Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
cards-fly

SNG – Come imparare bene i SNGs : Hand Ranges – Parte 2

Seconda parte della traduzione “Come imparare i SNGs – Hand Ranges”.

03. Heads-Up

Ho svolto uno studio simile anche per le situazioni in Heads-Up.
Siamo i primi a parlare sul bottone/SB. Per il resto il filtro e’ lo stesso del punto precedente.
Questi sono i risultati :

 

From  ToAverageCall %Hero ShortVillain Short
243706278
465534660
676.5453848
787.5383245
898.536
9109.532
101110.532
111211.533
121312.528
131413.529
141514.529
151615.526
161716.518
171817.519
18201915

 

Usando il filtro per lo stack size di Hero, ho anche stimato (molto approssimativamente…) se lo stack piu’ piccolo era Hero o Villain. Questo e’ risultato accurato soltanto per stacks effettivi piccoli, ho quindi incluso queste informazioni soltanto per i primi quattro livelli.

Nota : Fondamentalmente, il campo “hero short” specifica semplicemente che, tra gli stack effettivi, quello di Hero era il piu’ piccolo; In ogni caso pero’ lo stack size di Villain sarebbe potuto essere sia piu’ piccolo, che uguale o piu’ grande. Il campo “villain short”, invece, specifica che Hero aveva uno stack piu’ grande dello stack effettivo; Di conseguenza, filtrare le volte in cui Villain era lo short e’ il meglio ottenibile da HEM al momento, ma e’ comunque abbastanza accurato per stacks effettivi piccoli in heads-up.

Da questi dati possiamo osservare alcune cose :

  • Di nuovo, notiamo come prevedibile l’andamento discendente del grafico : piu’ lo stack effettivo e’ grande, piu’ tight e’ il calling range, e viceversa.
  • Gli avversari chiameranno gli shoves con un range piu’ wide quando sono short stack rispetto a quando Hero e’ lo short. Questo e’ abbastanza strano, in quanto entrambe le situazioni sono matematicamente identiche. Probabilmente l’avversario medio ha paura di raddoppiare uno short e preferira’ aspettare una mano forte per chiamare un all-in, mentre quando lo short e’ lui, chiamera’ con un range piu’ loose per recuperare.
  • I dati sopra i 12 Bbs non sono attendibili. Sono presenti due intervalli di leggera salita sul grafico. Prima di tutto, il sample size non e’ adeguato. Secondo, quando gli stacks sono cosi deep entrano in gioco altri fattori (raise/folding, 3betting). E’ meglio ignorare i dati oltre questo limite.

 

04. Giocare contro questo Range

Sappiamo ora come gioca il nostro avversario medio (e vorrei sottolineare “medio”; Si spera di aver acquisito una qualche read nel tempo di arrivare all’heads-up per poterlo giocare meglio), possiamo quindi ricavare un piano per exploitare questa strategia al meglio.

E’ possibile farlo eseguendo simulazioni in Stox EV oppure SNG Wizard per vedere con quale range possiamo profittevolmente andare all-in contro il calling range dei nostri avversari, dati gli stacks effettivi.

Assumendo i call di Villain basati sulla scala di forza delle mani Sklansky-Karlson Hand Rankings, questi sono i risultati ottenuti con Stox EV.

     Eff. Stack  Villain Call %+EV Shove Range
37075
55371
6.54568
7.53877
8.53669
9.53274
10.53261
11.53348
12.52860

Questa tabella mostra che, ad esempio, per stacks effettivi di 9.5 BB, il nostro avversario medio chiama i nostri all-in il 32% delle volte.
Contro un calling range del 32%, possiamo andare all-in profittevolmente con il top 74% delle nostre mani.

Quando diciamo “top”, il range di mani +EV non riguarda nessuna scala di forza delle mani specifica; Il calcolo guarda ad ogni combinazione di mani e conta tutto il range che con il quale e’ possibile andare all-in profittevolmente data la fold equity che abbiamo.

Interessante notare che fino a 10 BB, si puo’ andare all-in con un range del 70%-75%, indifferentemente dallo stack effettivo. Questo range del 70% e’ costruito in modo quasi identico per ogni intervallo ed assomiglia a questo :

 

 

05. Confronto con l’equilibrio Nash

Prendendo la tabella sopra, possiamo ora fare un confronto con l’equilibrio Nash (i range di push/fold non exploitabili).
Di seguito riporto la stessa tabella precedente con l’aggiunta della colonna contenente i valori Nash :

Eff. StackVill Call %   Nash
37098
55352.6
6.54546.3
7.53844.2
8.53641.2
9.53236
10.53232.7
11.53331.4
12.52830.6
13.52930.3
14.52925.9
15.52625

Come possiamo vedere, per tutti gli stack sizes, eccetto il piu’ short (dove gioca veramente troppo tight), il villain medio chiama spaventosamente vicino al range teorico ottimale.
In ogni intervallo, chiama entro cinque punti percentuali di distanza dall’equilibrio Nash, ed in molti casi vicino all’1% o 2%.

Sarebbe interessante vedere i risultati di altri studi simili su altri database di mani, perche’ questi risultati vanno contro la regola comune del “pushare leggermente piu’ wide di quanto suggerito da Nash perche’ l’avversario medio gioca troppo tight”.
Eccetto il caso di 3 o meno blinds, questi risultati mostrano come non sia proprio il caso di farlo.

 

Fonte : http://www.sickread.com/blog/article/how-to-learn-good-them-sngs-2-hand-ranges/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.