Likes Likes:  0
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 23 di 23

Discussione: Perle d'annata

  1. #21
    Tight Agressive L'avatar di nietzsche1900
    Registrato il
    Mar 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    511
    Likes (Received)
    470

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da delbonzio1 Visualizza Messaggio
    Stupenda la prima mano quei pazzi gambler allin al buio tranne quel cacasotto di Hellmuth
    Quel cacasotto di Hellmuth? Fa veramente ridere che su un forum che si pone l'obbiettivo di essere il punto di riferimento per il gioco professionistico in Italia, tante (troppe) volte si leggano commenti del genere. In realtà Hellmuth è l'unico VERO professionista tra quei sei gambler degenerati. A grandi linee, a questo tavolo troviamo:

    - uno che vive con la sponsorship di Pokerstars da anni, gioca sì e no una ventina di tornei live all'anno ed è da sempre carne da macello online any game e ai tavoli cash live. Parlo di Negreanu ovviamente;
    - due noti ludopatici come Phil Ivey e Tom Dwan, definiti da più fonti autorevoli come indebitati fino al collo e/o broke;
    - uno come Gus Hansen che ha perso 20 milioni online senza mai mostrare il minimo segno di poter dire la sua a quei tavoli. Il buon Gus che concludeva molte delle sue sessioni con gamblate al buio in preda al tilt;
    - Patrik Antonius, probabilmente l'unico tra questi che ha vinto sempre e dappertutto e che qua si è messo a flippare solo perché sapeva di rischiare zero.

    Infine c'è un professionista vero, che bene o male campa alla grande con il giochino da quasi trent'anni e che giustamente sceglie di non gamblarsi 100.000$ come un ritardato. Così come sceglie di non giocare un torneo da 1 milione di dollari o partite cash game dove sa di essere dead money, preferendo gli home game della Silicon Valley con milionari annoiati e scarsi.
    Ultima modifica di nietzsche1900; 12-11-2015 alle 10:11

  2. #22
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,492
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8398

    Predefinito

    - due noti ludopatici come Phil Ivey e Tom Dwan, definiti da più fonti autorevoli come indebitati fino al collo e/o broke;


    Il secondo si narra sia andato broke a macao, ci son foto di lui derelitto etc. Ma ivey broke? hai qualche link?

    Infine c'è un professionista vero, che bene o male campa alla grande con il giochino da quasi trent'anni e che giustamente sceglie di non gamblarsi 100.000$ come un ritardato.

    Ti devo ricordare che hellmuth era il testimonial num.1 di ultimatebet e lo è stato per anni, l'unica room in cui si sa per certo che sono stati usati superaccount per uccidere tutti, e che ha preso soldi anche per anni dopo che la cosa dei superaccount era acclarata? professionista serio? o socio di truffatori professionisti?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  3. #23
    Tight Agressive L'avatar di nietzsche1900
    Registrato il
    Mar 2011
    Posts
    277
    Likes (Given)
    511
    Likes (Received)
    470

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    - due noti ludopatici come Phil Ivey e Tom Dwan, definiti da più fonti autorevoli come indebitati fino al collo e/o broke;


    Il secondo si narra sia andato broke a macao, ci son foto di lui derelitto etc. Ma ivey broke? hai qualche link?

    Infine c'è un professionista vero, che bene o male campa alla grande con il giochino da quasi trent'anni e che giustamente sceglie di non gamblarsi 100.000$ come un ritardato.

    Ti devo ricordare che hellmuth era il testimonial num.1 di ultimatebet e lo è stato per anni, l'unica room in cui si sa per certo che sono stati usati superaccount per uccidere tutti, e che ha preso soldi anche per anni dopo che la cosa dei superaccount era acclarata? professionista serio? o socio di truffatori professionisti?
    - Ivey

    Haralabos Voulgaris ha detto nel podcast di Joe Ingram che un noto personaggio del poker mondiale ("a NVG hero") gli deve una cifra ben superiore al milione di dollari. Questa persona si era proposta come tramite (il buon Haralabos non è più il benvenuto su nessun bookmaker e deve per forza di cose passare attraverso prestanomi per continuare a scommettere) per consentirgli di scommettere su un bookmaker asiatico. Al momento di incassare le vincite, è venuto fuori che questo personaggio non aveva mai giocato i pick ma si era tenuti tutti i soldi e non aveva intenzione di restituirli. Chiaramente siamo nel campo delle ipotesi, ma i "sospetti" sono solo due: Dwan e Ivey. Per le tempistiche e per una mezza risposta dello stesso Voulgaris, tutto farebbe pensare a Phil Ivey, che insieme a Robl e Dwan è l'unico pro veramente vicino a Paul Phua, boss del bookmaker SBOBET arrestato nel 2014 a Las Vegas per 'illegal gambling' e da sempre considerato vicino alla Triade 14k di Hong Kong.

    Se fosse vero, Ivey avrebbe un debito importante con Haralabos. Però, come detto, queste sono voci.


    (consiglio la visione a tutti, è veramente interessante)

    L'unico ad aver detto chiaramente che Phil Ivey è broke è Dan Bilzerian (https://www.highstakesdb.com/4430--d...-is-broke.aspx). Ora, si può discutere quanto si vuole della sua credibilità ma nel mondo degli home games high stakes lui gode di grande stima perché, al di là di ciò che fa trasparire dai social network, è sempre stato un "uomo d'onore nei pagamenti" (cit. di nuovo di Haralabos, ma anche Antonio Esfandiari ha detto la stessa cosa in passato). Inoltre non ha nessun motivo valido per infangare Ivey o altri professionisti, visto che: 1. ha ammesso più volte di essere dead money contro di loro. 2. sicuramente non ha bisogno di ottenere visibilità sparando cazzate facilmente smentibili. Per questi motivi, io ritengo che Bilzerian sia una fonte autorevole, IN QUESTO SPECIFICO CAMPO/DISCORSO. Aggiungo anche (ma è marginale, lo so bene) che Phil Ivey non ha mai risposto a questa "accusa" dicendo chiaramente di non essere broke: il massimo che ha fatto è stato dire "Dan Bilzerian non conosce lo stato delle mie finanze" (Phil Ivey: Dan Bilzerian Doesn't Know My Financial Status).

    - Hellmuth

    Potremmo parlare per ore del fatto che un professionista al tavolo può benissimo avere un'integrità che lontano dal tavolo non ha. Poniamo che sia vero quanto hai scritto su Hellmuth e che abbia effettivamente rubato soldi agli utenti di UB: questo cos'ha a che fare con la definizione di "professionista serio"? Il giocatore professionista di poker è appunto colui che gioca per accumulare il maggior profitto AL TAVOLO e di conseguenza cerca di prendere sempre le decisioni migliori sotto tutti i punti di vista. Per quanto riguarda UB non parliamo di Hellmuth professionista, ma di Hellmuth testimonial.

    In ogni caso, è stato più volte ammesso dallo stesso Hamilton che Hellmuth era all'oscuro dei superuser: "While Hamilton and the others discussed keeping Hellmuth in the dark about the "God Mode" program, Hamilton pointed out that Duke was aware of it and even used the software herself on a 15-minute delay" Audio Tapes Expose Ultimate Bet Cheating Scandal; Phil Hellmuth Responds | PokerNews

    Chi sapeva tutto era Annie Duke. L'unica cosa che si può rimproverare a Hellmuth (e in molti, ovviamente, lo hanno fatto) è che sia rimasto a prendere i soldi dello sponsor nonostante tutte le voci che iniziavano a circolare. Per pura informazione posto la sua risposta (che è LOL, sono il primo ad ammetterlo) anche se comunque non ha nulla a che vedere con la nostra discussione :

    Sono orgoglioso di aver avuto un ruolo importante nel forzare le indagini su UB, che hanno portato alla restituzione di 25 milioni di dollari ai giocatori. La gente dice che avrei dovuto lasciare il sito e questo sarebbe stato più facile in quanto ero voluto da Full Tilt. Ma io ho visto un altro pro venire perseguitato per anni perché il sito che rappresentava non aveva pagato i giocatori. Restando, ho fatto la mossa giusta ed ero felice quando i giocatori sono stati ripagati. Ero anche felice quando è venuto fuori, qualche anno fa, che non c’era il minimo coinvolgimento nello scandalo da parte mia. Il mondo del poker si è impuntato, ma le prove sono state eclatanti e hanno completamente zittito gli haters.

    Fonte: Le migliori risposte di Phil Hellmuth nel suo AMA su Reddit!
    Ultima modifica di nietzsche1900; 12-11-2015 alle 14:25

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •