Likes Likes:  0
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 41 a 53 di 53

Discussione: Calling range Live (IPO) Early shove

  1. #41
    Monkey Tilt L'avatar di G.Davide
    Registrato il
    Sep 2010
    Posts
    1,195
    Likes (Given)
    3166
    Likes (Received)
    1550

    Predefinito

    elite mondiale :
    1- jezz bezos boss di amazon
    2- bill gates boss di microsoft
    3- luciom boss degli spin and go

    gli altri sn tutte merde inferiori, ma ripigliati porcodio
    [01:05:51] Lorenzo Lalicata: se questo ha meno di AQcc cago a letto, dai


    [15:11:58] Paolo ( aron funk ) : le ragazze si tengono gli intellettuali per quando hanno le mestruazioni

  2. #42
    Tight Agressive
    Registrato il
    Nov 2010
    Posts
    401
    Likes (Given)
    36
    Likes (Received)
    379

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    nvece agli spin per come è fatto il gioco è meglio un passivo di un aggro che non folda.

    Cmq sono 10+ anni che non ce n'è uno normale, son tutti disgraziati scappati di casa, poveracci imbecilli ai quali auguro ogni disgrazia nella vita (salvo poter continuare a clickare register, è chiaro). E' proprio gente che dimostra come la democrazia universale sia un errore pazzesco, e come sia vero e dimostrabile che le persone non sono tutte uguali, con una massa inferiore che deve ringraziare di essere al mondo e una elite numericamente non enorme di normodotati che non può che scuotere la testa continuamente all'idea che gente così imbarazzante esista.
    Scusa Lucio, ma cosa significa che la massa è inferiore ai normodotati, perchè a me la definizione più plausibile di normodotati, cioè di persone nella norma, è data proprio dalla media della massa; per capirci non vedo niente di diverso nell' affermare che esiste una elite di persone alte ed una massa inferiore (inferiore in altezza, se poi intendi inferiore in senso assoluto bisognerebbe definire bene la cosa e non sarebbe comunque di certo solo legata all' intelligenza) di persone basse. Il che sarebbe anche vero se definisci alto magari chi supera i 2,10 metri ma sarebbe una questione di definizione e restringibile a piacere: se tu basi la superiorità sull' intelligenza e ti trovi, per questo parametro, al posto x nel mondo, chiunque si trovi al posto y migliore di x potrebbe fare un discorso analogo ponendo te tra la massa di non normodotati.
    Su che base oltre un certo livello di tua discrezione, ben superiore alla norma (cioè a valori che si incontrano nella maggior parte di persone), una persona è inferiore mentre sopra è normodotata?

    Sull' augurare ogni disgrazia sono cose personali e l' augurio non porta in se a niente di male, quindi alla fine i tuoi auguri sono fatti tuoi, ma proprio mi sembra strano da una persona razionale come te augurare disgrazie a chi ha il ''torto'' di giocare male, che certamente non è mai correlato significativamente con essere una brava persona e non ha neanche questa correlazione assoluta con l' intelligenza, neanche nei casi di chi lo fa di professione.

  3. #43
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Treskar Visualizza Messaggio
    Scusa Lucio, ma cosa significa che la massa è inferiore ai normodotati, perchè a me la definizione più plausibile di normodotati, cioè di persone nella norma, è data proprio dalla media della massa; per capirci non vedo niente di diverso nell' affermare che esiste una elite di persone alte ed una massa inferiore (inferiore in altezza, se poi intendi inferiore in senso assoluto bisognerebbe definire bene la cosa e non sarebbe comunque di certo solo legata all' intelligenza) di persone basse. Il che sarebbe anche vero se definisci alto magari chi supera i 2,10 metri ma sarebbe una questione di definizione e restringibile a piacere: se tu basi la superiorità sull' intelligenza e ti trovi, per questo parametro, al posto x nel mondo, chiunque si trovi al posto y migliore di x potrebbe fare un discorso analogo ponendo te tra la massa di non normodotati.
    Su che base oltre un certo livello di tua discrezione, ben superiore alla norma (cioè a valori che si incontrano nella maggior parte di persone), una persona è inferiore mentre sopra è normodotata?

    Sull' augurare ogni disgrazia sono cose personali e l' augurio non porta in se a niente di male, quindi alla fine i tuoi auguri sono fatti tuoi, ma proprio mi sembra strano da una persona razionale come te augurare disgrazie a chi ha il ''torto'' di giocare male, che certamente non è mai correlato significativamente con essere una brava persona e non ha neanche questa correlazione assoluta con l' intelligenza, neanche nei casi di chi lo fa di professione.
    Se l'uso chiaramente iperbolico del termine normodotato ti infastidisce puoi sostituire con "decente" o altra parola o espressione che soddisfa in modo + preciso i tuoi pruriti semantici. Sì la definizione basica di normodotato è "un individuo nella norma come capacità intellettiva", mediana + che media però l'idea è quella. Mi pare chiaro che io ne faccio un uso (similmente alla parola retard) che devia dallo standard semantico. Così come uso retard non per i veri ritardi mentali certificati (mi pare la soglia psichiatrica classica sia sotto 70 di QI), alzo l'asticella anche nell'uso del termine normodotato.

    Banalmente mi pare chiaro che mi esprimo come a indicare che la mediana è, per mia percezione, tremenda e disgustosa. Chiaramente è un parere soggettivo. E' mio parere (ma non credo di essere l'unico a pensarla così) che l'individuo dal QI (o capacità mentali+ in generale) mediano sia del tutto inadatto alla vita nella società attuale, allo svolgimento e alla comprensione di attività complesse etc etc.

    Il poker è solo un esempio tra i tanti dove questo mio approccio si applica ma ha la caratteristica inusuale del mostrare tantissimi punti decisionali chiari in un lasso di tempo breve. In altre dinamiche (ad esempio la scelta del partner e la gestione di una relazione sentimentale) se guardi la vita altrui 1) non hai mai tutti gli elementi per giudicare la qualità della scelta 2) sei comunque in presenza di pochissimi punti decisionali rilevanti da poter analizzare. Nel poker ogni giorno puoi vedere + decisioni, e giudicarne la qualità , che in una vita intera per altre dinamiche. Ed è per questo diciamo che mi sento + confident a considerare tremenda la massa a poker che nella vita in generale, anche se ho pochi dubbi che questo non si applichi un pò a tutto ciò che richiede capacità intellettive tattiche e strategiche.

    Fa sorridere comunque il fatto che ho espresso quello che tanti altri prima di me in questo thread hanno espresso, deridendo la figura del "regular rispettato" e facendo notare come quasi sempre in quei casi si tratti di casi umani, ma che solo il mio post venga commentato negativamente.

    ///

    Riguardo "l'augurare disgrazie", io vedo un nesso diretto tra la presenza al tavolo di una massa di imbecilli, e il voto al m5s al 33%. E la paranoia contro l'immigrazione, e il movimento nazivegano, e quello antivaccinista, e la richiesta incessante da parte di molti di ingerenze folli dello stato in economia, etc etc. Cioè vedo un nesso per me chiaro, lampante, tra l'incapacità di comprendere quali scelte sono +ev a poker e l'incapacità di comprendere in generale tanti altri aspetti della vita complessi, e di reagire in modo grottesco a seguito dell'errata comprensione.

    EDIT: attenzione questo non significa che il contrario sia per forza vero. Cioè non significa che se qualcuno è riuscito ad arrivare a comprendere un pò il poker allora in generale sarà in grado di comprendere bene le dinamiche complesse di altri fenomeni. Ma se qualcuno gioca parecchio a poker e lo fa malissimo, la probabilità che in generale nella vita sia una persona in grado è davvero bassa.

    Mentre a poker gli errori ripetuti generati dall'incapacità altrui tendono, nel lungo periodo, a fornire reddito a chi gioca commettendone meno, + in generale nella vita invece si è vittima dell'incapacità mentale altrui in molti modi diretti e indiretti.

    Quindi permettimi di disprezzare gli stupidi in sostanza, dato che mi danneggiano quotidianamente, pur dandomi ai tavoli, da quando ho ricominciato a clickare, il modo di generare un reddito interessante.

    Mi sembra molto razionale disprezzare ciò che ti danneggia, e che danneggia la vita dei tuoi figli. A te no?
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  4. #44
    Tight Agressive
    Registrato il
    Nov 2010
    Posts
    401
    Likes (Given)
    36
    Likes (Received)
    379

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio

    Mi sembra molto razionale disprezzare ciò che ti danneggia, e che danneggia la vita dei tuoi figli. A te no?
    Se si parla di disprezzo e non di sentimenti diversi non vedo legami particolari con il danneggiamento che subisco: posso magari disprezzare chi ritengo crei danni a livello generale, oltre ad una certa componente emotiva e quindi molto personale nel disprezzo (che ad esempio mi fa preferire l' innominato a don Abbondio anche se il primo è oggettivamente peggiore per la società), ma posso al più risentirmi o arrabbiarmi se i danni sono rivolti a me o ai miei cari ma non ci sono o sono poca cosa nel complesso; se così non fosse dovrei disprezzare anche e sopratutto giocatori che ritengo bravi perché togliendo soldi al sistema mi danneggiano. In ogni caso si entra anche nella sfera delle preferenze personali quindi non metto bocca.

    Sugli auguri di vari mali, che possono effettivamente essere a maggior ragione legati più a rabbia e risentimento che a disprezzo, si entra in un' ottica ancora più personale e quindi faccio mea culpa per averli citati, ma non era quella la parte principale del discorso, era solamente una frase finalizzata ad uno scambio di vedute (per inciso ci sono giocatori , regular e non regular, cui mi piacerebbe fare personalmente estremo male fisico, anche se ciò non è mai legato a giudizi sul gioco ma a comportamenti in chat e sui forum; se anche potessi però non lo farei in ogni caso perché, anche fingendo non esistano possibili conseguenze pratiche e legali a mio carico, non ritengo il mio benessere o malessere più importante di quello di chi disprezzo, e sotto questa ottica il ''male'' che il tizio in questione subirebbe sarebbe superiore al ''bene'' relativo al mio piacere nell' infliggerglielo).

    Riguardo al danno subito non credo ti sfugga che ogni sostenitore di partiti che influiscono negativamente sulla tua vita ha, preso singolarmente, un peso molto molto piccolo, dato che il danno è creato da milioni di persone, e dunque il suo impatto sulla tua vita è dato principalmente dalle partite in cui siete coinvolti insieme (anche tale impatto non è particolarmente grande ma comunque di ordini di grandezza superiore) perciò parlare di danno subito da chi gioca male mi sembra sbagliato, a meno che non intendi il malessere che provi quando chi sbaglia viene pagato dall' aleatorietà, ma questo è ascrivibile più che altro al gioco in se).

    Sul fatto che ho commentato solo il tuo post la spiegazione è semplice: posto in genere molto poco perché le discussioni complesse forumistiche non mi piacciono perché troppo frammentarie e anche per altri motivi, perciò tendo ad evitarle; spesso e volentieri su questo forum e nella vita in generale si sente il discorso che la maggior parte della gente è stupida, fatto sia da stupidi che da intelligenti, ed è un discorso che paradossalmente ritengo stupido per quanto già esposto nel primo post. Ho però sempre lasciato correre perché discorso trito e ritrito anche nella vita reale e se voglio confronti generici su tale argomento posso farlo dal vivo; avendo però grande stima della tua intelligenza, anche se negli ultimi anni non posso dire altrettanto di diverse tue posizioni, ero semplicemente curioso di capire la tua visione a riguardo.

  5. #45
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Treskar Visualizza Messaggio
    Sul fatto che ho commentato solo il tuo post la spiegazione è semplice: posto in genere molto poco perché le discussioni complesse forumistiche non mi piacciono perché troppo frammentarie e anche per altri motivi, perciò tendo ad evitarle; spesso e volentieri su questo forum e nella vita in generale si sente il discorso che la maggior parte della gente è stupida, fatto sia da stupidi che da intelligenti, ed è un discorso che paradossalmente ritengo stupido per quanto già esposto nel primo post. Ho però sempre lasciato correre perché discorso trito e ritrito anche nella vita reale e se voglio confronti generici su tale argomento posso farlo dal vivo; avendo però grande stima della tua intelligenza, anche se negli ultimi anni non posso dire altrettanto di diverse tue posizioni, ero semplicemente curioso di capire la tua visione a riguardo.
    Non credo sia un discorso stupido perchè credo ci siano motivi realistici per pensare che tale fenomeno stia peggiorando. E non per un "instupidimento" delle persone (anzi, pare ci sia il cd. flynn effect per il quale l'intelligenza mediana sta salendo con trend modesto da molti decenni). Ma, credo, per l'aumento della complessità.

    Parlando di poker per esempio, i giochi d'azzardo con "rng" o equivalenti, a somma zero tra i partecipanti (banco incluso quando presente) ci accompagnano da migliaia di anni. Ma anche quando diffusi i reg eravamo veramente, veramente pochi. Per reg qui intendo persone con una comprensione sufficiente della matematica del gioco da poterlo battere con regolarità se giocato vs persone senza una idea. Pensa a un esercito nel quale in accampamento di notte si gioca a dadi. Quanti avevano chiare le probabilità delle varie bet sapendo quali evitare e perchè, e quali spingere perchè in odds?

    Ora magari se nel passato erano 1-2 persone su 100 con quelle "doti", ora sono 5, 10, 15, ma se d'azzardo giocano + spesso + persone di prima, la proporzione tra stupidi e svegli all'interno di quella attività può essere calata... e rimane comunque vero che la grande maggioranza , anche di chi ci prova in modo + sostenuto (per provare proprio a vincere) , non ce la può fare.

    A questo aggiungi il fatto che il gioco (poker, o tante altre attività non necessariamente a somma zero) si fa sempre + complesso. Pensa a quello che (in teoria) dovrebbe conoscere un bancario per svolgere bene il proprio lavoro oggi, rispetto a un cambiavalute nel 1400. Anche se l'istruzione media complessiva, e perfino il qi (per dieta, selezione genetica e altro), è + alto oggi tra la popolazione dei bancari rispetto a quella dei cambiavalute del 1400 (ipotesi plausibile), la complessità di tale attività è talmente cresciuta che è secondo me facile dire che la quasi totalità dei bancari è nettamente non qualificata per quel ruolo. Cioè inadatta, un cubo che deve entrare in un buco triangolare.

    Questa percezione non è errata secondo me, e si applica a tantissimi campi. E parlarne non credo proprio sia assurdo o stupido. Cosa "farne" , di tale fotografia della realtà (se corretta), è altra questione (tento nel thread di politica talvolta di parlare di quali sono le mie conclusioni che scaturiscono da tale analisi, ma è altro argomento).

    Ma mi sorprende un pò che venga visto male il mio indicare tale situazione, argomentando, quando tu stesso ammetti che è una condizione che magari con parole diverse tanti verificano essere reale in tantissimi ambiti dell'esistenza. Ed è una situazione che genera frequentemente disagi. Perchè ti interfacci regolarmente con individui che svolgono (per diletto, lavoro o altro) mansioni che non sono in grado di svolgere adeguatamente. E' in pratica un infinito barcamenarsi collettivo che genera insoddisfazione sia da parte di chi agisce provando a ottenere un risultato e spesso non ce la fa come vorrebbe (o come vede altri riuscire a fare), sia per chi poi beneficia (o viene danneggiato) da quel risultato e vorrebbe di +.

    Perchè un numero ridotto ma non insignificante di persone sono invece "pesci nell'acqua" nell'attività che svolgono, e in quei casi vedi con mano cosa vuol dire interagire con qualcuno di capace in quel che fa. E ti chiedi "ma pd ma come sarebbe la vita se la quasi totalità delle persone con cui interagisco fosse così?".

    E visto che si può supporre che in tanti casi sia colpa dell'individuo se si trova ripetutamente , a lungo, a svolgere attività per le quali "non è portato", invece di dedicare la sua esistenza alla combinazione del trovare qualcosa che è in grado di fare e che sia utile per gli altri e allo stesso tempo, se possibile, sviluppare skill in tal senso... ecco che in pratica puoi rilevare che grandissima parte dei problemi della società dipedono dal fatto che la massa è pigra e incapace di trovare una propria destinazione utile a sè stessi e agli altri nell'esistenza.

    Il poker è quindi, per chi lo gioca regolarmente e vede casi umani agire in modo grottesco a lungo facendo sempre gli stessi errori, solo un caleidoscopio di questa realtà della natura umana, è un modo per vedere, in forma colorata e strana, la profondità dell'abisso prodotto ogni giorno in tutti gli ambiti della vita dalla massa di mediocri con i quali ci tocca malauguratamente convivere.

    Se permetti a un becchino di avere una visione cinica della morte, permetti a un pokerista di avere una visione cinica sulle qualità intellettuali mediane delle persone.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  6. #46
    Scandinavian LAG L'avatar di UnNiubbo
    Registrato il
    Sep 2009
    Località
    Bari
    Posts
    728
    Likes (Given)
    21
    Likes (Received)
    497

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    E visto che si può supporre che in tanti casi sia colpa dell'individuo se si trova ripetutamente , a lungo, a svolgere attività per le quali "non è portato", invece di dedicare la sua esistenza alla combinazione del trovare qualcosa che è in grado di fare e che sia utile per gli altri e allo stesso tempo, se possibile, sviluppare skill in tal senso...
    Ma assolutamente no, per come si è strutturata la società, ai giorni nostri è near impossible avere (obv sto parlando di gente che ne ha cmq voglia) a disposizione abbastanza tempo per riuscire a trovare il "best fit" delle proprie abilità innate (e poi su questo discorso si dovrebbe aprire una parentesi enorme, visto che ancora non si sa i cosiddetti talenti siano nature o nurture o un mix dei due e in che percentuale). Chi ce la fa, oltre all'impegno profuso, ha avuto anche tanto culo.

    Per "avere a disposizione abb. tempo" chiaramente intendo dedicarsi a questa ricerca e nel contempo poter campare.
    Ultima modifica di UnNiubbo; 12-05-2018 alle 18:37
    Dimostrazione del "Se dopo 20 minuti non hai capito chi è il pollo del tavolo, vuol dire che sei tu":
    [01:18:02] Lorenzissimo: come mai se mi metto sit out si mettono sit out pure gli altri reg?


    [19:58:25] Lorenzissimo: ad avere una mano ogni tanto
    [19:58:32] Lorenzissimo: tipo un Ahi
    [19:58:36] Lorenzissimo: sarebbe buono

  7. #47
    Antonius L'avatar di conilmionome
    Registrato il
    Oct 2010
    Posts
    2,481
    Likes (Given)
    203
    Likes (Received)
    134

    Predefinito

    Comunque non capisco tutto sto astio nei confronti dei ritardati in ambito poker. Capisco in altri mille ambiti che magari ti ledono ma in ambito poker?
    Bisogna solo essere contenti che ce ne siano ancora nel 2018 di cerebrolesi che cliccano a caso e ti augurano la morte.
    Che odio e astio, appena mi becco il classico augurio di morte è solo che musica per le mie orecchie.
    Grazie di esistere!
    Se sei incerto o titubante tira un 5 oppure un fante

  8. #48
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da UnNiubbo Visualizza Messaggio
    Ma assolutamente no, per come si è strutturata la società, ai giorni nostri è near impossible avere (obv sto parlando di gente che ne ha cmq voglia) a disposizione abbastanza tempo per riuscire a trovare il "best fit" delle proprie abilità innate (e poi su questo discorso si dovrebbe aprire una parentesi enorme, visto che ancora non si sa i cosiddetti talenti siano nature o nurture o un mix dei due e in che percentuale). Chi ce la fa, oltre all'impegno profuso, ha avuto anche tanto culo.

    Per "avere a disposizione abb. tempo" chiaramente intendo dedicarsi a questa ricerca e nel contempo poter campare.
    Non si spiega da dove esca l'idea che io abbia parlato di best fit. Io parlo di satisficing fit (alla herbert simon). Fit almeno decente. E non importa se siano abilità innate o no, quale che sia la causa dello skillset che ti ritrovi, andrebbe messa come priorità assoluta la ricerca di un fit decente lavorativo (e relazionale, se si è il tipo di persona, piuttosto comune, che necessita di una o + relazioni profonde con altri per dare senso alla propria esistenza).
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  9. #49
    Scandinavian LAG L'avatar di UnNiubbo
    Registrato il
    Sep 2009
    Località
    Bari
    Posts
    728
    Likes (Given)
    21
    Likes (Received)
    497

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Non si spiega da dove esca l'idea che io abbia parlato di best fit. Io parlo di satisficing fit (alla herbert simon). Fit almeno decente. E non importa se siano abilità innate o no, quale che sia la causa dello skillset che ti ritrovi, andrebbe messa come priorità assoluta la ricerca di un fit decente lavorativo (e relazionale, se si è il tipo di persona, piuttosto comune, che necessita di una o + relazioni profonde con altri per dare senso alla propria esistenza).
    Anche se fosse solo satisficing, la mia obiezione resta valida, visto che trovare qualcosa che è in grado di fare e che sia utile per gli altri e allo stesso tempo, se possibile (cit.) implica

    a) che il proprio skill-set di partenza (acquisito con istruzione più o meno obbligatoria) +
    b) le possibilità offerte dall'esterno una volta terminata l'acquisizione di quello skill-set

    possano in qualche modo convergere prima o poi. E questo è + falso che vero, visto che il punto a) ti permette si e no un one-shot (quante lauree può prendere una persona per poter "esplorare" il più possibile ambiti differenti che si avvicinino al suo satiscifing prima di dover essere costretto a lavorare full-time?) , e anche se quella persona avesse sculato il punto a), gli resta il punto b) che potrebbe tranquillamente non presentarsi mai (e anzi, molto spesso non si presenta proprio).
    Dimostrazione del "Se dopo 20 minuti non hai capito chi è il pollo del tavolo, vuol dire che sei tu":
    [01:18:02] Lorenzissimo: come mai se mi metto sit out si mettono sit out pure gli altri reg?


    [19:58:25] Lorenzissimo: ad avere una mano ogni tanto
    [19:58:32] Lorenzissimo: tipo un Ahi
    [19:58:36] Lorenzissimo: sarebbe buono

  10. #50
    Scandinavian LAG L'avatar di Sniper
    Registrato il
    Sep 2008
    Località
    Nereto (TE)
    Posts
    764
    Likes (Given)
    28
    Likes (Received)
    23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da conilmionome Visualizza Messaggio
    Tornando ai nostri badregfish e ai “reg stimati live”
    Giusto per prendere esempio il live.
    Andate a vedere cosa ha combinato un reg “stimato” al tavolo finale di sto IPO contro Spera.
    Primo vs secondo in chip con altri 7 cadaveri al tavolo cosa fa?
    3BET vs open di UTG di Spera con KToff (che già fa vomitare e nell’intervista dice “io posso gestirla” si vabbè”)
    Su board AKJT turn poi si mette a herocallare a caso turn e river buttando la chiplead e il torneo a casissimo proprio.
    Questi sono i tipici tizi che poi arrivano cash al 400+ e fanno i fenomeni con ste giocate e alla fine sono fish o reg o whale o manic random? Boh?
    A parte che si e' andati OT e ci sta vista la natura del post di giulio che implica la critica ai reg stimati hahahahaha
    cmq il tipo a quanto ho sentito broka praticamente ogni settimana e imo non puo' considerarsi REG uno che ricarica 20€ per poi shotare a caso un mtt e sputtanare in una notte tutta la vincita al NL1000 (perche e' quello che fa sto "reg stimato")

    oggi viene considerato reg stimato il classico ragazzotto che usa il pokerese per esprimersi con le altre persone nei circoli live e che da lezione a tutti al tavolo ad ogni mano giocata che pero' prima di sedersi spera che il gtd non sia stato raggiunto per fare il cavallo al 50% gratis
    [/U]Cit. LucioM
    Se poi voi volete l'appartamento gratis con la figa che sventola la palma, purtroppo nn so aiutarvi.

  11. #51
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Posts
    19,352
    Likes (Given)
    521
    Likes (Received)
    8332

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da UnNiubbo Visualizza Messaggio
    Anche se fosse solo satisficing, la mia obiezione resta valida, visto che trovare qualcosa che è in grado di fare e che sia utile per gli altri e allo stesso tempo, se possibile (cit.) implica

    a) che il proprio skill-set di partenza (acquisito con istruzione più o meno obbligatoria) +
    b) le possibilità offerte dall'esterno una volta terminata l'acquisizione di quello skill-set

    possano in qualche modo convergere prima o poi. E questo è + falso che vero, visto che il punto a) ti permette si e no un one-shot (quante lauree può prendere una persona per poter "esplorare" il più possibile ambiti differenti che si avvicinino al suo satiscifing prima di dover essere costretto a lavorare full-time?) , e anche se quella persona avesse sculato il punto a), gli resta il punto b) che potrebbe tranquillamente non presentarsi mai (e anzi, molto spesso non si presenta proprio).
    Per b) ti ricordo che c'è accesso libero a una economia di 500 milioni di persone nel paese in cui viviamo, giusto per dare l'idea. E accesso relativamente facile a parecchi altri posti del mondo.

    Per a) ricordo che nel tempo lo skill set lo puoi cambiare con le tue azioni, ed è disponibile una quantità pressochè illimitata di informazioni su come farlo virtualmente gratis, tramite l'accesso a internet che è disponibile a tutti.

    Il fatto è che persone assolutamente normali che hanno agito come dico io ce ne sono parecchie (numericamente, non in % sul totale). Laureati in legge che son contenti e apprezzano la propria vita ad avere un pub in società con amici inclusi. Non sto ipotizzando azioni incredibili. Non sto dicendo che il tizio scontento del suo lavoro di impiegato a caso in azienda a caso dove pensa di essere irrilevante e gli fa schifo tutto debba diventare top coder.

    Quasi tutti hanno una idea almeno decente di cosa piacerebbe loro fare, però quasi tutti non agiscono nei modi abbastanza ovvi necessari per aumentare la probabilità di riuscire a finrie a fare quel tipo di attività.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  12. #52
    Calling Station
    Registrato il
    Aug 2016
    Posts
    55
    Likes (Given)
    0
    Likes (Received)
    2

    Predefinito

    alle persone "assolutamente normali" lo scenario che spesso si pone è un bivio tra lavoro per il quale sei mediamente\scarsamente portato ma con relativa sicurezza economica e tentare di fare qualcosa di diverso ma non incredibile (tipo avere un pub in società) che però ha un rischio di andare economicamente rotti male e\o comunque rovinarti il primo scenario rendendolo da mediocre a una merda xke devi tappare i debiti dei tuoi tentativi falliti.

    in buona sostanza sembra che tu stia ignorando il fatto che nascere ricchi, e tu mi sembra che ricco ci sia nato se non vado errato, è un privilegio immenso che ti permette di sfruttare infinite opzioni in +.

    Nella vita alla nascita ti ritrovi , in maniera del tutto random, infiniti fattori che influenzano la vita in maniera totale :

    • richezza di famiglia
    • contesto sociale
    • colore della pelle
    • stato di appartenenza
    • struzione di cui usufruirai
    • SKILL SET NATIVO (fisico e intellettivo)
    • ecc..



    tutte queste belle cosette te le ritrovi in maniera del tutto casuale e quindi non hai nessun merito nel nascere in quello che tu definisci essere l'elite dei normodotati. e quanto sposta questo in tutto quello che seguirà nella tua esperienza di vita?

    Quindi tu che mi sembra capire ritieni (a ragione o torto) di avere un QI > rispetto alla media, una ricchezza invidiabile e un istruzione non indifferente te la prendi con gente che sostanzialmente, PER NASCITA, ha avuto infinite possibilità in meno di te di poter essere "socialmente utili" a crearti maggiore ricchezza\benessere. mentre dovrebbe esserti assolutamente ovvio che le uniche persone che possono essere additate di manchevolezza eventuale sono solo ed esclusivamente i privilegiati, ossia i + ricchi\privilegiati\intelligenti\accultarti, PER NASCITA.

    il paragone col poker poi è totalmente insensato visto che li cambia totalmente l'orizzonte visto che il fish gioca per "svago" mentre il reg al tavolo ci lavora. quindi non ha nessun senso analizzare la "pigrizia" del fish in qualcosa che per lui è semplicemente un passatempo

  13. #53
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jul 2009
    Posts
    1,384
    Likes (Given)
    1706
    Likes (Received)
    725

    Predefinito

    @UnNiubbo @Luciom @123nkuloate

    Che ne dite se si continuasse in http://forum.continuationbet.com/f24...-stessi-58741/

    Son voluto partire dalla scuola in quanto istituzione di massa per eccellenza

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •