Likes Likes:  0
Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 113

Discussione: DDL Cirinna' quali scenari

  1. #1
    Tight Agressive L'avatar di mamo
    Registrato il
    Jan 2011
    Località
    Dallas
    Posts
    341
    Likes (Given)
    34
    Likes (Received)
    135

    Predefinito DDL Cirinna' quali scenari

    Come tutti saprete si sta discutendo questi giorni in Senato sull'approvazione del DDL Cirinna' che introduce le unioni civili.
    Quali sono secondo voi gli scenari sociali e politici in caso di approvazione o respingimento?

    Poi se volete dire la vostra sul DDL siete i benvenuti
    LA SALMA E' LA VIRTU' DEI MORTI

  2. #2
    Monkey Tilt L'avatar di fpolle
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    1,382
    Likes (Given)
    758
    Likes (Received)
    227

    Predefinito

    Che finalmente facciamo un passo verso il diventare un paese un po' più libero e civile.


    Tapatalked

  3. #3
    Tight Agressive L'avatar di mamo
    Registrato il
    Jan 2011
    Località
    Dallas
    Posts
    341
    Likes (Given)
    34
    Likes (Received)
    135

    Predefinito

    E lo scenario politico? Tutti zitti e a casa oppure?

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mamo Visualizza Messaggio
    E lo scenario politico? Tutti zitti e a casa oppure?
    Non so che effetti avrà, dipende da cos'altro succede dopo in generale, cioè da qui alle prox elezioni ci sono comunque + di 2 anni (salvo elezioni anticipate), se passano le unioni civili dopo 2 anni magari l'argomento è cambiato già 5 volte. Magari no , e costa al pd (o fa guadagnare al pd), però onestamente non ne ho idea.

    Se dovessi bettare, betterei che se passano, dopo 1 anno o + se ne parla molto meno e diventa decisamente secondario.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  5. #5
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Sugli scenari politici

    Unioni Civili, Alfano pronto a "pugnalare" la piazza del Family Day | Giornalettismo

    A pensar male si fa peccatto, ma spesso ci si azzecca.

  6. #6
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Socialmente:
    le donne sono un male necessario per l'uomo medio(e per questo posso comprendere quelli dell'altra sponda).
    Per il bambino un bene indispensabile:
    1) per farlo nascere
    2) per farlo crescere

    "Le donne sono adatte a curarci ed educarci nell'infanzia, appunto perché esse stesse sono puerili, sciocche e miopi, in una parola tutto il tempo della loro vita rimangono grandi bambini: esse occupano una specie di gradino intermedio fra il bambino e l'uomo, che è il vero essere umano. Basta osservare una giovinetta: come tutto il giorno si trastulla, balla e canta come un bambino; e si pensi a ciò che un uomo potrebbe, anche con la migliore volontà, fare al suo posto".
    Cit., Frankfurt Am Main, 1850

    Impostazione del tutto sbagliata del DDL. Per le nostre leggi il matrimonio è fra uomo e donna. Equiparare quello gay con articoli del codice civile è un'ipocrisia risibile. La stepchild adoption è inaccettabile, quando ha come presupposto l'utero in affitto che in Italia è vietato. Si può discutere di regolare le coppie di fatto, ovvero tutte quelle che non sono sposate, etero e non sullo stesso piano. Altrimenti perché gay e lesbiche sono in una posizione diversa rispetto a etero non sposati all'interno della legge? Tanto vale togliere il velo di ipocrisia e dire che c'è il matrimonio etero e gay equiparato come negli USA.
    Poi, se conta la scelta e l'amore, c'è una discriminazione gravissima per chi non è per il rapporto monogamico. I mormoni e anche molti arabi hanno sempre trattato benissimo + mogli e i figli nati, dov'è il problema cara Cirinnà?
    Le unioni civili, se le fai, devono tener conto di tutti i gusti, caxxi di chi firma poi se deve mantenerne tre e il FTSE MIB va a picco lol.

    P.S. Sono ateo e oggi ho pure porconato molte volte a causa della borsa! LOL

  7. #7
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Stepchild adoption, il numero uno dei pediatri: possibili danni per figli

    Magari cattolici, ma c'è da meditare.
    Che poi magari la Lorenzin è coerente, niente prostituzione niente utero in affitto.
    Ma tu cara Cirinnà e caro Matteo, oltre a gay e lesbiche e trans, pensate anche a zoxxole e puxxanieri che pure l'Italia discrimina rispetto all'Europa. E così almeno incassi un po' di soldi e migliori i conti pubblici e la borsa sale, invece qua ne spendi na valanga tra reversibilità e altro.

  8. #8
    Monkey Tilt L'avatar di fpolle
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    1,382
    Likes (Given)
    758
    Likes (Received)
    227

    Predefinito

    Non è portando una citazione del 1850 che si prova che un bambino necessiti per forza di una figura maschile e femminile. Ti posso portare citazioni del 1850 che sostengono che le persone di colore sono meno intelligenti dei bianchi, che c'entra.

    Non sarebbe più adatta la citazione di uno psicologo o di uno psichiatra?

  9. #9
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Sono divisi, vedi pediatra di sopra e psichiatra su repubblica che dicono il contrario.
    Per farlo nascere servono un uomo e una donna, è la natura, che sta al di sopra delle opinioni e studi umani sempre con dei limiti.
    Questo mi basta e mi fa pensare che sia sensato anche che un uomo e una donna li crescano.
    Questa è la mia opinione.
    Poi i pensieri dei filosofi sono sempre molto interessanti, anche quelli greci magari dell'altra sponda.

  10. #10
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    1000

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da agnellina Visualizza Messaggio
    Per farlo nascere servono un uomo e una donna, è la natura, che sta al di sopra delle opinioni e studi umani sempre con dei limiti.
    Senza offesa né insinuazione, a me sembra un'argomentazione tipicamente omofoba: sai che stimo sia la tua cultura che la tua intelligenza, è solo che proprio per questo mi sembra un genere di argomentazione un tantino debole.

    In natura (giusto per fare un esempio) sono numerosissimi i casi di animale A che "adotta" cuccioli di animale B molto diversi dalla loro specie: è sicuramente un fenomeno contro natura, ma questo non significa che si tratti di qualcosa di negativo per chi viene adottato (che diversamente farebbe una fine peggiore).

    Questo non significa che non abbia le mie riserve al riguardo, ma dire "per farlo nascere e crescere servono un uomo e una donna, è la natura" è un'argomentazione debole per me: nei secoli abbiamo fatto infinite cose oggettivamente buone per il genere umano che erano certamente contro "natura".

    I limiti di natura non sono né sacri né inviolabili di per sé, quindi IMO non ha senso considerarle delle colonne d'ercole inviolabili, pena l'inferno o chissà che altro.

    Diverso è dire (per me) "nel dubbio, visti pareri discordanti di presunti esperti etc. penso sia meglio di no".
    Ultima modifica di Pierelfo; 03-02-2016 alle 23:06
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  11. #11
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    1000

    Predefinito

    Quello che penso io sulle adozioni omosessuali è questo:

    1) I dubbi sulle possibili ripercussioni "psicologiche" del bambino sono legittimi ma CREDO esista sufficiente letteratura a dimostrare che si tratti di un timore infondato. Con letteratura intendo casi documentati di bambini adottati da coppie omosessuali, con campione sufficientemente grande, studi longitudinali etc.

    2) Quello per cui io ho forti dubbi che si tratti di una buona idea (almeno in Italia) sono le sicure ripercussioni sociali che un bambino adottato da una coppia omosessuale subirebbe.

    E' pieno di adulti che non lo dicono di essere omosessuali perché temono (giustamente secondo me) di essere discriminati in vario modo: se un adulto si sente vulnerabile, a maggior ragione lo sarebbe un bambino.

    Un bambino adottato da una coppia gay ragionevolmente sarebbe il bambino con meno amici alla festa di compleanno, perché i genitori di "x" o "y" non lo mandano alla festa nella "casa gay", sarebbe probabilmente bullizzato per questo, e chissà che altro.

    Per questo, io non penso che oggi l'Italia sia un Paese pronto per affidare dei bambini a coppie omosessuali, perché siamo un Paese endemicamente clericale e culturalmente arretrato: non sarà sempre così in futuro, ma per il momento non mi sembrerebbe giusto esporre i bambini a questo tipo di rischi che di fatto sarebbero poco meno che certezze.
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  12. #12
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Tua opinione che rispetto con ricambiata stima.
    Poi semmai sono misogino, non omofobo! lol
    Per farlo nascere servono un uomo e una donna.
    Da qui si parte, poi in natura può succedere quello che dici che è il meno peggio.
    Ma qui il meno peggio(con utero in affitto) si programma umanamente ex ante, non è la soluzione ex post come nel mondo animale.
    Questa è la regola:





    Poi certo, se la madre muore o altro per la sopravvivenza della specie ci sono altre soluzioni(ex post).

    Ma non è che arrivi il gorilla lilla Elton John con l'assegno e la madre gli dice "prego, portalo via e va ad incassare. Hai portato il biberon? ".lol
    Di regola lo sbrana, visto che non è snaturata(o sul lastrico) come quelle che lo partoriscono e lo consegnano( e qui emerge tutta la mia misoginia lol)
    Gli animali, che non"pensano", sono molto più sensati in materia.
    Poi non è escluso che, astrattamente, 2 gay sensati siano meno peggio di 2 etero deviati che lo hanno messo al mondo(e infatti glielo togli).
    "nel dubbio, visti pareri discordanti di presunti esperti etc. penso sia meglio di no".
    Ultima modifica di agnellina; 07-02-2016 alle 09:56

  13. #13
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    1000

    Predefinito

    Sul "discorso" utero in affitto sinceramente non ho un'idea chiara, cioè mi sembra più complicato rispetto all'adozione e non mi sono informato abbastanza per avere un'opinione in merito.

    La mia sensazione (in generale) è che comunque spesso non siano questioni affrontate con la giusta "razionalità", nel senso che ci sono preconcetti ideologici da ambo le parti che tendono ad essere razionalizzati in modo da giustificarli.
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  14. #14
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Non è che la natura permetta di far figli a due gay, devono farlo fare con utero in affitto(tranne i casi che hanno cambiato gusti e c'era già un figlio). In Italia è vietato. Così lo si legalizza indirettamente. Semmai dovrebbero mettere sanzioni penali per chi lo fa all'estero, per coerenza. O altrimenti legalizzare la pratica in Italia. Discorso che vale per gay e etero.
    Ultima modifica di agnellina; 04-02-2016 alle 00:13

  15. #15
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierelfo Visualizza Messaggio
    Quello che penso io sulle adozioni omosessuali è questo:

    1) I dubbi sulle possibili ripercussioni "psicologiche" del bambino sono legittimi ma CREDO esista sufficiente letteratura a dimostrare che si tratti di un timore infondato. Con letteratura intendo casi documentati di bambini adottati da coppie omosessuali, con campione sufficientemente grande, studi longitudinali etc.

    2) Quello per cui io ho forti dubbi che si tratti di una buona idea (almeno in Italia) sono le sicure ripercussioni sociali che un bambino adottato da una coppia omosessuale subirebbe.

    E' pieno di adulti che non lo dicono di essere omosessuali perché temono (giustamente secondo me) di essere discriminati in vario modo: se un adulto si sente vulnerabile, a maggior ragione lo sarebbe un bambino.

    Un bambino adottato da una coppia gay ragionevolmente sarebbe il bambino con meno amici alla festa di compleanno, perché i genitori di "x" o "y" non lo mandano alla festa nella "casa gay", sarebbe probabilmente bullizzato per questo, e chissà che altro.

    Per questo, io non penso che oggi l'Italia sia un Paese pronto per affidare dei bambini a coppie omosessuali, perché siamo un Paese endemicamente clericale e culturalmente arretrato: non sarà sempre così in futuro, ma per il momento non mi sembrerebbe giusto esporre i bambini a questo tipo di rischi che di fatto sarebbero poco meno che certezze.
    Il punto 2) è una ragione pratica molto sensata. A braccio, se decidesse il paese, com'è giusto in questioni etiche di questo tipo, penso la legge così com'è non passerebbe a larga maggioranza, soprattutto la step child adoption.
    Io frequento ambienti tradizionali(che tu chiami culturalmente arretrati) ma allo stesso tempo anche abbastanza anticlericali. A una festa con + di 100 persone questa barzelletta poco politically correct ha avuto risate e sinceri applausi da maggioranza bulgara lol:

    2 gay hanno adottato un bambino. Come avviene spesso, il piccolo chiede al papà di fare la doccia insieme, che ovviamente acconsente. "Papà, che pisello grande che hai! "Questo è niente, vedessi quello della mamma" LAL

  16. #16
    Tight Agressive L'avatar di highlanderfab
    Registrato il
    Feb 2011
    Località
    Napoli
    Posts
    328
    Likes (Given)
    153
    Likes (Received)
    186

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierelfo Visualizza Messaggio
    Quello che penso io sulle adozioni omosessuali è questo:

    1) I dubbi sulle possibili ripercussioni "psicologiche" del bambino sono legittimi ma CREDO esista sufficiente letteratura a dimostrare che si tratti di un timore infondato. Con letteratura intendo casi documentati di bambini adottati da coppie omosessuali, con campione sufficientemente grande, studi longitudinali etc.

    2) Quello per cui io ho forti dubbi che si tratti di una buona idea (almeno in Italia) sono le sicure ripercussioni sociali che un bambino adottato da una coppia omosessuale subirebbe.

    E' pieno di adulti che non lo dicono di essere omosessuali perché temono (giustamente secondo me) di essere discriminati in vario modo: se un adulto si sente vulnerabile, a maggior ragione lo sarebbe un bambino.

    Un bambino adottato da una coppia gay ragionevolmente sarebbe il bambino con meno amici alla festa di compleanno, perché i genitori di "x" o "y" non lo mandano alla festa nella "casa gay", sarebbe probabilmente bullizzato per questo, e chissà che altro.

    Per questo, io non penso che oggi l'Italia sia un Paese pronto per affidare dei bambini a coppie omosessuali, perché siamo un Paese endemicamente clericale e culturalmente arretrato: non sarà sempre così in futuro, ma per il momento non mi sembrerebbe giusto esporre i bambini a questo tipo di rischi che di fatto sarebbero poco meno che certezze.
    Stavo per scrivere praticamente le stesse identiche cose, ho trovato il tuo post e ho risparmiato di scrivere

  17. #17
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    1000

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da agnellina Visualizza Messaggio
    A braccio, se decidesse il paese, com'è giusto in questioni etiche di questo tipo
    Questo secondo me non è scontato.

    Citazione Originariamente Scritto da agnellina Visualizza Messaggio
    Io frequento ambienti tradizionali(che tu chiami culturalmente arretrati)
    No, calma: io non ho idea di quali ambienti tu possa frequentare, e quindi non potrei definirli neppure volendolo

    Io ho detto che l'Italia è un Paese culturalmente arretrato - ovviamente pensando ad altri Paesi occidentali avanzati - e credo che questo sia tendenzialmente oggettivo, nel senso che le dimostrazioni mi sembrano ampie, numerose e convergenti.

    Per questo, quello che può essere adottato per esempio con successo in Canada (faccio per dire) non è detto funzioni qui, ovvero il fatto che funzioni altrove IMO in questo caso non dimostra che funzionerebbe anche qui.
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

  18. #18
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Posts
    1,782
    Likes (Given)
    961
    Likes (Received)
    933

    Predefinito

    E' un argomento complicato questo.Credo di aver modificato idea tipo 1000 volte leggendo pareri,opinioni ecc lol.
    Pero' sono arrivato ad una mia personale conclusione.

    - Non sono d'accordo,in quest'epoca,all'adozione per lo stesso motivo che dice Pierelfo,e cioe' sarebbe un grosso casino per il bimbo verso la societa' che non e' pronta.(lo darei solo in caso non ci fosse alternativa per migliorargli la sua attuale esistenza).

    -Sono d'accordo perche' il discorso "E' contro natura" o "Ha bisogno di una mamma e papa' " non regge imo.Se togliamo il procreare,quello che conta e' saper crescere un bimbo.E questo c'entra nulla con il sesso,ma servono intelligenza,moralita',dedizione ecc...e queste robe non hanno distinzioni sessuali per fortuna.Non credo sia un caso che i bimbi non hanno un punto di riferimento "naturale" ma che se lo scelgono loro se deve essere + la mamma o + il papa'....come potrebbe essere mamma 1 o mamma 2,o papa' 1 o papa' 2.

  19. #19
    Tight Agressive L'avatar di agnellina
    Registrato il
    May 2013
    Località
    Bessarabia
    Posts
    402
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierelfo Visualizza Messaggio
    Questo secondo me non è scontato.


    Per me la questione è divisiva , vedo un parallelo con divorzio e aborto dove si è poi espresso il paese.

    No, calma: io non ho idea di quali ambienti tu possa frequentare, e quindi non potrei definirli neppure volendolo

    Dicevi che il paese non è pronto per adozioni gay perché culturalmente arretrato. Certi miei ambienti non sono pronti/contrari, quindi per parallelismo(non perché li hai definiti direttamente) sarebbero culturalmente arretrati(per me invece tradizionali).

    Io ho detto che l'Italia è un Paese culturalmente arretrato - ovviamente pensando ad altri Paesi occidentali avanzati - e credo che questo sia tendenzialmente oggettivo, nel senso che le dimostrazioni mi sembrano ampie, numerose e convergenti.

    Per questo, quello che può essere adottato per esempio con successo in Canada (faccio per dire) non è detto funzioni qui, ovvero il fatto che funzioni altrove IMO in questo caso non dimostra che funzionerebbe anche qui.
    La scienza e la tecnologia progrediscono, l'uomo può anche regredire(e insieme la sua cultura, l'arte e la sua musica , ad esempio).

  20. #20
    Monkey Tilt L'avatar di fpolle
    Registrato il
    Dec 2010
    Posts
    1,382
    Likes (Given)
    758
    Likes (Received)
    227

    Predefinito

    Non comprendo se @agnellina ha presente o meno il ddl cirinnà.

    Non si parla di adozioni, ma si parla di dare la possibilità al partner di adottare il figlio naturale del compagno/a.

    Non si menzionano uteri in affitto o maternità surrogate, come alcuni giornalisti e attivisti fanno intendere.

    Il pediatra ha detto che per un bambino "potrebbe" causare ansia e sensazione di inadeguatezza ma ammette che nella comunità scientifica non c'è accordo.
    Potrebbe è dire il nulla.

    Qui quello che ha detto:
    http://www.nextquotidiano.it/il-pedi...ulle-adozioni/


    Tapatalked

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •