Likes Likes:  0
Risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: Investimento panificio

  1. #1
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito Investimento panificio

    Hola!
    A mio padre è venuta la brillante idea di voler fare un investimento nell'apertura di un panificio di paese e stiamo iniziando a valutare quanto possa essere la cifra da investire per aprirne uno da zero, cioè acquisto di un locale, di tutta l'attrezzatura necessaria, avvio attività e costi di produzione.
    L'idea non è quella di subentrare in una gestione preesistente ma proprio aprirlo in zona povera di panifici.

    Domando quindi a voi, avete info su dove poter reperire queste informazioni e/o esperienze dirette da condividere?
    Grazie!

  2. #2
    Scandinavian LAG L'avatar di Mamma51
    Registrato il
    Jun 2009
    Posts
    658
    Likes (Given)
    123
    Likes (Received)
    694

    Predefinito

    1. sai fare il pane, o sai chi assumere che sappia fare un buon pane?
    Il fornaio è un mestiere di merda con orari improponibili

    2. Sai fare prodotti da forno vari BUONI ? pizzette, rustici, etc, nonchè pani particolari venduti a prezzi da rapina?
    Perchè i soldi veri sono lì

  3. #3
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    Non ci lavoreremmo noi direttamente ma cercherammo personale, dal fornaio alla commessa.
    Trovare personale che sappia fare la differenza penso sia un problema secondario comunque imho. Partendo dall'ipotesi che il personale giusto lo si trovi, quanto potrebbe essere l'investimento per l'apertura dell'attività?
    Ultima modifica di coldfireman; 06-09-2016 alle 18:03

  4. #4
    Scandinavian LAG L'avatar di xplosive
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    860
    Likes (Given)
    35
    Likes (Received)
    175

    Predefinito

    non è un investimento ma è un' attività imprenditoriale.

    sconsiglio fortemente.

    se devi chiedere come si fa, vuol dire che non sei in grado...

    non è che puoi inventarti imprenditore/panettiere da un giorno all' altro.

    considera che ci vuole la cucina/laboratorio con tutti i macchinari, poi ci vuole la parte del negozio
    sbatti burocratico insane, sei sott' acqua per diversi anni prima di fare guadagno netto...
    For us to live any other way was nuts. Uh, to us, those goody-good people who worked shitty jobs for bum paychecks and took the subway to work every day, and worried about their bills, were dead. I mean they were suckers. They had no balls.

  5. #5
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    Non ho chiesto come fare l'imprenditore (non lo sono ma l'attività non la aprirei io infatti) chiedevo solamente se qualcuno avesse esperienze di apertura di attività di quel genere e i relativi costi, visto che in famiglia si è esperti in tutt'altro settore.
    Se ci sarà qualcuno bene altrimenti amen 😀

  6. #6
    Monkey Tilt L'avatar di TheBeroz
    Registrato il
    May 2009
    Località
    Reggio Emilia
    Posts
    1,905
    Likes (Given)
    418
    Likes (Received)
    247

    Predefinito

    Se avete intenzione di assumere più di una persona credo ci sia già un errore in partenza. Questo tipo di attività rende se è a gestione familiare..
    Non è che puoi aprire un forno e delegare ad altri produzione, gestione, distribuzione (molti vanno porta a porta da anziani impossibilitati a muoversi), o meglio puoi se non sai in che altro modo bruciare soldi.

    Inviato dal mio LG-P880 utilizzando Tapatalk
    Discutere con un idiota è una perdita di tempo:ti abbesseresti al suo livello e lui vincerebbe per esperienza.
    Quindi lavorate per l'armonia invece di fare i coatti che spewano col gippone nella speranza che col rosso non passi nessuno.

    1 + 2 = 6
    4 + 3 = 10
    7 + 1 = 7
    0 + 2 = ciccio di nonna papera

    (Raistlin power)

    1 + 2 = 6
    4 + 3 = 10
    7 + 1 = 7
    0 + 2 =

    "è la struttura dei newturbo....."

    (alternative clong.71)

  7. #7
    Calling Station
    Registrato il
    Oct 2009
    Posts
    133
    Likes (Given)
    22
    Likes (Received)
    3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da coldfireman Visualizza Messaggio
    Non ho chiesto come fare l'imprenditore (non lo sono ma l'attività non la aprirei io infatti) chiedevo solamente se qualcuno avesse esperienze di apertura di attività di quel genere e i relativi costi, visto che in famiglia si è esperti in tutt'altro settore.
    Se ci sarà qualcuno bene altrimenti amen ��
    Per come stai ponendo l'idea parti molto molto male , dici che in famiglia siete esperti di tutt'altro settore, qual'è?

  8. #8
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da BONVO74 Visualizza Messaggio
    Per come stai ponendo l'idea parti molto molto male , dici che in famiglia siete esperti di tutt'altro settore, qual'è?
    Io appartengo al settore informatico-matematico, ma io non conto, mio padre amministra delle società che non centrano nulla con il "fare pane" che vanno dal settore meccanico alla vinicoltura.

    Non so se mi son posto male o non mi so spiegare... Non ho chiesto di dirmi se l'investimento è +ev, penso che mio padre abbia tutta l'esperienza per valutare varie alternative una volta conosciuti i dati del problema, fare dei business plan e trarre conclusioni. Infatti chiedevo semplicemente esperienze di investimenti iniziali in questo genere di attività a prescindere dal costo del personale una volta avviata l'attività.

    Se nemmeno adesso si capisce ci rinuncio
    Ultima modifica di coldfireman; 06-09-2016 alle 19:47

  9. #9
    Calling Station
    Registrato il
    Oct 2009
    Posts
    133
    Likes (Given)
    22
    Likes (Received)
    3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da coldfireman Visualizza Messaggio
    Io appartengo al settore informatico-matematico, ma io non conto, mio padre amministra delle società che non centrano nulla con il "fare pane" che vanno dal settore meccanico alla vinicoltura.

    Non so se mi son posto male o non mi so spiegare... Non ho chiesto di dirmi se l'investimento è +ev, penso che mio padre abbia tutta l'esperienza per valutare varie alternative una volta conosciuti i dati del problema, fare dei business plan e trarre conclusioni. Infatti chiedevo semplicemente esperienze di investimenti iniziali in questo genere di attività a prescindere dal costo del personale una volta avviata l'attività.

    Se nemmeno adesso si capisce ci rinuncio
    Guarda non vorrei sembrare che sono io quello che si pone in maniera "cattiva" perchè non nè ho proprio motivo, neanche ti conosco quindi figurati, ti ho fatto la domanda solo per avere qualche info in più tutto qua.
    Per quella che è la mia esperienza nel mondo dell'alimentare, non panificio ma "simile" ti garantisco che partire con il presupposto
    1) ho soldi da investire 2) questo settore nella mia zona manca (che poi è un concetto mooolto relativo che se vuoi ti spiegherò meglio) 3) non ho la minima esperienza nel settore. Bè con questi requisiti fai molta fatica.
    La specificità del panificio è tra le più difficili, per me o sei tu che fai il pane (intendo almeno 2 di casa vostra) o lascia stare.

  10. #10
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    Se ti va di argomentare la questione zona, qualsiasi consiglio è ben accetto.

    Un'opzione sarebbe un gruppo di paesi limitrofi con persone di età media elevata che ad oggi vive di pane surgelato in quanto impossibilitati a raggiungere il panificio più vicino (7+ km) ogni giorno.

    Riguardo il resto, ipotizziamo anche che ci lavorino famigliari, avete informazioni riguardanti l'investimento in sé, dal forno e altra attrezzatura al costo delle materie prime? Thanks

  11. #11
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2012
    Posts
    194
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    219

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da coldfireman Visualizza Messaggio
    Trovare personale che sappia fare la differenza penso sia un problema secondario comunque imho.
    [OT]
    ...Infatti la qualità media del pane oggi è altissima.
    Spesso lo uso come spugna per le pentole già un paio d'ore dopo averlo comprato.
    Tant'è che mi sono messo a farlo da solo dopo aver frequentato un corso di panificazione [/OT]

    Perdona la sarcastica franchezza, eh, ma per me è un fattore primario che non può essere sottovalutato.
    Lo dico col massimo rispetto per le opinioni di nessuno

  12. #12
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2010
    Posts
    60
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    19

    Predefinito

    Abbi pazienza ma se per ottenere informazioni riguardo una cosa del genere ti rivolgi ad un forum di poker, anzi, ti rivolgi ad un forum QUALUNQUE (a meno che non si tratti di un forum di fornai) viene naturale pensare che tu non abbia le idee chiare su cosa stai facendo.

    In linea di massima posso dirti cosa fare io se fossi nelle tue condizioni:

    1- chiedi ad un panificio di lavorare da loro per qualche mese (almeno). Giusto per farti un idea di cosa significhi un attività del genere e come fare per avere dei margini, ecc. Buttarsi senza sapere nulla dell'attività che andrai a svolgere è una pessima idea.
    Dici di voler assumere gente che ne sappia, domanda: come faresti a valutare chi assumere? In base al curriculum? Leggendo il curriculum di un panettiere capiresti di cosa parla?
    In alternativa mettiti in società con un panettiere con esperienza.

    2- Affitta un locale ed inizia a fare un po' di marketing per farti conoscere. In quella fase il pane puoi comprarlo da un produttore esterno.
    Sempre meglio farsi qualche chilometro all'alba che tirare migliaia di euro nel cesso per dei macchinari che potrebbero non servirti.
    In questo modo puoi capire se l'attività regge o conviene lasciar perdere.

    3- se dopo 1-2 anni va tutto bene valuta se comprare macchinari ecc..

  13. #13
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Posts
    114
    Likes (Given)
    1
    Likes (Received)
    1

    Predefinito

    Ho chiesto qui perché spesso ho letto 3d extrapoker di gente che ne sa, chiaro che non ci baseremo sull'opinione singola di un forum per prendere decisioni 😀

    Si è riusciti con successo a tirar su un'azienda vitivinicola senza sapere niente di vini (a suo tempo), direi che ad occhio fare il pane è meno complicato

    Grazie comunque delle varie alternative e della tua opinione!

  14. #14
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2010
    Posts
    60
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    19

    Predefinito Investimento panificio

    Ah ok, nel tuo caso la situazione è decisamente diversa.

    Alla prima impressione sembrava il classico caso della persona che si brucia il tfr dei genitori buttarsi in un attività che a prima apparenza sembra buona, ma di cui in realtà non si conosce nulla.

    Nel caso tu abbia una grossa somma da investire le cose cambiano decisamente
    Anche se in azienda vinicola è un business molto più scalabile di un panificio.
    Volendo del buon vino può arrivare ad essere venduto in tutto il mondo. per il pane la vedo più dura, al massimo potresti arrivare a dominare il mercato di un paese o poco più.

    In ogni caso partirei comunque dal punto 2.
    Ultima modifica di Lovecraft911; 10-09-2016 alle 11:49

  15. #15
    Scandinavian LAG L'avatar di Pierelfo
    Registrato il
    Jul 2010
    Località
    Firenze
    Posts
    814
    Likes (Given)
    46
    Likes (Received)
    976

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lovecraft911 Visualizza Messaggio
    Volendo del buon vino può arrivare ad essere venduto in tutto il mondo. per il pane la vedo più dura, al massimo potresti arrivare a dominare il mercato di un paese o poco più.
    Dipende anche dalla qualità del prodotto IMO. Ad esempio, un pane di qualità "superiore" lo si può vendere ai ristoranti, o almeno ad un certo tipo di ristoranti, e appunto anche ad altri panifici.

    Poi chiaro, il vino ha un altro mercato.
    "Fumi?"
    "No, ma faccio tutto il resto..."
    "Che brutto vizio..."

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •