Likes Likes:  240
Pagina 855 di 856 PrimaPrima ... 355755805845851852853854855856 UltimaUltima
Risultati da 17,081 a 17,100 di 17107

Discussione: Official situazione politica italiana attuale

  1. #17081
    Scandinavian LAG L'avatar di nerowolf
    Registrato il
    Jul 2011
    Località
    Svizzera - Leventina
    Posts
    684
    Likes (Given)
    355
    Likes (Received)
    234

    Predefinito

    È sempre stato così nella storia,non vedo per quale motivo adesso la tecnologia dovrebbe essere usata per il bene comune...
    Veramente la tecnologia finisce sempre per essere usata per il bene comune.
    Questa frase (potevo prenderne altre, beninteso) non fa che affermare il principio con cui vieni preso da complottista, così come l'uso di certi termini ormai entrati nel lessico "complottaro" che tanto urta noi poveri stupidi che non vediamo oltre la punta del naso.
    Una volta all'anno commetto un errore (piccolissimo) proprio per evitare di sentirmi immortale, infallibile, imprescindibilmente utile.


    Oltre il poker: Nerowolf racconta

  2. #17082
    Banned
    Registrato il
    Mar 2020
    Posts
    219
    Likes (Given)
    102
    Likes (Received)
    30

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nerowolf Visualizza Messaggio
    Veramente la tecnologia finisce sempre per essere usata per il bene comune.
    Questa frase (potevo prenderne altre, beninteso) non fa che affermare il principio con cui vieni preso da complottista, così come l'uso di certi termini ormai entrati nel lessico "complottaro" che tanto urta noi poveri stupidi che non vediamo oltre la punta del naso.


    Puzzi di cherry picking.Lavati.

    E comunque non è vero che la tecnologia viene usata per il bene comune altrimenti non avremmo una civiltà perennemente in guerra.

    Basta cagate per cortesia.


    Poi puoi prendere la nicchia della nicchia della nicchia per sostenere la tua posizione,ma è sbagliata.

  3. #17083
    Scandinavian LAG L'avatar di nerowolf
    Registrato il
    Jul 2011
    Località
    Svizzera - Leventina
    Posts
    684
    Likes (Given)
    355
    Likes (Received)
    234

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CoppaCobram Visualizza Messaggio
    Puzzi di cherry picking.Lavati.

    E comunque non è vero che la tecnologia viene usata per il bene comune altrimenti non avremmo una civiltà perennemente in guerra.

    Basta cagate per cortesia.


    Poi puoi prendere la nicchia della nicchia della nicchia per sostenere la tua posizione,ma è sbagliata.

    Disse quello che usa una tecnologia (per tutti e per il bene di tutti) per diffondere le sue stronzate.
    Lavati tu che a me ci peno da solo, grazie.
    Una volta all'anno commetto un errore (piccolissimo) proprio per evitare di sentirmi immortale, infallibile, imprescindibilmente utile.


    Oltre il poker: Nerowolf racconta

  4. #17084
    Banned
    Registrato il
    Mar 2020
    Posts
    219
    Likes (Given)
    102
    Likes (Received)
    30

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nerowolf Visualizza Messaggio
    Disse quello che usa una tecnologia (per tutti e per il bene di tutti) per diffondere le sue stronzate.
    Lavati tu che a me ci peno da solo, grazie.
    A Xijinping non piace questo elemento,così come ai dem americani,Zuckercoso,e altri big tech che stanno dimostrando il contrario di quello che sostieni.


    Coincidenze?

    Io non credo.Un abbraccio,Adam.

  5. #17085
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fecciu Visualizza Messaggio
    Qualsiasi politico, non solo in Italia, ma nel mondo, ha conflitti di interessi. E' normale, è l'essenza della politica; l'importante, generalmente, è che siano chiari e non opachi per chi vota.
    Casaleggio ha conflitti di interessi enormi, ma non mi pare che nessuno si sia mai scandalizzato troppo. Renzi stesso ha dimostrato (recentemente) di averne. Berlusconi non ne parliamo.
    Smettiamola di raccontarci favole a seconda della parte politica che ci fa comodo sostenere; non ci sono santi e nessuno lo fa gratis.

    Detto questo, sui DPCM stai prendendo una cantonata enorme; Draghi non c'entra nulla, se continuerà ad usarli sarà per appoggio parlamentare rispetto agli stessi così come ha fatto Conte. E' lo stato di emergenza stesso che ne giustifica l'uso (e ne fa da presupposto) e quest'ultimo è votato in parlamento. E' uno strumento eccezionale previsto per il governo dell'emergenza e rispettoso della costituzione. Pertanto verrà usato fino a che il parlamento né consentirà l'uso, indipendentemente da chi è il PdC, quindi non si capisce questo tuo collegare le cose.
    Il problema semmai è rispetto al suo contenuto, ma nella maggioranza dei casi l'uso fatto non è stato improprio.
    Attenzione stai facendo un enorme confusione, e questo dimostra che ormai “ci” hanno fottuti, come immaginavo è passata l’idea che i dpcm sia “normali” perché c’è un “emergenza”.

    1)la costituzione prevede stato di emergenza SOLO in caso di guerra, non esiste stato di emergenza sanitaria, e visto che la spagnola era esperienza recente all’epoca direi che è stata una scelta voltura non includere stato di emergenza sanitario.

    2)i dpcm sono atti amministrativi il pdc può farne quanti ne vuole in qualsiasi momento non serve emergenza, ma non sono strumenti atti a limitare le libertà ne possono tantomeno prevaricare leggi ordinarie o addirittura la costituzione.

    Riguardo ai conflitti di interesse rispondo finestra di Overton, ne hanno talmente tanto parlato in televisione che ritieni sia normale che possano esistere, invece dovresti incazzarti e pretendere che questa gente sia sbattuta fuori dalla gestione della cosa pubblica.

  6. #17086
    Banned
    Registrato il
    Mar 2020
    Posts
    219
    Likes (Given)
    102
    Likes (Received)
    30

    Predefinito


  7. #17087
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    May 2013
    Posts
    529
    Likes (Given)
    44
    Likes (Received)
    311

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AAKK Visualizza Messaggio
    Attenzione stai facendo un enorme confusione, e questo dimostra che ormai “ci” hanno fottuti, come immaginavo è passata l’idea che i dpcm sia “normali” perché c’è un “emergenza”.

    1)la costituzione prevede stato di emergenza SOLO in caso di guerra, non esiste stato di emergenza sanitaria, e visto che la spagnola era esperienza recente all’epoca direi che è stata una scelta voltura non includere stato di emergenza sanitario.

    2)i dpcm sono atti amministrativi il pdc può farne quanti ne vuole in qualsiasi momento non serve emergenza, ma non sono strumenti atti a limitare le libertà ne possono tantomeno prevaricare leggi ordinarie o addirittura la costituzione.
    BASTA COMPLOTTISMO.
    Nessuno ci ha fottuto il cervello, non parlo così per difendere cose che non mi interessa difendere in alcun modo; anzi, sono sempre stato uno dei più critici sui DPCM e sull'uso che ne è stato fatto. Ma è giusto dire come stanno realmente le cose perché poi la gente ti legge e ci crede veramente che siano questo chissà quale strumento illegittimo e al servizio del potere (ma poi quale che così fan tutti!?).

    Detto che è un tema che studio per ricerca e lavoro, se a qualcuno interessa seriamente poi trovo anche il tempo per spiegare funditus, ma onestamente perdere del tempo per smontare del complottismo becero e ripetuto proprio no.
    Da quello che scrivi emerge chiaramente che ti mancano le basi di diritto per sapere di quello di cui parli e questi non sono argomenti sui quali ti puoi informare facilmente (visto che i giornalisti, nella stragrande maggioranza dei casi, e quando non sono faziosi, mancano gli strumenti per capire un tema così tecnico) e che soprattutto puoi realmente comprendere senza conoscere il sistema delle fonti e i bilanciamenti tra poteri in maniera approfondita.

  8. #17088
    Monkey Tilt L'avatar di banditos
    Registrato il
    Feb 2011
    Località
    hijack
    Posts
    1,258
    Likes (Given)
    239
    Likes (Received)
    616

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AAKK Visualizza Messaggio
    Ovviamente elezioni, ma non perché ritengo ci siano possibilità di fermare il processo in corso mediante elezioni, tanto con l’attuale legge elettorale e “libertà di mandato” dei parlamentari, al governo ci sarà comunque qualcuno scelto dall’europa (quindi dai soliti gruppi tecnocratici) a prescindere dal risultato, ma con un parlamento diverso per varie dinamiche legate alla casualità ai potrebbe rallentare la corsa allo sfascio del paese, e si potrebbe avere un po’ più di tempo per organizzarsi individualmente (collettivamente non c’è speranza in Italia).

    Riguardo al “comunismo” (mi riferisco al sistema pcc non al vero comunismo) a me sembrano ovvio che si stia provando ad andare in quella direzione, non dico che l’obiettivo sia raggiunto ne che ci si arriverà al 100% ma l’efficacia di tale modello dimostrata in Cina lo rende appetibile.

    Riguardo la tecnocrazia possiamo chiudere gli occhi e far finta di niente, ma è dilagata da per tutto, in modo diverso in base alle varie forme di governo nazionale, per restare in Italia quando l’ultimo governo ha rispecchiato le urne?
    Cioè abusando della repubblica parlamentare hanno tolto le preferenze, quindi io non posso votare un parlamentare (che poi sarà responsabile del proprio operato alle prossime elezioni personalmente) non posso scegliere i membri del governo, non posso scegliere il presidente del consiglio non posso scegliere il presidente della repubblica, e non ho un sistema di supervisione elettorale a 1-2 anni per fermare un governo, questo sistema è geniale, e qualcuno crede di vivere in democrazia.
    Quindi devi presentare plan per recovery, nel frattempo hai problemi quali sblocco dei licenziamenti ed altra robetta di una certa importanza però organizzi elezioni nel mezzo di una pandemia per avere una composizione parlamentare che probabilmente non otterrà maggioranza da parte di uno dei tre schieramenti e tutto questo per avere "tempo per prepararsi individualmente".

  9. #17089
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fecciu Visualizza Messaggio
    BASTA COMPLOTTISMO.
    Nessuno ci ha fottuto il cervello, non parlo così per difendere cose che non mi interessa difendere in alcun modo; anzi, sono sempre stato uno dei più critici sui DPCM e sull'uso che ne è stato fatto. Ma è giusto dire come stanno realmente le cose perché poi la gente ti legge e ci crede veramente che siano questo chissà quale strumento illegittimo e al servizio del potere (ma poi quale che così fan tutti!?).

    Detto che è un tema che studio per ricerca e lavoro, se a qualcuno interessa seriamente poi trovo anche il tempo per spiegare funditus, ma onestamente perdere del tempo per smontare del complottismo becero e ripetuto proprio no.
    Da quello che scrivi emerge chiaramente che ti mancano le basi di diritto per sapere di quello di cui parli e questi non sono argomenti sui quali ti puoi informare facilmente (visto che i giornalisti, nella stragrande maggioranza dei casi, e quando non sono faziosi, mancano gli strumenti per capire un tema così tecnico) e che soprattutto puoi realmente comprendere senza conoscere il sistema delle fonti e i bilanciamenti tra poteri in maniera approfondita.
    Capisco passiamo ad insultare bene

    Allora a questo punto mi tocca farti notare la tua palese ignoranza sui fatti che accadono la tua poca apertura mentale ti basterebbero pochi minuti ad esempio per verificare che

    1)lo stato di emergenze sanitaria non esiste
    2)i dpcm sono atti amministrativi (complottismo di sto cazzo) non idoneo all’utilizzo che ne è stato fatto
    3)sono stati dichiarati illegittimi, incostituzionali e caducabili dal tribunale di Roma
    4)se credi che si possa governare in questo modo in Italia si ti hanno fottuto il cervello

    P.S. se vuoi parlare di titoli io qualche esame di diritto nel mio percorso di accademico l’ho fatto, anche se non credo sia necessario per capire i dpcm non devono essere utilizzati a questo scopo.
    Ah quando vuoi puoi partire con la “lezione” ma leggendo quello che scrivi sarà probabilmente piena boria ingiustificata vista la scarsa comprensione e completa accettazione di ciò che sta accadendo
    Ultima modifica di AAKK; 06-02-2021 alle 12:16

  10. #17090
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da banditos Visualizza Messaggio
    Quindi devi presentare plan per recovery, nel frattempo hai problemi quali sblocco dei licenziamenti ed altra robetta di una certa importanza però organizzi elezioni nel mezzo di una pandemia per avere una composizione parlamentare che probabilmente non otterrà maggioranza da parte di uno dei tre schieramenti e tutto questo per avere "tempo per prepararsi individualmente".
    Infatti se ci fosse un parlamento formato da esseri umani pensant e non individui volti sterminare il paese si farebbe

    1) legge elettorale applicabile alla forma di governo utilizzata
    2) il recovery plan proprio perchè andrà ad incidere pesantemente sul futuro dell’Italia andrebbe gestito da un governo che rispecchia la volontà di chi quei dei debiti dovrà pagarli, quindi in ogni caso NON andrebbe pianificato ora da uno pseudo governo tecnico di unità nazionale o come vogliono propinarlo
    3) il blocco dei licenziamenti puó essere costituzionalmente gestito dal parlamento in carica, come la stragrande maggioranza delle altre questioni

  11. Likes k4cka, Nico999 liked this post
  12. #17091
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    May 2013
    Posts
    529
    Likes (Given)
    44
    Likes (Received)
    311

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AAKK Visualizza Messaggio
    Capisco passiamo ad insultare bene

    Allora a questo punto mi tocca farti notare la tua palese ignoranza sui fatti che accadono la tua poca apertura mentale ti basterebbero pochi minuti ad esempio per verificare che

    1)lo stato di emergenze sanitaria non esiste
    2)i dpcm sono atti amministrativi (complottismo di sto cazzo) non idoneo all’utilizzo che ne è stato fatto
    3)sono stati dichiarati illegittimi, incostituzionali e caducabili dal tribunale di Roma
    4)se credi che si possa governare in questo modo in Italia si ti hanno fottuto il cervello

    P.S. se vuoi parlare di titoli io qualche esame di diritto nel mio percorso di accademico l’ho fatto, anche se non credo sia necessario per capire i dpcm non devono essere utilizzati a questo scopo.
    Ah quando vuoi puoi partire con la “lezione” ma leggendo quello che scrivi sarà probabilmente piena boria ingiustificata vista la scarsa comprensione e completa accettazione di ciò che sta accadendo
    Il fatto che tu dica queste due frasi:
    - "ti basterebbero pochi minuti per verificare che..."
    - "ho dato qualche esame di diritto quindi so quel di cui parlo"

    E' già sufficiente per capire che non vale la pena perdere il proprio tempo a risponderti nel merito.
    Ci sono professori universitari, magistrati e avvocati che per capire che strumento siano i DPCM, che fonte debbano avere e per cosa possano essere utilizzati sta studiando, scrivendo, pubblicando e dibattendo da mesi. Ma tu sicuramente dall'alto dei tuoi "pochi minuti per verificare" e "ho dato qualche esame di diritto" avrai capito tutto subito e ovviamente non ti poni il minimo dubbio rispetto a ciò che dici.
    Idem per quel che riguarda lo stato d'emergenza. Immagino che per escludere l'emergenza sanitaria nel sistema costituzionale ti sia bastata qualche ricerca rapida su google...

    Rifuggite da chi ragiona per semplificazioni; è tutto molto più profondo di così.
    Chi vuole credere al complotto è semplicemente perché non arriva a capire le cose ed allora è più comodo così.

  13. #17092
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fecciu Visualizza Messaggio
    Il fatto che tu dica queste due frasi:
    - "ti basterebbero pochi minuti per verificare che..."
    - "ho dato qualche esame di diritto quindi so quel di cui parlo"

    E' già sufficiente per capire che non vale la pena perdere il proprio tempo a risponderti nel merito.
    Ci sono professori universitari, magistrati e avvocati che per capire che strumento siano i DPCM, che fonte debbano avere e per cosa possano essere utilizzati sta studiando, scrivendo, pubblicando e dibattendo da mesi. Ma tu sicuramente dall'alto dei tuoi "pochi minuti per verificare" e "ho dato qualche esame di diritto" avrai capito tutto subito e ovviamente non ti poni il minimo dubbio rispetto a ciò che dici.
    Idem per quel che riguarda lo stato d'emergenza. Immagino che per escludere l'emergenza sanitaria nel sistema costituzionale ti sia bastata qualche ricerca rapida su google...

    Rifuggite da chi ragiona per semplificazioni; è tutto molto più profondo di così.
    Chi vuole credere al complotto è semplicemente perché non arriva a capire le cose ed allora è più comodo così.

    Interessante, quindi non hai tesi da esplicare ma solo frasi fatte da propinare, dato che non vale la pena rispondermi nel merito ma vale la pena scrivere che ci sono “professori universitari, magistrati e avvocati che per capire che strumento siano i DPCM, che fonte debbano avere e per cosa possano essere utilizzati sta studiando, scrivendo, pubblicando e dibattendo da mesi”.

    Non è che bisogna essere taormina per comprendere che l’omicidio è reato penale.

    I dpcm pur POTENDO in ALCUNI casi essere fonti di diritto non possono MAI essere in contrasto con la costituzione, e men che meno annullare i diritti naturali.

    Se aggiungi che la motivazione utilizzata per utilizzarli come fonte di diritto è un emergenza non prevista dalla costituzione (dato che non mi sembra siano state pubblicate dichiarazioni di guerra) è assurdo anche solo pensare di poter continuare con questa farsa.

    Vorrei capire dov’è il complottismo in questo ragionamento.

    Inoltre se qualcuno la pensa diversamente da te non è che debba essere necessariamente ritardato, dato che scrivi:

    “Da quello che scrivi emerge chiaramente che ti mancano le basi di diritto per sapere di quello di cui parli”

    Ti faccio presente giusto un paio di cose

    1)non solo chi si occupa per lavoro di un determinato argomento è in grado di analizzarlo e comprenderlo

    2)se ne vuoi fare una questione di CV, visto che “mi mancano le basi” e non sono quindi in grado di leggere e comprendere, ti faccio presente che io ho concluso i mei studi con un MBA in Ivy League con GMAT (punteggio Maths più alto della mia classe)
    Ultima modifica di AAKK; 06-02-2021 alle 18:52

  14. #17093
    Tight Agressive L'avatar di S'OMAR
    Registrato il
    Apr 2012
    Posts
    436
    Likes (Given)
    28
    Likes (Received)
    99

    Predefinito

    La costituzione serve a limitare il potere del Governo mediante delle norme che responsabilizzi la sua azione.

    Governare mediante DPCM, secondo me, ci fa uscire dallo stato di diritto, a prescindere dal teorema che salvare vite è più importante della rimozione dei diritti.

    I DPCM sono previsti in costituzione e magari lo studio dei professori universitari dimostreranno che Conte ha agito correttamente, ma il punto secondo me è il perseverare da circa un anno nell’utilizzo di questo strumento. Questo è il problema. Usare per lungo tempo questo strumento conferisce un primato quasi assoluto al potere esecutivo ed è contrario ai principi democratici classici.

    Cmq, visto anche le azioni degli altri governi, alla fine il tutto riveste un carattere marginale se alla fine della pandemia si interrompe questo metodo.

  15. #17094
    Tight Agressive L'avatar di S'OMAR
    Registrato il
    Apr 2012
    Posts
    436
    Likes (Given)
    28
    Likes (Received)
    99

    Predefinito

    @AAKK

    Premetto che mi sembra evidente che l’Italia sia un paese in pieno declino ed è messa molto male. Ha rinunciato dagli anni 90 ad esercitare una sua sfera di influenza sulla sponda balcanica e africana e quando Berlusconi stringe accordi con la Libia, vediamo il PD esultare di fronte all’umiliazione che ci hanno dato in nostri “amici” Francia & co. Questa la dice lunga sulla visione strategica e tattica della sinistra per l’Italia. Siamo la seconda manifattura europea (non so se la Francia ci ha superato) ma siamo nella sfera produttiva tedesca (nella mitica mitteleuropa) e quindi anche qui ci limitiamo a sopravvivere. Più tutti i problemi atavici … Sud, debito etc.

    Nonostante ciò mi ha incuriosito una tua frase:

    “e si potrebbe avere un po’ più di tempo per organizzarsi individualmente”

    Cosa intendi?

  16. #17095
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S'OMAR Visualizza Messaggio
    @AAKK

    Premetto che mi sembra evidente che l’Italia sia un paese in pieno declino ed è messa molto male. Ha rinunciato dagli anni 90 ad esercitare una sua sfera di influenza sulla sponda balcanica e africana e quando Berlusconi stringe accordi con la Libia, vediamo il PD esultare di fronte all’umiliazione che ci hanno dato in nostri “amici” Francia & co. Questa la dice lunga sulla visione strategica e tattica della sinistra per l’Italia. Siamo la seconda manifattura europea (non so se la Francia ci ha superato) ma siamo nella sfera produttiva tedesca (nella mitica mitteleuropa) e quindi anche qui ci limitiamo a sopravvivere. Più tutti i problemi atavici … Sud, debito etc.

    Nonostante ciò mi ha incuriosito una tua frase:

    “e si potrebbe avere un po’ più di tempo per organizzarsi individualmente”

    Cosa intendi?
    Premetto che ritengo la tua analisi corretta (dal mio punto di vista) con un unico enorme errore di valutazione (ripeto dal mio punto di vista e non è un tuo errore, ma la storyline mainstream), non è l’Italia che ha rinunciato a esercitare la propria influenza o ad aver rinunciato a enormi comparti del settore industriale, ma piuttosto nel progetto globalista non è quello il ruolo dell’Italia, e le varie lobby hanno lavorato affinché i vari governi che si sono succeduti portassero avanti determinate politiche.

    Riguardo la frase citata, io credo che stia per succedere un disastro di cui tutti parlano, ma in pochi ne hanno capito la reale portata e le cause.
    Il tizio che hanno messo a capo del governo darà un accelerata alle cause, e ci sarà meno tempo per decidere individualmente come reagire, non so che lavoro fai ne che abilità linguistiche possiedi, ne la tua situazione patrimoniale (se hai asset immobiliare o risparmi rilevanti ad esempio dovresti muoverti davvero in fretta a mio avviso) , ma ci sono soluzioni diverse per le varie situazioni in cui ci si trova, io un paio di opzioni le ho ipotizzate per me stesso, ma un conto è arrivarci in 5 anni un altro dover fare tutto in 12 mesi

  17. Likes k4cka liked this post
  18. #17096
    Tight Agressive L'avatar di S'OMAR
    Registrato il
    Apr 2012
    Posts
    436
    Likes (Given)
    28
    Likes (Received)
    99

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AAKK Visualizza Messaggio
    Premetto che ritengo la tua analisi corretta (dal mio punto di vista) con un unico enorme errore di valutazione (ripeto dal mio punto di vista e non è un tuo errore, ma la storyline mainstream), non è l’Italia che ha rinunciato a esercitare la propria influenza o ad aver rinunciato a enormi comparti del settore industriale, ma piuttosto nel progetto globalista non è quello il ruolo dell’Italia, e le varie lobby hanno lavorato affinché i vari governi che si sono succeduti portassero avanti determinate politiche.

    Riguardo la frase citata, io credo che stia per succedere un disastro di cui tutti parlano, ma in pochi ne hanno capito la reale portata e le cause.
    Il tizio che hanno messo a capo del governo darà un accelerata alle cause, e ci sarà meno tempo per decidere individualmente come reagire, non so che lavoro fai ne che abilità linguistiche possiedi, ne la tua situazione patrimoniale (se hai asset immobiliare o risparmi rilevanti ad esempio dovresti muoverti davvero in fretta a mio avviso) , ma ci sono soluzioni diverse per le varie situazioni in cui ci si trova, io un paio di opzioni le ho ipotizzate per me stesso, ma un conto è arrivarci in 5 anni un altro dover fare tutto in 12 mesi
    Diciamo che posso accettare il fatto che massoneria, lobby e le altre potenti famiglie del pianeta perseguono obiettivi di controllo dei destini finanziari e politici del mondo, che tra l’altro trovo pure logico, come qualsiasi “Ente” o soggetto individuale, il perseguire di strategie collegate direttamente alle esigenze strutturali di queste entità, volte al perseguimento della propria sopravvivenza e/o potere.

    Però personalmente ritengo che è l’Italia che ha rinunciato (nonostante la consapevolezza che non sia uno stato propriamente sovrano).

    Se l’Italia sta messa male è principalmente a causa dei governanti che scegliamo, palesemente squallidi, orientati alla spartizione del bottino. E non possiamo neanche dire che l’offerta è scarsa perché l’offerta è lo specchio delle nostra povertà intellettuale e morale come Paese.

    Le colpe sono sempre altrui? Non credo, dal momento che ci facciamo governare da persone con evidenti limiti che minano la sicurezza e la stabilità della Repubblica accelerando la sua distruzione. Esempio pratico è la massa di voti che ha preso il M5S.

    Quindi venendo alla mia domanda, se ho capito bene, tu ritieni che sia imminente una crisi economica di vasta portata in Italia/Europa/mondo e che quindi conviene trasferirsi in altro paese (abilità linguistiche) vendere le proprietà immobiliari in Italia e trasferire i propri fondi in banca estera?

  19. #17097
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S'OMAR Visualizza Messaggio
    Diciamo che posso accettare il fatto che massoneria, lobby e le altre potenti famiglie del pianeta perseguono obiettivi di controllo dei destini finanziari e politici del mondo, che tra l’altro trovo pure logico, come qualsiasi “Ente” o soggetto individuale, il perseguire di strategie collegate direttamente alle esigenze strutturali di queste entità, volte al perseguimento della propria sopravvivenza e/o potere.

    Però personalmente ritengo che è l’Italia che ha rinunciato (nonostante la consapevolezza che non sia uno stato propriamente sovrano).

    Se l’Italia sta messa male è principalmente a causa dei governanti che scegliamo, palesemente squallidi, orientati alla spartizione del bottino. E non possiamo neanche dire che l’offerta è scarsa perché l’offerta è lo specchio delle nostra povertà intellettuale e morale come Paese.

    Le colpe sono sempre altrui? Non credo, dal momento che ci facciamo governare da persone con evidenti limiti che minano la sicurezza e la stabilità della Repubblica accelerando la sua distruzione. Esempio pratico è la massa di voti che ha preso il M5S.

    Quindi venendo alla mia domanda, se ho capito bene, tu ritieni che sia imminente una crisi economica di vasta portata in Italia/Europa/mondo e che quindi conviene trasferirsi in altro paese (abilità linguistiche) vendere le proprietà immobiliari in Italia e trasferire i propri fondi in banca estera?
    Ripeto (dal mio punto di vista) hai centrato il problema ma non la motivazione.

    I parlamenti/governi che si sono succeduti non li ha scelti la popolazione (o meglio nessuno di noi fa una sega per far sì cambi il sistema questo è vero) ma votare un partito piuttosto che un altro non crea scenari totalmente diversi, perché le agende (non gli slogan elettorali) sono essenzialmente simili, e tutti fanno capo ad altri.

    Io ritengo che ci sia un cambiamento voluto del sistema sociale sotto tutto gli aspetti in gran parte del mondo, e per citare l’ormai noto slogan 2030 del world economic forum “non possiedo nulla e sono felice”.

    Ora come singolo come mi posso tutelare? (se ho interesse a farlo , non a tutti dispiace lo stile di vita che si prospetta vedi quante persone sono contente di vivere mangiando delivery e guardando Netflix).

    Se avessi beni immobili me ne libererei perché saranno tassati progressivamente all’inverosimile e ci sarà una diminuzione dei salari per i lavoratori e fatturati/utili per piccola/media impresa e libera professione (cosa già in corso), non ci sarà alcuna forma di tutela dei locali dati in locazione.
    Eviterei di avere un quantitativo rilevante del mio patrimonio in tutto ciò che è tassabile con un click, quindi in banca ci terrei 4 soldi, preferirei investire in qualcosa di tramutabile in liquidità velocemente (oro, platino, diamanti differenziando senza esagerare cryptovalute), inizierei a valutare dove spostarmi per vivere una vita (che io ritengo accettabile) fino a che non cambia qualcosa o fino alla mia morte.

    Per rendere l’idea, ho ricevuto pochi giorni fa un offerta per una posizione lavorativa che mi interessava da oltre 3 anni, in una delle 3 aziende che mi interessavano, nella città che più mi piace al mondo con uno stipendio che sarebbe circa il doppio del mio ultimo lavoro (mi consentirebbe una vita molto agiata) ed ho rifiutato perché al momento mi troverei a vivere una vita del cazzo in questo casino globale.
    Ultima modifica di AAKK; 07-02-2021 alle 17:35

  20. Likes k4cka liked this post
  21. #17098
    Tight Agressive L'avatar di S'OMAR
    Registrato il
    Apr 2012
    Posts
    436
    Likes (Given)
    28
    Likes (Received)
    99

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AAKK Visualizza Messaggio
    Ripeto (dal mio punto di vista) hai centrato il problema ma non la motivazione.

    I parlamenti/governi che si sono succeduti non li ha scelti la popolazione (o meglio nessuno di noi fa una sega per far sì cambi il sistema questo è vero) ma votare un partito piuttosto che un altro non crea scenari totalmente diversi, perché le agende (non gli slogan elettorali) sono essenzialmente simili, e tutti fanno capo ad altri.

    Io ritengo che ci sia un cambiamento voluto del sistema sociale sotto tutto gli aspetti in gran parte del mondo, e per citare l’ormai noto slogan 2030 del world economic forum “non possiedo nulla e sono felice”.

    Ora come singolo come mi posso tutelare? (se ho interesse a farlo , non a tutti dispiace lo stile di vita che si prospetta vedi quante persone sono contente di vivere mangiando delivery e guardando Netflix).

    Se avessi beni immobili me ne libererei perché saranno tassati progressivamente all’inverosimile e ci sarà una diminuzione dei salari per i lavoratori e fatturati/utili per piccola/media impresa e libera professione (cosa già in corso), non ci sarà alcuna forma di tutela dei locali dati in locazione.
    Eviterei di avere un quantitativo rilevante del mio patrimonio in tutto ciò che è tassabile con un click, quindi in banca ci terrei 4 soldi, preferirei investire in qualcosa di tramutabile in liquidità velocemente (oro, platino, diamanti differenziando senza esagerare cryptovalute), inizierei a valutare dove spostarmi per vivere una vita (che io ritengo accettabile) fino a che non cambia qualcosa o fino alla mia morte.

    Per rendere l’idea, ho ricevuto pochi giorni fa un offerta per una posizione lavorativa che mi interessava da oltre 3 anni, in una delle 3 aziende che mi interessavano, nella città che più mi piace al mondo con uno stipendio che sarebbe circa il doppio del mio ultimo lavoro (mi consentirebbe una vita molto agiata) ed ho rifiutato perché al momento mi troverei a vivere una vita del cazzo in questo casino globale.
    Si ho letto un po’ di cose sul WEF (anche della storia del tutto in affitto) ma un conto è promuovere un capitalismo etico pronto a guidarci nella quarta rivoluzione industriale, un conto è realizzarlo. Non so al momento lo vedo solo come un forum di potenti (per lo più occidentali) che in realtà non è possibile che siano così coesi nel perseguire un obiettivo. Credo che anche lì dentro esistano molteplici interessi in conflitto tra loro. Insomma non condizionerei la mia vita su questo. Ci sono troppe variabili.

    Per quanto riguarda l’Italia … si ho letto di patrimoniali, riforme del catasto svendita degli asset italiani ed altre robe volte a distruggere il ceto medio. Non so, queste in linea generale so cose che piacciono al PD ed alla sinistra. Rimango perplesso.

    Personalmente con Draghi penso che sia finita l’era in cui ci ha proiettato il PD dell’andare in Europa con il cappello in mano a ricevere ordini. Credo che lui ci possa fare uscire dal dogma piddino dell’obbedienza adorante in quanto europei.

    Gli spazi di manovra sono chiaramente limitati ma uno come Draghi sa dove andarli a trovare. Ha dimostrato da Governatore che non ha paura ad affrontare una lotta dura contro la Germania nonostante gli attacchi ricevuti. Mi sembra che alla fine abbia vinto lui e non è poco.

    Non lo so, staremo a vedere, ma lo vedo un pragmatico capace di valorizzare la sovranità Italiana.

    Quindi per ora, a meno che non ci sia in arrivo la più grave crisi economica della storia (allora non ci salva nessuno in qualunque luogo), non vedo motivi per vendere e fuggire dall'Italia.
    Ultima modifica di S'OMAR; 07-02-2021 alle 19:09

  22. #17099
    Tight Agressive
    Registrato il
    Apr 2009
    Posts
    350
    Likes (Given)
    7
    Likes (Received)
    44

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S'OMAR Visualizza Messaggio
    Si ho letto un po’ di cose sul WEF (anche della storia del tutto in affitto) ma un conto è promuovere un capitalismo etico pronto a guidarci nella quarta rivoluzione industriale, un conto è realizzarlo. Non so al momento lo vedo solo come un forum di potenti (per lo più occidentali) che in realtà non è possibile che siano così coesi nel perseguire un obiettivo. Credo che anche lì dentro esistano molteplici interessi in conflitto tra loro. Insomma non condizionerei la mia vita su questo. Ci sono troppe variabili.

    Per quanto riguarda l’Italia … si ho letto di patrimoniali, riforme del catasto svendita degli asset italiani ed altre robe volte a distruggere il ceto medio. Non so, queste in linea generale so cose che piacciono al PD ed alla sinistra. Rimango perplesso.

    Personalmente con Draghi penso che sia finita l’era in cui ci ha proiettato il PD dell’andare in Europa con il cappello in mano a ricevere ordini. Credo che lui ci possa fare uscire dal dogma piddino dell’obbedienza adorante in quanto europei.

    Gli spazi di manovra sono chiaramente limitati ma uno come Draghi sa dove andarli a trovare. Ha dimostrato da Governatore che non ha paura ad affrontare una lotta dura contro la Germania nonostante gli attacchi ricevuti. Mi sembra che alla fine abbia vinto lui e non è poco.

    Non lo so, staremo a vedere, ma lo vedo un pragmatico capace di valorizzare la sovranità Italiana.

    Quindi per ora, a meno che non ci sia in arrivo la più grave crisi economica della storia (allora non ci salva nessuno in qualunque luogo), non vedo motivi per vendere e fuggire dall'Italia.
    Ma infatti per una serie di ragioni neppure io penso che tutta l’agenda sarà portata a termine (ma è sempre un opinione, magari tra 10 giorni non esisterà più la proprietà privata e scriverò di aver sbagliato), però nel dubbio e considerando il -10% di PIL la farsa dei provvedimenti volti al “contenimento della pandemia” preferisco prevenire, con questo non dico che tutti devono “scappare”, ma a me fa piuttosto schifo quello che sta succedendo e come l’Italia abbia accettato questa “nuova normalità” (parlo proprio di cambio radicale di stile di vita) di conseguenza dato che si vive una volta sola provo a tutelare quello che ho in attesa di capire dove ha più senso spostarmi.

  23. #17100
    Fish
    Registrato il
    Aug 2020
    Posts
    23
    Likes (Given)
    36
    Likes (Received)
    19

    Predefinito

    AAKK leggo quello che scrivi e in generale apprezzo i tuoi post, però francamente mi fa senso la semplicità con cui parli di spostarsi manco fosse la scelta dove fare 1 settimana di vacanze. Al di là di quellá che è la mia situazione economica io qui dove abito ho radici, familia, affetti, amicizie, conosco tutto e tutti, sono attaccatissimo al mio territorio, cioè dovessi emigrare per qualsiasi motivo versarei lacrime e tante, non so come fai a parlarne con tanta leggerezza.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 18 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 18 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •