello di attirare nuovi tesserati, cosa che peraltro ha funzionato tantissimo, tanto che si parla di boom di tesserati da qualche anno.
    PI24 deve sostenersi da sola con le difficoltà delle leggi vigenti sulla pubblicità sul gioco e con la naturale difficoltà di trovare investimenti tra sponsor non di settore.

    Detto ciò: ok criticare l'attuale palinsesto ma non è che poi ci siano tutti sti programmi da offrire, EPT e IPT fanno solo streaming, WSOP sono coperte così come WPT, un sacco di programmi storici non esistono più. Senza considerare che la crisi del settore ha fatto si che i prodotti nostrani siano spariti ed alcuni erano anche di buona fattura.
    Potrei entrare anche ulteriormente nel dettaglio ma visto il mio ruolo non mi sembra il caso.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •