Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Chips

SNG – Affrontare i Push ATC in BvB – Beanmo

Capita frequentemente di trovarsi a giocare un SNG con un buon regular al tavolo che e’ solito pushare molto aggressivamente in late game. Una volta seduti al tavolo, ve lo ritrovate alla vostra diretta destra. Pensate “Male, non verro’ mai walkato sul BB, pushera’ sempre”.
Non si tratta certamente di una buona situazione in cui trovarsi, ma e’ tuttavia possibile a volte sfruttare l’ aggressivita’ dell’ avversario a nostro favore. Oppure per lo meno minimizzarne gli effetti.

Iniziamo con una discussione teorica riguardo un semplice spot che capita molto frequentemente.
Ipotizziamo un normale SNG da 9 giocatori, con una struttura di payout 50/30/20, e stacks di partenza di 1500 chips.
I blinds sono 100-200 (senza ante) e la situazione al tavolo e’ la seguente :

UTG (3000) folds
UTG+1 (3000) folds
CO (3000) folds
Button (1500) folds 

SB (1500) LAG Late
BB (1500) Hero

All’ inizio della mano, l’ ICM ci dice che abbiamo un’ equity pari al 12% del montepremi. Uno dei modi per ricavare questo dato e’ utilizzare “SNG Power Tools” e guardare il dato “Prepost %s”.
Tra le altre cose, notate come anche non avendo vinto o perso alcuna chips, la nostra equity e’ aumentata da 11.11% (1/9 del montepremi) a 12%, per via dei tre giocatori gia’ eliminati.
Quando tutti foldano fino allo small blind, molti buoni giocatori con una buona conoscenza dei SNG pusheranno ATC con il loro stack di 7.5 BB.

Tuttavia, quale situazione risulta piu’ favorevole ad hero sul BB ?
SB che pusha top 30% oppure SB che pusha il 100% ?

Credo in molti suppongano che il ricevere un walk il 70% delle volte sia preferibile al dover sempre affrontare uno shove ATC. Analizziamo la situazione in dettaglio per vedere se e’ vero.

Se SB ci walka, gli stacks restano gli stessi, con la differenza che noi passiamo a 1600 e lo SB a 1400. La nostra equity diventa il 12.75% del montepremi. Se SB pusha il 100%, abbiamo invece una decisione da prendere.
Utilizzando uno dei software ICM, possiamo ricavare che nel caso SB pushi il 100% delle mani, il nostro call diventa corretto con il 53% delle mani. Ovvero :

22+, A2+, K2+, Q2s+, Q4o+, J4s+, J7o+, T6s+, T8o+, 97s+

Questo range vince contro una mano random il 57.5% delle volte. Se perdiamo, la nostra equity diventa ovviamente 0% dato che veniamo eliminati dal SNG. Mentre se vinciamo, gli stacks diventano i seguenti :

3000
3000
3000
1500 

3000 (hero)

La nostra equity diventa ora 21.9%. (Di nuovo, potete utilizzare un software ICM per ricavare questo valore). Se foldiamo al push, restiamo in gioco con 1300 chips ed un’ equity del 10.6%.

Quindi, qual e’ la nostra equity totale quando lo SB pusha il 100% delle mani e noi calliamo in modo perfetto ?

(Equity quando calliamo e vinciamo X Call % X Win %) + (Equity quando foldiamo X Fold %) + (Equity quando calliamo e perdiamo X Call % X Lose %) 
(21.9% X 57.5% X 53.2%) + (10.6% X 46.8%) + (0 X 53.2% X 42.5%) = 11.66%

La nostra equity passa quindi a 11.66%, inferiore a quella che avevamo all’ inizio della mano.
Che cosa succede tuttavia quando sullo SB c’ e’ un giocatore meno aggressivo che shova soltanto il 30% delle mani ?
Stiamo di nuovo ipotizzando di conoscere perfettamente il range di shove dell’ avversario, e calleremo in modo perfetto con il 13% delle mani. Ovvero :

SB Push : 22+, A2+, K4s+, K8o+, Q9s+, QTo+, JTs
BB Call : 44+, A8o+, A7s+, KJs+

Il risultato del calcolo dell’ equity per questa situazione e’ :

(21.9% X 58.9% X 13%) + (10.6% X 87%) + (0 X 13% X 58.9%) = 10.89%

La situazione e’ quindi per noi peggiore quando lo SB pusha soltanto il 30% delle mani.

Che cosa significa tutto questo ? Fondamentalmente di non spaventarvi a morte quando vi trovate ad affrontare un avversario che pusha sempre sul vostro BB, particolarmente nel midgame, come in questo esempio.
Se avete una buona read che qualcuno sta sempre pushando ATC quando si trova in situazioni unopened sullo SB, potete trarne vantaggio allargando molto il vostro range di call.
Cercate tuttavia di essere certi del range di push dell’ avversario, dato che questa analisi diventa totalmente inutile se il range di push risulta essere molto piu’ tight del previsto.

Beanmo

Fonte : http://www.pokerxfactor.com/problog/view/100053/?t=pxf

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.