Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
wsop_chips

HUSNG – Skates Points – Punti Critici del comportamento di 3bet di Villain – Parte 1

Prefazione

Questo articolo e’ tratto dal manuale sul gioco con 15-30BB che intendevo scrivere, ma che ho deciso di non terminare.
Discutero’, in modo approfondito, di qualcosa che accade alla maggior parte dei giocatori quando rimangono con stack effettivi di 10-20BB e, in modo approssimativo, di quello che succede invece con 20-30BB.

 

Skates Points : Punti critici del comportamento di 3bet di villain

Questi punti critici rappresentano le dimensioni di stack effettive alle quali villain modifica in modo marcato i propri ranges preflop di fronte ad un min-raise.
Un buon giocatore, bilanciato, non ne dovrebbe avere, ma la maggior parte li ha.
Prima di spiegare il perche’ di questi punti critici, li introdurro’.
Ne esistono due :

1. – Skates Calling Point (SCP) (Punto di call) 

Questo punto rappresenta la grandezza dello stack effettiva alla quale villain passa da una strategia all-in\fold ad una che comprende il call.
Di fronte ad un min-raise a 2BB villain puo’ solo andare all-in o foldare. A 5BB, quasi tutti i villain andranno all-in o folderanno. A 10BB, alcuni mixeranno chiamando con alcune mani.
La grandezza effettiva dello stack in cui la frequenza dei call diventa significativa e’ l’ SCP.

2. – Skates 3-Betting Point (S3BP) (Punto di 3-Bet)

Questo punto rappresenta la grandezza dello stack effettiva alla quale villain modifica la propria size di 3-bet dall’essere sempre all-in (o committed) all’ avere una percentuale significativa non committante delle proprie 3-bet. A 15BB, se villain 3-betta di fronte ad un min-raise, lo fara’ andando quasi certamente all-in con la maggior parte del proprio range. A 22BB, alcuni villain continueranno ad andare all-in, mentre altri potrebbero passare a 3-bet piu’ piccole.
La grandezza effettiva dello stack in cui la frequenza di 3-bet non committanti diventa significativa e’ l’ S3BP. 
Quando dico “la maggior parte” e “significativa”, mi riferisco ad un range che non include AA e KK.
Molti giocatori giocano in modo non bilanciato queste due mani, ed in questo caso, non le prenderemo in considerazione. Alcune persone, quando min-raisate con 10BB, flatteranno o min-3-betteranno con AA o KK, e lo faranno soltanto con queste due mani.
Questo non ha a che vedere con questo articolo.
Quando si parla di SCPs e S3BPs, potrebbe essere di aiuto suddividerli in “hard” e “soft”.
Un SCP “hard” e’ quello che ha la maggior parte dei giocatori.
Se Mr. StandardVillain ha letto 2+2 per tutto l’anno scorso, potrebbe aver imparato che di fronte ad un min-raise, con meno di 20BB, dovrebbe andare all-in o foldare.
A 20BB, tuttavia, dovrebbe iniziare a chiamare con la maggior parte delle mani, perche’ non vuole rischiare piu’ di 19BB per vincerne 2.
Cosi’ facendo, StandardVillain avra’ un hard-SCP di 20.
Questo e’ un comportamento molto comune tra i giocatori piu’ deboli ed i regular mediocri.
Storicamente, credo questo derivi dal fatto che l’hero medio aveva un range di open molto ampio (diciamo l’ 80%) ed un range di call molto tight (diciamo, 12%).
Giocare come StandardVillain era quindi incredbilmente profittevole.
Al giorno d’oggi invece, l’ hero medio a stakes superiori, ha ancora un range di open molto ampio, ma ha spesso adattato il suo range di call allargandolo, eliminando la fonte primaria di equity vinta da StandardVillain.
Per questa ragione, molti dei giocatori piu’ forti al giorno d’oggi non hanno SCPs a 20, ma vicini a 15.
Se invece di avere un hard-SCP, StandardVillain iniziasse gradualmente ad aggiungere mani al suo calling range con 18BB, avrebbe un soft-SCP a 18.
Giocatori molto forti hanno soft-SCPs molto difficili da definire perche’ adottano strategie variabili (non giocano sempre una data mano allo stesso modo).

Gli S3BPs sono quasi sempre estremamente hard (non graduali), e sono normalmente nel range di 22-25BB. Certo, StandardVillain potrebbe sempre andare all-in con 33 se hero limpa, ma il resto del suo range di 3-bet avra’ probabilmente una 3-bet size di 4-6BB.
La maggior parte delle persone ha una 3-bet size fissa alla quale passa quando inizia ad aggiungere 3-bets non committanti.
Non ricordo nessun villain che io abbia affrontato che non lo faccia.
Ovviamente, ignoriamo il comportamento di villain con AA e KK.

 

Ora che li abbiamo descritti… riuscite a pensare ad un membro del forum o ad un coach che abbia SCPs o S3BPs ben definiti? Sono hard o soft? Quanti di quelli a cui avete assegnato un SCPs hard giocano high-stakes? La risposta e’ probabilmente vicina a zero, e questo e’ il motivo :

Se riesco a definirvi, posso leggere le vostre frequenze ed exploitarvi.

Lungo il corso di una partita o di una serie di partite, un buon hero tenta di capire al meglio con quali frequenze il proprio villain esegue ogni possibile azione su ogni street, utilizzando quindi queste informazioni per stimarne il range con cui le compie.
Basandosi su queste stime, pensa infine ad una strategia ottimale per exploitarlo.
Di conseguenza, tutto quello che permette a hero di ottenere una migliore stima di queste frequenze gli da’ modo di effettuare adattamenti piu’ precisi per meglio exploitare villain.

 

***** ***** ***** ***** *****

Fermatevi qui, fate una pausa.
Dovreste essere in grado di estrapolare il resto di questo articolo da quello che ho gia scritto.
Vi guidero’ attraverso il seguito, ma vi incoraggio prima a tornare indietro e a non continuare la lettura finche’ non sarete riusciti ad immaginarlo da soli.

***** ***** ***** ***** *****

 

Fonte :  http://forumserver.twoplustwo.com/58/heads-up-nl/skates-points-critical-points-villains-3-betting-behavior-674360/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.