Premesso che sono totalmente ignorante in materia (ma proprio ignorante forte), se volessi "investire" (non so neanche se sia il termine giusto) una piccola somma per i miei figli, cosa mi consigliereste? Parlo di una cifra medio-bassa, intorno ai 40k. Ho sempre sentito parlare di libretti di risparmio, conti deposito et similia, ma non so che differenze ci siano, se siano la soluzione migliore, e se valga la pena intestare qualcosa a due bambini. La cifra potrebbe essere tranquillamente vincolata (cioè li deposito e non ho necessità di prelevarli fino al termine dell'investimento), ma se ci fosse anche una soluzione non vincolata (ma con interessi analoghi) ancora meglio visto che nella vita non si può mai essere certi di nulla e l'idea di avere dei soldi bloccati non mi fa impazzire. Se può essere utile, i bimbi hanno attualmente 8 e 4 anni. L'idea è iniziare a mettere da parte un qualcosa che un domani possano utilizzare se dovessero averne bisogno. Naturalmente vorrei un qualche tipo di investimento di cui, anche da maggiorenni, possano usufruire solo dietro mio avallo: spero di farli crescere bene e di non trovarmi due scansafatiche, ma vorrei evitare che al compimento dei 18 anni uno dei due possa utilizzare quei soldi per comprarsi una moto senza che io neanche me ne accorga. Probabilmente la domanda è banale, e sicuramente mi affiderò a gente competente nel settore, ma se qualcuno ha consigli da darmi per cominciare ad avere un minimo di cognizione di causa quando andrò a parlare con chi di dovere, mi fa un gran favore