Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Chips

HUSNG – Gameflow : Active History – Vincent Sokalski – Parte 1

Indice dei Contenuti

01. Introduzione
02. Tendenze dei giocatori inesperti
03. Usare l’ Active History contro giocatori avanzati
04. Conclusioni

 

01. Introduzione

Definizioni :

Long-Term History : Statistiche lifetime di Villain contro di voi; frequenza di c-bet, 3-bet %, etc.
Qui e’ dove potremmo anche descrivere lo stile di gioco generale di un giocatore – loose/tight & passive/aggressive.

Short-Term History : Quello che e’ successo nelle ultime 15-20 mani. La Short-Term History include ogni tipo di “cambiamento di marcia”, generalmente dovuto al variare della dimensione degli stacks effettivi (e.g. Un grosso pot oppure l’ aumentare del livello dei blinds).
Questa potrebbe determinare un cambio di size nei raise preflop, da 3x a 2x, oppure un aumento della frequenza di 3-bet, ad esempio.

Active History : Le mani recenti che restano “attive” nella mente del nostro avversario, che potrebbero influenzarne le decisioni.
Questa include tipicamente le ultime 3-5 mani con particolare enfasi su quello che e’ successo nella mano precedente.
L’ Active History e’ parte di quello che molti giocatori descriverebbero come ‘metagame’ o ‘gameflow’.

Discutendo di singole hand history husng, l’ enfasi e’ normalmente sulla Long-Term History.
La ragione di questo e’ che e’ piu’ semplice descrivere lo stile di gioco generale del nostro avversario rispetto al descrivere la Short-Term History e l’ Active History.

Tuttavia, la maggior parte delle volte negli husng’s, non giocheremo mai abbastanza mani contro uno stesso Villain da poter avere una descrizione quantitativa del suo stile di gioco long-term statisticamente significativa.
Spesso, giocheremo una partita e non ritroveremo mai piu’ il nostro avversario.

Anche se potessimo giocare abbastanza mani, i vantaggi associati ad una conoscenza dettagliata della Long-Term History sono normalmente marginali (specialmente con stacks effettivi > 20BBs) negli husng’s.

Piu’ importanti sono le fluttuazioni non casuali nel comportamento del nostro avversario associate all’ Active History.
Questo articolo trattera’ di questo argomento.

 

02. Tendenze dei giocatori inesperti

L’ Active History e’ particolarmente utile contro giocatori deboli ed inesperti.
Iniziamo con un semplice esempio per illustrarlo.

Il nostro avversario ha una Long-Term History descritta da aggressivita’ pre-flop nella media, gioco passivo nel post-flop, ed in generale fondamentali scarsi con un -5% ROI su ~500 husng’s $50.
Nella prima meta’ del primo livello (blinds 10/20, stacks uguali di 1500 chips), l’ Active History e’ che il nostro avversario ha vinto gli ultimi 3 pots senza arrivare allo showdown, l’ ultimo dei quali di 480 chips.

Nella mano successiva, raisiamo 3x a 60 ed il nostro avversario re-raisa a 180.
Qual e’ il rapporto tra il suo 3-bet range corrente ed il suo 3-bet range long-term?

Per la maggior parte dei giocatori deboli, con la Long-Term History descritta, il range di 3-bet in questa situazione e’ sostanzialmente ristretto, e non sara’ praticamente mai air.
Al contrario, se avessimo vinto noi gli ultimi 3 pots pre-flop, il suo 3-bet range in questa situazione sarebbe stato piu’ wide ad avrebbe potuto includere dei bluffs.

Punto Chiave #1 : Per gli avversari inesperti, e’ facile – hanno un gioco piu’ loose/aggressivo quando stanno perdendo e piu’ tight/passivo quando stanno vincendo.

La misura in cui gli avversari piu’ scarsi sono consapevoli delle proprie tendenze varia.
Alcuni Villains pensano consapevolmente “dubito che mi credera’ molto, visto che ho vinto molti pots” ed iniziano a giocare piu’ tight.
Altri semplicemente giocheranno piu’ tight perche’ soddisfatti dell’ aver appena vinto alcuni pots e, di conseguenza, non si preoccuperanno troppo di vincere anche quello corrente. Il trend e’ ad ogni modo lo stesso.

Di seguito riporto alcune domande basate sull’ Active History che dovreste porvi prima di decidere come giocare una mano.
Le risposte sono date per il tipo giocatore scarso descritto in precedenza.
Per rendere le cose piu’ semplici, ho separato l’ Active History in due casi.

Caso A) Hero in rush (abbiamo vinto gli ultimi 3 pots).
Caso B) Villain in rush (il nostro avversario ha vinto gli ultimi 3 pots).

Le risposte contengono anche un giudizio sulla loro attendibilita’ contro un tipico giocatore inesperto.

* Una semplice osservazione generale (~70%)
** Abbastanza attendibile (~85%)
*** Praticamente sempre (~95%)

1. E’ piu’ o meno probabile che Villain 3-betti in bluff?
A) Piu’ probabile** B) Molto meno probabile***

2. In che modo il suo calling range pre-flop varia quando io sono il raiser iniziale?
A) Piu’ wide** B) Leggermente piu’ tight*

3. Come percepisce il mio raising range pre-flop da raiser iniziale?
A) Piu’ wide** B) Piu’ wide**
(Questo non e’ un errore di battitura. Questa risposta non e’ incoerente con la domanda 2.)

4. E’ piu’ o meno probabile che il mio avversario floati una c-bet al flop light? Chiami un double-barrel al turn light? 
Per entrambe : A) Molto piu’ probabile** B) Meno probabile**

5. E’ piu’ o meno probabile che check-raisi in bluff al flop?
A) Piu’ probabile** B) Molto meno probabile***

6. Come varia il raising range pre-flop del mio avversario?
A) Piu’ wide*** B) Piu’ tight**

7. Come varia il calling range del mio avversario contro una 3-bet? 
A) Piu’ wide** B) Leggermente piu’ tight*

8. E’ piu’ o meno probabile che il mio avversario chiami una 3-bet pre-flop? (Non e’ la stessa cosa della domanda precedente) 
A) Piu’ probabile** B) Piu’ probabile** (Questo perche’ il suo raising range pre-flop e’ piu’ tight, ma il suo 3-bet calling range e’ solo leggermente piu’ tight, quindi e’ effettivamente piu’ probabile che chiami la vostra 3-bet nonostante abbia un 3-bet calling range piu’ tight.)

9. E’ piu’ o meno probabile che il vostro avversario faccia un grosso bluff al river? 
A) Piu’ probabile*** B) Molto meno probabile***
– Vincent Sokalski – Two Plus Two Magazine, Vol. 7, No 1
Fonte http://www.twoplustwo.com/magazine/issue73/vincent-sokalski-HUSNG-gameflow-theory-active-history.php

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.